ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Elezioni Europee 26 maggio: tutto quello che c'è da sapere

Di red/comunicati 21/05/2019

Elezioni Europee 26 maggio: tutto quello che c'è da sapereTessera elettorale, voto a domicilio e assistito, presidenti e scrutatori, elettori all'estero...

Come rinnovare la tessera elettorale, i casi in cui si può votare a casa propria, cosa deve fare l’elettore disabile per farsi accompagnare gratis al seggio, quali agevolazioni sono previste per i viaggi degli Italiani all’estero che tornano per votare, la disciplina degli incarichi di presidente di seggio e scrutatore. E naturalmente gli orari di apertura straordinaria degli uffici, centrali e municipali, che rilasciano immediatamente la tessera elettorale.

Questi argomenti, e altri ancora, sono raccolti qui nel nostro portale in un’unica pagina: un compendio sistematico in 22 punti, una guida completa e ragionata all’esercizio del diritto-dovere del voto alle prossime consultazioni del 26 maggio.

Per le prossime elezioni del Parlamento europeo, che si terranno in tutti gli Stati membri dell'Unione Europea, in Italia le urne saranno aperte domenica 26 maggio 2019, dalle ore 7:00 alle ore 23:00.

Si invitato gli elettori:
- a verificare per tempo che siano in possesso della tessera elettorale personale;
- che sulla stessa non siano esauriti gli spazi destinati all'apposizione del bollo della sezione per la certificazione del voto;
- a recarsi a votare fin dalla prima mattina di domenica 26 maggio e comunque ad evitare, per quanto possibile, le fasce orarie immediatamente antecedenti la chiusura della votazione, al fine di scongiurare pericoli di sovraffollamento, disguidi o ritardi nelle operazioni dei seggi.

Sommario Informazioni
Per votare - Tessera Elettorale ed Attestati Sostitutivi delle tessere elettorali - Orari di Apertura Straordinaria al Pubblico
Locali di Votazione
Voto Domiciliare - Voto Assistito
Trasporto ai seggi degli elettori con disabilità
Sezioni senza barriere architettoniche
Voto di Elettori non iscritti nella Lista di Sezione - Diritto di voto con procedura speciale
Presidenti di Seggio - Comunicazione per la disponibilità entro il 21 maggio 2019
Presidenti di Seggio in Surroga su delega della Sindaca - Accordo di Collaborazione con le Università
Scrutatori
Competenze dovute ai componenti dei seggi
Dati personali trattati da Presidenti, Scrutatori e Rappresentanti di Lista: limiti e doveri
Candidati alle Elezioni Europee - Curricula vitae e certificati penali - Fac Simile Scheda Elettorale III^ Circoscrizione Italia Centrale (Toscana - Umbria - Marche - Lazio)
Rappresentanti di Lista
Elettori residenti all’estero ed iscritti all’AIRE - Elettori residenti a Roma ma temporaneamente all’estero per motivi di lavoro o di studio
Agevolazioni tariffarie per i viaggi
Spazi per la propaganda elettorale
Disciplina in materia di comunicazione politica - Istituti Demoscopici - Riprese all'interno delle Sezioni Elettorali
Circolari del Ministero dell'Interno - Prefettura
Iscrizioni dei cittadini U.E. residenti a Roma nelle liste elettorali aggiunte - Scadenza 25/02/2019
Orari di apertura per gli adempimenti relativi alla presentazione delle candidature per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia - Scadenza 17/04/2019
Elezioni - Archivio Dati
Informazioni
Elet_UE2019_Logo

Per le prossime elezioni del Parlamento europeo, che si terranno in tutti gli Stati membri dell'Unione Europea, in Italia le urne saranno aperte domenica 26 maggio 2019, dalle ore 7:00 alle ore 23:00.

Ai fini delle votazioni, l'Italia viene divisa in cinque circoscrizioni elettorali: Nord-occidentale (circ. I), nord-orientale (circ. II), centrale (circ. III), meridionale (circ. IV), insulare (circ. V).

Al seggio verrà consegnata una scheda, di colore diverso a seconda della circoscrizione elettorale nelle cui liste si è iscritti:

- rosso, per l'Italia centrale circ. III (Toscana, Umbria, Marche, Lazio)



Il voto di lista si esprime tracciando sulla scheda, con la matita copiativa che verrà consegnata al seggio, un segno X sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta.

E' possibile (non obbligatorio) esprimere da uno a tre voti di preferenza per candidati compresi nella lista votata.



ATTENZIONE! Se si esprimono tre preferenze, almeno una di queste deve essere di sesso diverso: quindi si devono scrivere i nomi di due uomini e una donna o di due donne e un uomo. Se non si segue questa regola e si scrivono tre preferenze per candidati dello stesso sesso, viene annullata la seconda e la terza preferenza.



Possibilità di esprimere fino a tre preferenze di genere per l'elezione dei membri del Parlamenti europeo spettanti all'Italia

Circolare n.36/2019 reperibile nella scheda Circolari del Ministero dell'Interno - Prefettura

In occasione delle prossime elezioni europee, sono entrate in vigore le modifiche apportate alla legge 24 gennaio 1979, n. 18, dalla legge 22 aprile 2014, n. 65, in materia di rappresentanza di genere. In particolare, con riferimento alle modalità di espressione del voto, l'elettore potrà esprimere, per candidati della lista votata, fino ad un massimo di tre preferenze, ma, nel caso di due o di tre preferenze espresse, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, a pena di annullamento, in sede di scrutinio, della seconda o della seconda e della terza preferenza. Nel caso di espressione di più voti di preferenza per candidati dello stesso sesso, ai fini dell'annullamento delle preferenze eccedenti la prima, l'ordine dei voti di preferenza, all'interno del rettangolo contenente il contrassegno della lista votata, deve intendersi attribuito dall'alto verso il basso.



Chi può votare

Possono votare tutti i cittadini cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del proprio Comune che avranno compiuto il 18° anno di età entro il 26 maggio 2019.

Sono elettori anche i cittadini degli altri Paesi membri dell’Unione europea che, a seguito di formale richiesta, abbiano ottenuto l’iscrizione nell’apposita lista elettorale del comune italiano di residenza, ulteriori informazioni nella scheda Iscrizioni dei cittadini U.E. residenti a Roma



Subito dopo la chiusura delle operazioni di votazione e l'accertamento del numero dei votanti avranno inizio le operazioni di scrutinio per le elezioni dei membri del Parlamento europeo.

Link esterni
Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Roma
Ministero dell' Interno
Parlamento Europeo - Ufficio in Italia
EUR-Lex - Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea L 129/76 del 25/5/2018
Gazzetta Ufficiale n. 71 del 25 marzo 2019
Successivo
Per votare - Tessera Elettorale ed Attestati Sostitutivi delle tessere elettorali - Orari di Apertura Straordinaria al Pubblic

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco