ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

10 maggio workshop su “API, ALIMENTAZIONE AGRICOLTURA E SOSTENIBILITA’”

Di red/comunicato 09/05/2018

10 maggio workshop su “API, ALIMENTAZIONE AGRICOLTURA E SOSTENIBILITA’”
A cura dl Paolo Fontana


Il workshop è rivolto al mondo dell’agricoltura, dell’ambiente e risorse naturali, della sostenibilità ambientale, dei professionisti della salute, agli apicoltori e a tutte le persone interessate all’ape e alle sue peculiarità. L’evento è organizzato Azienda Agricola Bio Colline di Veio, in collaborazione con il Parco Regionale Naturale di Veio, la World Biodiversity Association (WBA) e l’ Associazione Italiana Apiterapia (AIA). Nel corso del workshop verrà presentato il libro di Paolo Fontana “il Piacere della Api”. L’ingresso è libero. Al termine seguirà una piccola degustazione.

Il percorso evolutivo delle api mellifere e la strategia ecologica del superorganismo alveare, possono essere anche letti attraverso a numerose similitudini tra le rispettive società di Apis mellifera e di Homo sapiens.Le scelte alimentari obbligate delle api mellifere, che si nutrono solo di polline, nettare e melata e la loro capacità di immagazzinare cibo sotto forma di miele e pane di polline, trovano un parallelo nella civiltà agricola nata in seno alla specie umana circa 12 mila anni fa. La società delle api poi evidenzia una assoluta e straordinaria sostenibilità, dal momento che le api si nutrono a spese di altri organismi senza però mai danneggiare la fonte del loro cibo, anzi garantendo la sopravvivenza delle specie vegetali da cui traggono la loro fonte alimentare. In questo modo le società delle api sono organismi chiave per la conservazione degli habitat in cui vivono e non ne provocano in alcun modo alcun deterioramento. L'uomo divenendo agricoltore ha ristretto il suo range alimentare, come le api, puntando su cibi facilmente conservabili di per se o attraverso semplici trasformazioni. L'uomo agricoltore ha quindi iniziato una particolare interazione con gli ambienti in cui le società agricole si sono affermate. Lo schema della creazione di abbondanti riserve alimentari, esemplificabile col racconto biblico di Giuseppe e del sogno del faraone, cioè le sette vacche grasse e le sette vacche magre, ha accomunato per millenni Apis mellifera e Homo sapiens. Oggi l'alimentazione delle società umane più industrializzate è invece più simile a quella di uomini caccatori-raccoglitori che di quella di agricoltori e non è più in equilibrio con l'ambiente in cui vive. Forse la via per una concreta sostenibilità potrebbe passare da un riassetto delle scelte alimentari oltre che sulla trasformazione delle modalità di ottenimento del cibo.


SACROFANO, SEDE DEL PARCO DI VEIO
Via Castelnuovo di Porto, 14
10 maggio ore 18,30

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco