ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Recupero Stadio Flaminio, grande area per lo sport all'aperto: basket, pallavolo, skateboard e arrampicata

Di redazione/link 11/04/2018

Recupero Stadio Flaminio,  grande area per lo sport all'aperto: basket, pallavolo, skateboard e arrampicataArrampicata, basket, pallavolo e una pista di skateboard. Sono queste le discipline che si potranno praticare fuori dallo Stadio Flaminio. In pratica diventerà una grande area per lo sport all'aperto.

Il progetto sarà anticipato il 21 aprile con la giornata "Vivi Flaminio" dedicata alla pulizia e alla bonifica dell'ex stadio.

"Il primo obiettivo - spiega al quotidiano Repubblica, Francesca Del Bello, Presidente del II Municipio - è quello di restituire decoro allo spazio intorno allo Stadio". Poi si penserà all'interno della struttura, dove non si esclude il riutilizzo come stadio sportivo.

Il Municipio è impegnato nell'organizzazione dell'iniziativa con il Comitato promotore per la rinascita del Flaminio, l'Istituto per il Credito Sportivo, l'assessorato dello Sport del Campidoglio, Retake Roma e il Coni.

Intanto prosegue lo studio, che dovrebbe concludersi nel 2019, portato avanti dalla Sapienza, che, con la Pier Luigi Nervi Project Association e il Do.Co.Mo.Mo. Italia Onlus, è risultata assegnataria di un finanziamento della Getty Foundation.

"Questa operazione - aggiunge la Minisindaca - deve inserirsi in una visione d'insieme di tutta la zona Flaminio- Villaggio Olimpico. Dobbiamo pensare alla rinascita del quadrante Maxxi- Palazzetto dello Sport- Auditorium- Stadio Flaminio in modo che possa diventare il cuore pulsante dello sport e della cultura".

"Mi auguro - afferma a Repubblica il presidente di "Vivi Flaminio" Gianni Battistoni - che la spinta propulsiva del nostro Comitato ottenga presto i suoi effetti e si possa realizzare l'ambizioso progetto della rinascita sgombrando il campo da intollerabili speculazioni commerciali".

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco