ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Carte di identità elettroniche (CIE): difetti rilevati e chiarimenti sulle modalità di utilizzo

Di red/comunicato 07/06/2018

Carte di identità elettroniche (CIE): difetti rilevati e chiarimenti sulle modalità di utilizzo

Si rende noto che la Prefettura di Roma in data 28/05/2018, con propria circolare n. 10/2018, ha informato in ordine all’avvenuta emissione di CIE valide per l’espatrio, emesse nel periodo tra ottobre 2017 e febbraio 2018, che presentano un difetto nel chip, il quale contiene una data di emissione diversa da quella correttamente riportata sul fronte del documento. In merito a tale comunicazione si evidenzia quanto segue: il Ministero dell’Interno ha attivato nel sito www.cartaidentita.interno.gov.it un apposito servizio denominato “Verifica CIE” per verificare con immediatezza se la CIE rilasciata rientri o meno tra quelle che presentano il citato difetto. Le CIE sono VALIDE a tutti gli effetti quali legittimi documenti d’identità e di viaggio. Il Ministero dell’Interno ha disposto la trasmissione dei numeri di serie delle CIE difettate al Dipartimento per la Pubblica Sicurezza ed al Ministero degli Affari esteri, affinché curino le conseguenti informative agli Uffici di Polizia di frontiera nazionali e alla rete diplomatica e consolare. L’eventuale richiesta di sostituzione delle CIE difettate NON costituisce presupposto per la richiesta di carta d’identità cartacea. La richiesta di sostituzione delle CIE difettate soggiace alle consuete modalità di prenotazione in uso presso i Municipi, non rilevando adeguate motivazioni di urgenza in ragione della VALIDITA’ delle medesime.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco