ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Lettori: Commento all'articolo "TU PASSI"

Di LETTORI 25/04/2016

Lettori: Commento all'articolo "TU PASSI"Caro direttore,

da neo utilizzatore mi permetto di scriverle qualche commento sulla nuova app del Comune TUPASSI, alla quale avete dedicato un articolo nell'ultimo numero di Zona.

Purtroppo devo dire di aver scoperto solo la scorsa settimana di questa evoluzione tecnologica in Circoscrizione, quando sono stato costretto a recarmici due volte. Evidentemente mi sarò perso qualche comunicazione da parte del Comune, se mai l'avessero pubblicizzato adeguatamente:
1.la prima volta per scoprire che avevano istituito questo nuovo modo di gestire le code e che non c'era disponibilità per appuntamenti nei 45 minuti che avrei avuto a disposizione (sono arrivato verso le 17:45 e l'ufficio chiude alle 18:30).
2.la seconda, il giorno dopo, una volta che ho riservato appuntamento tramite app.
Qualche commento al volo così come mi viene:
•non si può pensare di introdurre la tecnologia, senza tener conto delle esigenze di tutti. Quante persone sono dotate di smartphone e sanno usarlo nel modo in cui è richiesto in questo caso? Secondo me, ancora poche.
Non si può pensare che l'uso del PC in alternativa possa considerarsi la soluzione.

•a chi non ha dimestichezza con gli strumenti, toccherà per forza di cose recarsi in Municipio almeno due volte, una prima per prendere appuntamento al totem e una seconda per effettuare l'operazione richiesta, perché trovare disponibilità nei minuti successivi a quando ci si è recati è praticamente impossibile,
•quando mi sono recato la prima volta, ho assistito impotente (così come anche gli operatori presenti in sala) ad uno scorrere di appuntamenti senza che il diretto interessato fosse presente, col risultato doppio:
◦loro hanno perso tempo.
◦io che avrei potuto ricevere da loro un servizio, perché nessuno si presentava allo sportello, sono stato poi costretto a tornare, perché dicevano che non potevano accogliere il cittadino senza una prenotazione.
Il giorno dopo, quando avevo regolarmente prenotato, siccome il totem non è stato in grado di leggere il codice a barre dal cellulare, l'operatrice mi ha accolto sulla fiducia, non mi ha chiesto cioè alcun dettaglio che potesse confermarle che io effettivamente avessi prenotato, quindi non so quanto effettivamente il giorno precedente non potessero accogliere me, come persona senza appuntamento, erano solo forse esageratamente lige ad un regolamento che evidentemente non descrive un caso del genere. Fra l'altro mi hanno riferito che il totem ha ancora dei problemi in tal senso.
•siccome quindi prenotarsi è apparentemente facile (da remoto, per chi è in grado di farlo, o al totem), si dovrebbe trovare il modo per disincentivare le mancate cancellazioni, in caso di "no show" (prenotazione senza che la persona si sia presentata). Sarà la mentalità italiana alla poca attenzione per gli altri, la poca dimestichezza con gli strumenti informatici, ma il risultato è che pochi evidentemente si preoccupano di annullare un appuntamento e fino a quando non si osserveranno alcune migliorie alla logica dell'applicazione, il servizio non potrà mai essere così buono come il comune vorrebbe farci credere e come traspare leggendo il suo articolo.

Inoltre:
•sebbene sia vero che per prendere appuntamento è necessario registrarsi, non esiste alcuna procedura in grado di verificare senza ombra di dubbio che i dati inseriti siano veramente quelli di un cittadino che vorrebbe chiedere qualcosa, piuttosto che di qualcuno che volesse solo occupare tutti gli appuntamenti per creare un danno ai cittadini e al comune, mettendo in cattiva luce il servizio e tutto il resto. Potrebbe essere un privato cittadino, un dipendente comunale, un attivista politico, un cybercriminale, ecc., chiunque che avesse buoni motivi per creare rumore e indirettamente guadagnarci qualcosa su.
E' infatti facile trovare in giro codici fiscali da utilizzare alla bisogna, la email da inserire può essere qualsiasi (non è garanzia e potrebbe essere utilizzata solo a questo scopo), così come anche il num di cellulare (p.es. se si adottasse il metodo di inoltrare al chiedente prenotazione un SMS con un PIN da inserire per conferma, si potrebbe ridurre il rischio).

•inoltre, una volta che mi ero registrato dal cellulare con una pwd inserita al volo, non ho trovato poi indicato da nessuna parte in che modo possa modificarla. Tramite il sito ho inoltrato una specifica domanda e mi hanno risposto che l'unico modo è di seguire la procedura per pwd dimenticata. Ho eseguito la procedura, ma ho anche risposto loro che sarebbe opportuno differenziare le procedure e prevederne una diversa per il semplice cambio pwd.
•da qualche parte ho letto che vorrebbe proporsi come applicazione simile a "Ufficio Postale", tra le cui funzioni si trova quella tramite la quale è possibile staccare il ticket per la fila in ufficio postale, con la differenza che in quel caso trattasi di un numero in fila senza uno specifico orario e quindi in caso di "no show" si passa al successivo senza problemi.
Non dico che questo sia migliore, perchè entrambe le App presentano vantaggi o svantaggi, ma è importante che vengano affrontate tutte le possibili sfaccettature e trovare una soluzione che vada bene per tutti, in questo caso, al Comune, in quando fornitore di un servizio, agli operatori comunali, che si trovano a dover affrontare le eventuali rimostranze dei cittadini, ultimi della catena, ma che di fatto dovrebbero essere considerati come quelli da trattare con priorità.

In ultimo, proprio oggi ho utilizzato l'interfaccia web e ho trovato qualche altra cosa che non va; sarebbe quasi da perderci un po' di tempo a fornire indicazioni ulteriori, ma bisogna anche avere il tempo da perderci su.

Spero che queste mie semplici osservazioni possano esserle utili.

In bocca al lupo a voi, per la riuscita dell'espansione sul territorio.
Saluti
Fabio Civita

p.s. per deformazione professionale sono sempre attento anche ad aspetti che in un primo momento potrebbero sembrare delle esagerazioni o finezze non necessarie. Viviamo purtroppo in un mondo dove la nostra incolumità informatica è sempre di più messa a dura prova, da chi invece cerca in tutti i modi di fare soldi dietro lo sfruttamento di vulnerabilità dei siti dove navighiamo e delle applicazioni con le quali abbiamo a che fare tutti i giorni, e l'unica arma che ognuno di noi ha è il buon senso e la consapevolezza che non bisogna mai abbassare la guardia, anche davanti alla cosa più ovvia o che ci sembra esserlo.

Commenti

09/05/2017 10:18:19

francesca

infatti non è possibile che per prendere un appuntamento con tu passi adesso per la circoscrizione ci vogliano piu' di due mesi!! se la gente non si prensenta occupa una prenotazione e non c'è modo di risalire a loro. almeno mettessero una mail di conferma o un sms automatico la settimana prima chi conferma l'appuntamento ok gli altri li lasciano liberi.

23/07/2017 12:37:08

Cittadino Romano

3 mesi per fare una carta di identità (I Municipio)? C'è bisogno di dire qualcosa? Vergogna!

11/01/2018 19:03:45

asiattila

Sono mesi che nn riesco a prendere appuntamento con tupassi al VI municipio perche' e' sempre tutto occupato...nn riesco a fare il cambio di residenza, Dovrei stare giorno e notte di tutti i giorni ad aspettare che compaia una disponibilita'.....E' ALLUCINANTE!!!!!!!!!!!!!!!!

24/02/2018 17:02:16

piera

purtroppo il TUPASSI è una lista di attesa mal funzionante,,, possibile che un cittadino qualora sfornito non possa fare la fila dopo i fortunati con appuntamento ed essere ricevuto in orario !!!
ci sono urgenze che non possono aspettare mesi e non si può essere in balia di un eventuale favore ad essere ricevuti come spesso accade o ad una scortesia del se ne vada anche se non c'è nessuno in fila e si è in orario di ricevimento ....

24/02/2018 17:02:51

piera

purtroppo il TUPASSI è una lista di attesa mal funzionante,,, possibile che un cittadino qualora sfornito non possa fare la fila dopo i fortunati con appuntamento ed essere ricevuto in orario !!!
ci sono urgenze che non possono aspettare mesi e non si può essere in balia di un eventuale favore ad essere ricevuti come spesso accade o ad una scortesia del se ne vada anche se non c'è nessuno in fila e si è in orario di ricevimento ....

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco