ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Villaggio Olimpico, aggressione a ragazzina filippina: calci e pugni fuori dal Lucrezio Caro

Di red/comunicato 08/04/2018

Villaggio Olimpico, aggressione a ragazzina filippina: calci e pugni fuori dal Lucrezio Caro


La brutale aggressione con calci e pugni ai danni della giovane risale allo scorso 8 marzo, quando, intorno alle 13, la studentessa stava tornando a scuola dal liceo Lucrezio Caro.I fatti sono venuti alla luce però solo da qualche giorno.

La 17enne è stata accerchiata da un gruppo di 6 giovani, ragazze e ragazzi, mentre stava percorrendo via India, che hanno iniziato a strattonarla e picchiarla. La giovane, incredula e spaventata, avrebbe chiesto "ma perché mi picchiate? Cosa ho fatto? Nemmeno vi conosco". Ma il gruppo ha continuato continuando ad accanirsi anche quando la vittima si trovava a terra, facendo perdere le proprie tracce al termine del pestaggio. La 17enne ha subito raccontato tutto alla madre, che l'ha portata al policlinico Gemelli, dove è stata medicata e tenuta in osservazione tutta la notte tra l'8 e il 9 marzo.

Durante il pestaggio i ragazzi l'avrebbero anche insultata gridandole "stron...nera". Per questo non si esclude l'ipotesi del movente razzista alla base di un'aggressione altrimenti inspiegabile. La giovane ha infatti riferito di non aver mai visto prima quei ragazzi, ed anche la madre ha confermato che la figlia non ha mai avuto problemi con amici e compagni di scuola. Anche per questo la ragazza è rimasta fortemente traumatizzata dall'aggressione. La polizia è nel frattempo ancora ricerca degli aggressori in un'indagine che appare difficile. Nonostante l'orario, nessun testimone ha assistito alla scena né sarebbero presenti nell'aera degli impianti di videosorveglianza utili a riconoscere i volti degli aggressori.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco