ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Prima Porta e Labaro a rischio esondazione?

Di Luca Pagni 24/06/2018

Prima Porta e Labaro a rischio esondazione?
Dopo la breve ma intensa pioggia del 7 maggio 2018 gli abitanti di Prima Porta, Labaro e Saxa Rubra, hanno sofferto allagamenti e disagi in molte strade del XV municipio.

Dopo le pulizie di fossi e canali operata nel 2015 lamentano di nuovo la scarsa manutenzione del verde fluviale e temono un nuovo allagamento in caso di forti piogge.
Sia tornati sul posto e queste foto documentano, più di ogni possibile argomentazione, lo stato di abbandono della vegetazione che ha il sopravvento su tutto.

Urgono sfalcio e spurgo nei fossi e canali di scolo delle acque meteoriche... tra Prima Porta e Labaro... che presentano un l’alveo completamente ricoperto dalla vegetazione
con le canne palustri che trattengono i detriti ed i materiali contenuti, facendo da tappo ed ostacolando il normale scorrimento e deflusso dei corsi d'acqua..

La Consigliera Luisa Petruzzi del Municipio Roma XV, ha più volte interrogato e spronato gli organi competenti ma lo stato di abbandono regna ancora sovrano.

Quali sono le azioni intraprese dal XV municipio al fine di far intervenire con urgenza ed a scopo di preventizione il C.B.T.A.R. "Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano" della Regione Lazio,
affinché venga attuato in tempi brevi un adeguato piano di manutenzione dei fossi e dei canali di sua competenza? Quali saranno i tempi ed i costi previsti?

In XV municipio del Comune di Roma ha fatto una programmazione sulla manutenzione di tombini e caditoie nelle zone di Labaro, Prima porta e Saxa Rubra?

Vedendo il totale stato di abbandono il pensiero corre al 31.01.2014 quando le acque piovane, non riuscendo a defluire regolarmente da fossi e canali di scolo, allagarono Prima Porta e Labaro con gravi disagi ai Cittadini e con danni ad abitazioni ed esercizi commerciali che ancorano si trovano in grave potenziale pericolo, a partire dal circolo P.D. di Labaro e Prima Porta che sarebbe il primo a soffrire in caso di esondazione.

Stupisce non poco il fatto che il XV municipio ed il Campidoglio abbiano lo stesso colore politico e gli omologhi assessori all'ambiente dovrebbero dialogare ed aiutarsi.

La Sindaca di Roma Virginia Raggi proclama sovente che "Roma rinasce dalle periferie" e "stiamo portando con orgoglio le periferie al centro dell’attenzione delle politiche di questa città e lo stiamo facendo concretamente dopo anni di abbandono" realizzando "alcuni importanti progetti per la riqualificazione di spazi pubblici, il recupero di luoghi abbandonati e l’attivazione di servizi di mobilità sostenibile" come Pedibus e Bike to school. Prima Porta, Labaro e Saxa Rubra sono una periferia stufa di essere abbandonata al declino e chiede da tempo invoca il ripristino delle aree verdi e la messa in sicurezza delle strade e di accessi, parcheggi e fermate del trasporto pubblico, luoghi prediletti per compiere truffe, furti e rapine. E' inutile chiedere " l’impegno di tutti" e spronare i cittadini ad aiutare la pubblica amministrazione a mantenere pulite le zone bonificate se, in primis, non funzionano bene gli organi preposti alla programmazione strategica con funzioni di controllo e gestione del territorio.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco