ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Trevignano si aggiudica bando per la realizzazione di interventi per il contrasto all’abbandono dei mozziconi di sigaretta.

Di red/comunicati 30/04/2019

Trevignano si aggiudica bando per la realizzazione  di interventi per il contrasto all’abbandono dei mozziconi di  sigaretta.“Accogliamo con grande entusiasmo la notizia che il nostro progetto “#spegnilabene e accendi una Trevignano più pulita” è stato selezionato tra i primi nell’ambito degli esiti del bando emanato dalla Città Metropolitana per la concessione di contributi finanziari ai Comuni per prevenire e contrastare il fenomeno dell’abbandono a terra di mozziconi prodotti da fumo. Un particolare ringraziamento va all’Ufficio Ambiente, al suo responsabile e ai dipendenti che si sono impegnati in questa piccola grande sfida.” Lo annuncia il Consigliere Delegato all’Ambiente del Comune di Trevignano Romano Dario Sforzini
che spiega “con questo bando otterremo un contributo per la
realizzazione di interventi volti a prevenire e contrastare il
fenomeno dell’abbandono a terra di mozziconi prodotti da fumo, che si realizzerà sia attraverso l’acquisto ed il posizionamento nelle aree comunali di maggior ritrovo di appositi raccoglitori per scongiurare
l’abbandono indiscriminato a terra di questo tipo di rifiuto. Saranno avviate inoltre campagne di informazione e sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’impatto ambientale e il degrado causato dagli scarti del fumo. In particolare, così come previsto dalla normativa attualmente vigente, tali interventi si concentreranno sugli effetti nocivi arrecati all’ambiente dall’abbandono dei rifiuti dei prodotti da fumo, sull’obbligo di non gettare ed abbandonare i mozziconi sul suolo, nelle acque, nelle caditoie stradali e nel sistema fognario, sui conseguenti benefici in termini economici e ambientali e sulle sanzioni in caso di violazione dei divieti di abbandono dei rifiuti. Il progetto prevede tra le varie azioni l’acquisto di specifici raccoglitori per la raccolta di cui 46 raccoglitori a parete, 30 a colonnina da terra e 1.000 posacenere portatili. I raccoglitori saranno ubicati principalmente nei pressi degli esercizi commerciali come ristoranti, bar e negozi, in corrispondenza di luoghi e uffici pubblici mentre i posacenere
portatili verranno distribuiti presso le spiagge e agli operatori
dell’accoglienza balneare del nostro territorio”

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco