ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Lago di Bracciano, in alcuni punti costa ritirata di 100 metri. Se ne occupa Striscia La Notizia

Di redazione 04/02/2018

Lago di Bracciano, in alcuni punti costa ritirata di 100 metri. Se ne occupa Striscia La NotiziaStriscia La Notizia torna ad interessarsi del Lago di Bracciano.

Questa volta la trasmissione, andata in onda il 26 gennaio 2018, ha puntato i riflettori sul livello dell’acqua.

Nel corso della puntata, infatti, l’inviato Riccardo Trombetta si è recato sulle rive del lago di Bracciano che, in seguito alla crisi idrica che la scorsa estate ha colpito Roma, si è abbassato di circa 180 cm, causando gravi danni economici e ambientali.

Nonostante le piogge, lo stop alle captazioni e un lieve aumento del livello delle acque lacustri, la situazione rimane critica.

Come mostrano le immagini della trasmissione di Canale 5, in alcuni punti la costa si è ritirata di addirittura 100 metri e dove fino a qualche mese fa era possibile fare il bagno, ora si può tranquillamente camminare sul fondale. Una situazione che resta fuori controllo, soprattutto in vista della prossima estate.

Questa estate il Lago di Bracciano, riserva idrica di emergenza per la città di Roma, ha subito un abbassamento di quasi due metri sotto il livello idrico medio.

L'Acea, la società che gestisce l'acquedotto capitolino, ha dichiarato da qualche mese lo stop alle captazioni dal bacino.

Eppure, nonostante le piogge, il lago non ha ripreso molto del proprio volume. Il livello è simile a quello che aveva sei mesi fa, ovvero -1,83cm.

"Ha recuperato venti centimetri rispetto il punto più basso toccato a novembre, ma se dovesse piovere regolarmente ci vorranno sette anni perché si riempia e torni al livello del 2015" ci dice Alessandro Mecali, geologo del progetto Bracciano Smart Lake

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco