ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Ottavia, travolse e uccise ragazzino sulle strisce: pensionato rischia processo per "omicidio stradale"

Di red/comunicato 29/05/2018

Ottavia, travolse e uccise ragazzino sulle strisce: pensionato rischia processo per "omicidio stradale"
Ha investito e ucciso con la propria macchina un ragazzino di 14 anni sulle strisce pedonali in zona Ottavia, alla periferia di Roma. Per questo Romano Pierannunzio, pensionato di 72 anni, rischia il processo con l’accusa di omicidio stradale. La procura di Roma ha, infatti, chiuso le indagini e si appresta a chiedere il rinvio a giudizio dell’uomo.



La vicenda risale al 19 gennaio scorso quando Pierannunzio percorrendo sulla sua Fiat Punto via Trionfale alla velocità di 70 km/h all’altezza del civico 11229 ha travolto Matteo Borucinski, 14 anni, romano di origini polacche trascinando il suo corpo per 20 metri sull’asfalto.



Secondo quanto accertato dalla polizia di Roma Capitale, coordinata dal pm di Roma Nadia Plastina, «Pierannunzio percorrendo via Trionfale al doppio della velocità consentita, investiva il giovane sulle strisce pedonali cagionandone la morte».



Il giovane, affetto dalla sindrome di Down, aveva appena terminato la lezione di judo e stava rientrando a casa intorno alle 21, a meno di duecento metri dalla palestra. Matteo, ricoverato la stessa sera al Policlinico Gemelli, è morto a causa dei traumi subiti ed ora per Pierannunzio il processo è vicino.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco