ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Campo rom "River", terminate le operazioni di rimozione e distruzione dei prefabbricati

Di red/comunicato 10/07/2018

Campo rom "River", terminate le operazioni di rimozione e distruzione dei prefabbricatiSono terminate le operazioni, iniziate il 21 giugno scorso, per la chiusura, rimozione e distruzione dei moduli abitativi prefabbricati di proprietà di Roma Capitale, all'interno del campo rom del Camping River sulla Tiberina, non lontano da Prima Porta.

Circa 50 moduli abitativi di proprietà del Comune di Roma sono stati sequestrati e ne è impedito l’accesso agli ex residenti, 37 invece sono stati gravemente danneggiati dagli operatori ingaggiati dal comune a colpi di martello e piede di porco, mentre 12 sono stati "rimossi e stoccati in appositi contenitori predisposti all’entrata dell’insediamento". Così in una nota l'Associazione 21 luglio, che ha monitorato lungo tutti questi giorni cosa stava accadendo.

La maggior parte delle famiglie rom continua a vivere all'interno del campo, tra tende e ricoveri di fortuna, o dormendo all'interno di auto e furgoni.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco