ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Cassia - 10 novembre al Museo Crocetti presentazione del libro "Scacco al Duce"

Di red/comunicato 06/11/2017

10 novembre al Museo Crocetti presentazione del libro "Scacco al Duce"Venerdì 10 Novembre alle ore 19.30 presso la Fondazione Museo Venanzo Crocetti, in via Cassia 492, ROMA ci sarà una nuova tappa del tour di presentazioni del libro teatrale Scacco al Duce (Masciulli Edizioni, 155 pag. 2017) firmato dal noto regista Pier Francesco Pingitore. Il volume racchiude la trilogia degli atti teatrali portati in scena nei teatri italiani dal 2013 e diretti dal maestro Pingitore. Lʼopera teatrale così come quella letteraria ricostruisce in modo immaginario gli ultimi giorni di vita del Duce intingendo la penna nella totale fantasia dell'autore. Allʼevento sarà presente, oltre al regista anche lʼattore abruzzese Federico Perrotta. La manifestazione è organizzata dall'Associazione Culturale ʻinsieme al Cittadinoʼ presieduta e diretta da Sonia Costantini. Parteciperà all'evento anche il presidente onorario dell'associazione, il consigliere regionale del Lazio Adriano Palozzi.
>> «Le ragioni per le quali ho scritto e messo in scena la trilogia dedicata all’arresto, alla liberazione e infine alla morte di Benito Mussolini, sono da ricercare nel desiderio di spiegare, per primo a me stesso, i moti dell’animo, o quelli che io ritengo tali, del protagonista assoluto della tragedia italiana e dei vent’anni che la precedettero.
>> Compito arduo, certo, e forse arbitrario, quello di indagare nel labirinto psicologico di un uomo che nella sua vita è stato tutto e il contrario di tutto. Che ha suscitato passioni, entusiasmi, rancori e odii in più generazioni di italiani, quali forse nessun altro nella nostra storia.
>> Nel bene e nel male, di Mussolini ho cercato di non tacere nulla di essenziale. La mia non è certo l’opera di uno storico, né mai avrei la pretesa, ridicola, di esserlo. Mi basta portare alla luce quella che io ritengo la condizione umana di un uomo che, da bambino, vidi da prima quasi idolatrato e poi, da un giorno all’altro, gettato nella polvere e calpestato.» (P.F.Pingitore)

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco