ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Lago di Bracciano, volontari salvano cigno: aveva amo da pesca conficcato nel becco

Di red/comunicato 11/06/2018

Lago di Bracciano, volontari salvano cigno: aveva amo da pesca conficcato nel beccoEra rimasto con il becco impigliato in una lenza da pesca che gli impediva di nutrirsi e di sopravvivere. Ma il povero cigno fortunatamente è stato messo in salvo grazie all'intervento delle guardie ecozooifile fare ambiente di Manziana, Catia Meta, Alessandro Venditti, Antonia di Caprio e l'allievo Diego Margiotti.

Dopo diversi tentativi i volontari sono riusciti ad avvicinare il cigno nelle acque del Lago di Bracciano dove vive in maniera stanziale. La bianca creatura era in evidente stato di difficoltà in quanto impossibilitato a muovere il becco a causa di un'esca formata da ancorette e pesce finto che gli si erano conficcati sulla lingua. grande entusiasmo da parte dei bagnanti che hanno seguito lo svolgersi dell'intervento andato a buon fine.





















































(Fonte: barabondanews)

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco