ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Finti Carabinieri tagliano la strada ad automobilisti per rapinarli: già 2 casi sulla Cassia

Di redazione 07/06/2017

Finti Carabinieri tagliano la strada ad automobilisti per rapinarli: già 2 casi sulla CassiaCome se non bastassero i furti in casa, gli scippi a piedi o in metro, le truffe ai parcheggi dei supermarket e i bancomat clonati, non si può stare tranquilli nemmeno all'interno della propria macchina mentre si percorre una strada urbana affollata.

Del caso se ne è saputo attraverso i social network, precisamente sul gruppo Facebook "Sei della Cassia se..." dove i cittadini raccontano diversi fatti di cronaca a loro accaduti in prima persona.

Ecco il testo della segnalazione:
"Ieri sera intorno alle 23 a via Cassia, direzione Formello, un mio conoscente è stato aggredito e derubato. Era in macchina e una Fiat grigia ha cominciato a sgommare e a cercare di mandarlo fuori strada, fino a che non gli hanno tagliato la strada e lui si è dovuto fermare. Hanno fatto finta di essere Carabinieri, lo hanno preso a schiaffi più di una volta e gli hanno preso i soldi. Sono in due, uno alto moro e uno basso rasato".

Il racconto viene confermato da un altro utente del gruppo che scrive:

"E' successo anche a me. Mi hanno fermato all'inizio di Via di BaCcanello, venivano sicuramente dalla Cassia. Io alla rotonda li ho incrociati, hanno preso Via di Baccanello e mi hanno fermato. Mi avevano tagliato la strada, poi si sono fermati perché ho fatto finta di fargli la foto. Sono usciti, quello che guidava mi aggredisce verbalmente dicendo di essere dei Carabinieri, continuava ad aggredirmi sempre in modo verbale, poi quello rasato mi ha detto basta finiamola qui e vai via. Erano le sei di pomeriggio, c'erano forse troppe persone. Ovviamente il tesserino da Carabinieri non me l'hanno fatto vedere".

Secondo questa ultima testimonianza sembra che la macchina che i due guidavano fosse una Fiat Punto grigia.

Invitiamo pertanto gli automobilisti che dovessero percorrere queste strade a fare particolare attenzione, cercare di prendere il numero di targa e avvisare subito le forze dell'ordine al numero unico per le emergenze 112.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco