ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Via della Giustiniana, artista stanco del degrado affigge sue opere su cassonetti per diffondere "bellezza"

Di red/comunicato 06/10/2017

Via della Giustiniana, artista stanco del degrado affigge sue opere su cassonetti per diffondere "bellezza"Stanco del degrado, un artista residente in via della Giustiniana, d'accordo con il locale Comitato di Quartiere, ha deciso di diffondere un po' di ...bellezza.

Lo ha fatto affiggendo una delle sue opere ai cassonetti, sulle fermate degli autobus, dove è più visibile e tangibile il degrado.

Ecco il testo dell'iniziativa del Maestro Giampaolo Angelini.

"Ho progettato la mia idea di luce che parte dalla Giustiniana e vuole diffonderla alla Roma che ha bisogno di ritrovare la sua BELLEZZA! Il mio messaggio parte dalla periferia nord di Roma con l'obiettivo di smuovere le coscienze dei miei concittadini e con il desiderio di suggerire un pensiero, una riflessione.
In poche parole vorrei condividere la mia idea di bellezza ed il mio desiderio su di essa:
- che possa tornare a FIORIRE per strada;
- che ognuno possa contribuire a far RIFIORIRE LA BELLEZZA DEL BENE COMUNE;
- che si possa tornare alla buona salute della vita in campagna.
Il paesaggio che osservo, invece, è violentato dal degrado e di questo ne sono disgustato. Per questa ragione ho scelto di utilizzare uno dei miei dipinti e PROVOCATORIAMENTE HO DECISO DI AFFIGGERLO AI CASSONETTI, ALLE FERMATE DEL BUS E QUI E LI' DOVE E' VISIBILE E TANGIBILE IL DEGRADO. Non a caso ho scelto un mio lavoro che rappresenta un mazzo di fiori, su un prato verde e un cielo azzurro... quale immagine universalmente riconosciuta come paragonabile alla bellezza altrimenti ?"

Commenti

09/10/2017 09:57:15

BARBARA

iniziativa eccellente.. sarebbe utile avere dei riferimenti del Maestro e proseguire il suo operato.... esiste un contatto?

grazie... faro' più attenzione alla strada per ritrovare l'opera..
ah complimenti all'Artista!

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco