ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Bilancio XV Municipio, Gruppo PD: "Maggioranza 5S senza idee né numeri"

Di red/comunicato 03/12/2017

Bilancio XV Municipio, Gruppo PD: "Maggioranza 5S senza idee né numeri""La politica non è un passatempo, non è un lavoro e neanche uno scherzo. È un servizio che si svolge per i cittadini ed è vergognoso che la maggioranza 5Stelle del nostro Municipio non assicuri nemmeno la presenza nell'ambito del dibattito più importante per la qualità della vita del suo territorio: quello sulla Delibera di Bilancio.

Dopo la pessima figura a cui abbiamo assistito nei Municipi III e XIV, dove nel primo caso sono spariti gli emendamenti dell'opposizione e nel secondo non si è raggiunto il numero legale, non poteva mancare il Municipio XV.

Dopo 8 ore di Consiglio infatti, nelle quali il Gruppo del PD - unico gruppo di opposizione a presentare emendamenti - è entrato nel merito della discussione facendo proposte, sollecitando modifiche e suggerendo correttivi durante la discussione generale, al primo appuntamento al voto sugli emendamenti, tra l’altro della maggioranza, il numero legale è caduto per insufficienza di presenze.

Il Gruppo del PD, a testimonianza della buona fede e perché convinti della necessità delle prime modifiche proposte, ha addirittura tenuto il numero legale per due votazioni su emendamenti proposti dalla stessa maggioranza. Arrivati alla terza votazione, non partecipando al voto su un emendamento non condivisibile, il numero legale è caduto e di conseguenza il Consiglio non ha potuto proseguire i lavori. L’episodio di oggi, nel nostro come negli altri Municipi, è la misura della totale leggerezza con la quale si affrontano temi importanti come il futuro della Città, ma testimonia anche la ormai decretata debolezza politica di chi dovrebbe governare e invece ormai vagheggia nell’indifferenza. Nulla di buono oggi, quindi: una parte dell’opposizione che non propone e non è presente, una maggioranza debole e assente, ma soprattutto un bilancio che resta "di facciata", in cui i fondi vincolati ad entrate non certe rappresentano circa il 50%. Non c'è una visione d'insieme della Città e di una sua crescita complessiva che regge solo ed esclusivamente su fondi regionali e statali. Il rilancio delle periferie, quanto la lotta agli sprechi tanto sbandierati in campagna elettorale restano promesse. Ricordi di un manipolo di candidati che voleva cambiare tutto, ma non viene neanche in Aula a votare il Bilancio della sua Sindaca".

Così in una nota il gruppo consiliare del PD del Municipio XV

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco