ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

"Damplings", lo street food orientale, dall'Asia a Roma

Di redazione/comunicato 29/06/2018

"Damplings", lo street food orientale, dall'Asia a RomaScopriamo insieme questo delizioso ristorantino nel cuore di Prati

Dimenticatevi il sushi, dimenticatevi il sashimi. I pasti dozzinali all-you-can-eat pseudo-nipponici o le “mense” cinesi in cui tutto spesso ha lo stesso sapore fritto e odore di unto.
“Damplings” - questo il nome del locale che vi presentiamo in questa edizione - è sì Asia, ma in tutta un’altra formula. O salsa se preferite. Iniziamo dal significato del nome, i Dumplings (con la “U”) sono ravioli fatti a mano secondo la tradizione dello Street Food e del Dim Sum asiatico. Il locale prende il nome da questo piatto originale che secondo la tradizione deve “toccare il cuore" di chi lo mangia. I piatti, ci spiegano i titolari, sono il risultato delle ricette originali apprese durante i viaggi in Oriente e alcune loro rivisitazioni in chiave mediterranea.

Un esempio? Il Guo Tie, raviolo cotto alla piastra dalla forma a bastoncino ed impasto sottile secondo la tradizione dell’isola di Taiwan, ma, tra i vari gusti potrete trovare anche quello con nientemeno che cicoria e feta. Da provare assolutamente i Noodles, che trovate sotto forma di Spaghettoni UDON Giapponesi oppure Fettucce Thailandesi al riso, saltate al WOK. Altra specialità che abbiamo provato personalmente sono i Guao Bao, panini cinesi dall’impasto lievitato, cotto al vapore, tipico del Fujian e Taiwan. Noi abbiamo provato quello al brasato. La consistenza è unica, il ripieno si scioglie in bocca e il palato viene avvolto di calda bontà. Se vi piace il piccante buttate un occhio al raviolo bollito del Sichuan, una regione della Cina nota come la “Calabria cinese”, un ottimo wonton per i duri e puri. Tra i piatti del giorno troviamo spesso il riso basmati, tipico indiano col wok del giorno, come ad esempio le polpettine di manzo al curry. Da bere troviamo una mezza dozzina di vini assortiti, rossi e bianchi, selezionati tra le etichette più interessanti, così come le ottime birre artigianali.

Chiedete a “Leo”, italo-taiwanese, uno dei proprietari, occhi a mandorla e calata romana, saprà consigliarvi perché è un vero appassionato. In sala troviamo anche Davide, master capo-sala italianissimo, un altro dei soci di cui facciamo conoscenza. Simpatia e cordialità la fanno da padrone. Il locale è piccolino, i coperti sono 20, e ciò fa sì che l’attenzione verso il cliente sia sempre al massimo. I tavoli, semplici ma chic, e l’arredamento, mai banale, ci portano dritto dritto nello street food asiatico come si mangiava una volta. Quello delle antiche botteghe che offrivano lo stesso calore e la stessa semplicità di una casa. “Abbiamo recuperato un po' di quella magia portandola a Roma”, ci confessano i titolari di Damplings, in un lunedì sera atipico rispetto a molti ristoranti romani, poichè il ristorante è tutto pieno. E il fragore dei clienti, unito allo schioccare delle bacchette di legno sui piatti rende questo posto davvero un angolo di particolarità e gusto, un gusto delicato e deciso allo stesso tempo, che viene da lontano.... from Asia to Rome!

DAMPLINGS
Via Monte Pertica 41 Roma (Prati)
Tel. 06 98181782
























































(Promo)

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco