ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Lavori di pubblica utilità e recupero del patrimonio ambientale a Ponte Milvio con i detenuti di Rebibbia.

Di red/comunicati 24/07/2018

Lavori di pubblica utilità e recupero del patrimonio ambientale a Ponte Milvio con i detenuti di Rebibbia. Venerdì ed oggi 24 una squadra di detenuti della Casa circondariale di Rebibbia hanno prestato il loro lavoro per ripulire da bottiglie, foglie e cartacce la piazzetta e il ponte.e sfalciare l'inizio della pista ciclabile di Ponte Milvio.
L'assessore all'ambiente del XV Municipio ha coordinato, con il funzionario supervisione della Polizia Penitenziaria, queste giornate che sono state le prime di altre iniziative che si terranno nel nostro Municipio, con la partecipazione dei Pics di Roma Capitale, del Servizio Giardini e la collaborazione di AMA.

L'iniziativa è stata accolta molto favorevolmente dai cittadini che si sono fermati per informarsi.
A conclusione della mattinata è stato fatto arrivare un cestello dal Servizio Giardini per effettuare la potatura al grosso platano di Ponte Milvio i cui rami sporgevano pericolosamente sulla strada oscurando completamente i semafori.

Questi detenuti provengono dal corso di formazione con il rilascio di attestato, che gli consentirà di lavorare per la pulizia delle aree verdi e dei parchi di Roma cinque giorni a settimana, sotto il controllo diretto e la supervisione della Polizia Penitenziaria.
Il corso, organizzato dal Servizio Giardini, ha avuto una durata di una settimana e potrà servire anche successivamente per il reinserimento nel mondo lavorativo. Fino ad ora sono 32 detenuti che hanno completato il corso.
Si tratta di un’iniziativa promossa grazie al lavoro di sinergia e di coordinamento tra gli Assessorati capitolini alla Persona, Scuola e Comunità solidale; alla Sostenibilità Ambientale e allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi
sviluppata tramite la sottoscrizione dell’Accordo congiunto Roma Capitale - Ministero della Giustizia e la successiva firma del Protocollo d’Intesa per il progetto “Lavori di pubblica utilità e recupero del patrimonio ambientale”.
Il progetto si fonda su attività di “lavoro volontario e gratuito”, tenendo conto delle specifiche professionalità e attitudini lavorative, promuovendo un percorso di sensibilizzazione al rispetto del bene comune, alla legalità, all’osservanza delle regole e delle norme, come elementi imprescindibili per il percorso di reinserimento del reo.


Pasquale Annunziata
Municipio Roma XV
Assessore all'Ambiente

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco