ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Inaugurano tre "Punti Roma Facile" nel II Municipio. Prossime aperture anche nel XV

Di red/comunicato 07/06/2017

Inaugurano tre "Punti Roma Facile" nel II Municipio. Prossime aperture anche nel XVInaugurati il 6 giugno tre Punti Roma Facile sul territorio. Uno alla Biblioteca Villa Mercede, in via Tiburtina113, alla presenza del vicesindaco Luca Bergamo, dell’assessora a Roma Semplice Flavia Marzano, del presidente dell'Istituzione Sistema delle Biblioteche Centri Culturali Paolo Fallai e dell’assessora municipale Lucrezia Colmayer, e gli altri due nelle sedi degli uffici di via Goito 35 e di via Dire Daua 11.

Grazie all'iniziativa dell'Assessorato Roma Semplice in collaborazione con il Dipartimento Comunicazione, il Dipartimento Innovazione Tecnologica, i Municipi e l'lstituzione Biblioteche di Roma, le porte sono aperte, gratuitamente, a tutti coloro che vogliono imparare o migliorare le proprie capacità di operare su pc e congegni vari, navigare correttamente in internet e comunicare con gli uffici usufruendo di spazi assistiti e appositamente attrezzati.

E con oggi sono venti gli spazi assistiti, quei Punti Roma Facile che puntano ad avvicinare tutti i cittadini alle nuove tecnologie per metterle al servizio di ciascuno. Dodici all’interno di sedi municipali, sei nelle Biblioteche comunali, due in sedi associative che includono Fondazione Mondo Digitale e un centro anziani. Grazie al digitale il rapporto tra cittadini e amministrazione diventa, così, più semplice: dopo la sperimentazione avviata a novembre 2016, il progetto Punti Roma Facile si è sviluppato con l’apertura di numerose aree dedicate nei vari Municipi. Il 30 maggio è stato il turno del XIV Municipio, e oggi, martedì 6 giugno, taglio del nastro per tre nuovi Punti nel territorio del Municipio II.

Il primo dei tre nuovi spazi gratuiti di facilitazione digitale si trova all’interno della Biblioteca Villa Mercede inaugurato alla presenza del vicesindaco Luca Bergamo, dell’assessora a Roma Semplice Flavia Marzano, del presidente dell'Istituzione Sistema delle Biblioteche Centri Culturali Paolo Fallai e dell’assessora municipale Lucrezia Colmayer. Gli altri due sono nelle sedi degli uffici di Via Goito 35 e di Via Dire Daua 11. Entro la fine del mese di giugno i Punti Roma facile saranno aperti in tutti e quindici i Municipi della città.

Le prossime aperture in calendario riguardano, nell’ordine, i Municipi IX , XV, I e X.
Ai Punti Roma Facile i cittadini che hanno poca familiarità con le nuove tecnologie possono chiedere, su appuntamento, il supporto gratuito di tutor per imparare a usare i servizi pubblici online di Roma Capitale e delle altre amministrazioni: richiesta di identità digitale SPID, autenticazione al portale capitolino, iscrizione ai servizi scolastici e molto altro.


“I dati ci dicono che ancora oggi un italiano su quattro non è mai andato in Internet, rimanendo escluso dalle opportunità offerte dal digitale”, afferma l’assessora Marzano.
“Supportare chiunque abbia poca familiarità con le nuove tecnologie e voglia accrescere le proprie competenze digitali è presupposto indispensabile per abilitare i cittadini alla fruizione dei servizi pubblici online di Roma Capitale e alla partecipazione. Si tratta di un impegno di governo prioritario per l’Amministrazione capitolina che stiamo perseguendo attraverso l’attivazione di una capillare rete di Punti Roma Facile con l’impegno di coprire il territorio di tutti i 15 Municipi entro la fine di questo mese – dichiara l’Assessora a Roma Semplice Flavia Marzano – Oltre ai numerosi servizi già disponibili, in questi spazi i cittadini troveranno informazioni e assistenza anche per partecipare alla consultazione online sul prototipo del nuovo portale istituzionale di Roma Capitale che abbiamo lanciato il 1° giugno. Da settembre, infine, al via un nuovo ciclo di seminari per lo sviluppo della cultura digitale rivolti a tutte le fasce della popolazione”.

“Con questo sesto spazio Roma Facile nel sistema delle Biblioteche di Roma rafforziamo l’offerta e i servizi che chi abita in città può utilizzare in questi presidi culturali diffusi in tutta la Capitale” spiega il Vicesindaco con delega alla Crescita Culturale Luca Bergamo.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco