ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

TMB Salario, il neo Presidente del III Municipio, Caudo: "Troppa puzza, ma non potrà chiudere nel 2019".

Di red/comunicato 10/07/2018

TMB Salario, il neo Presidente del III Municipio, Caudo: "Troppa puzza, ma non potrà chiudere nel 2019".“Il Tmb Salario per quello che fa e’ incompatibile con l’area urbana che gli sta attorno. Questa e’ un’evidenza. Bisogna accelerare la dismissione anche se, purtroppo, nel 2019, secondo quello che prescrive il piano industriale, non sara’ affatto possibile perche’ la sua chiusura e’ collegata al raggiungimento del 70% di differenziata”.

“Oggi siamo al 43% e salvo miracoli non credo ci si riuscira’. Questa e’ responsabilita’ dell’amministrazione Raggi e dell’Ama, per aver avallato un piano industriale che non regge”.

Cosi’ il presidente del III Municipio, Giovanni Caudo, al termine di una visita effettuata stamani nel Tmb Salario.

“L’impianto Tmb della Salaria e’ stressato- ha aggiunto- La carenza di una visione complessiva dei rifiuti da parte del Comune ma anche della Regione, fa si’ che questo impianto venga utilizzato per sopperire le emergenze, contiene una quantita’ di rifiuti superiori al dovuto e lavora spesso al limite”.

“Questo non va bene. Dobbiamo ottenere la riduzione dei rifiuti e che nella gestione complessiva del ciclo tutti gli enti preposti capiscano che c’e’ un nuovo soggetto da tenere in considerazione in misura maggiore rispetto al passato che sono gli abitanti del III Municipio”.

“Noi cercheremo di aumentare la differenziata nel nostro territorio, collaboreremo ma nell’equilibrio complessivo non e’ possibile che i cittadini del III Municipio debbano respirare questa puzza”.

“Infine abbiamo anche bisogno di aumentare la trasparenza: chiediamo ad Ama di dirci quanti rifiuti entrano ogni giorno e quanti ne escono. Il passo successivo sara’ una riunione operativa con Ama”.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco