ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Cassia - 21 luglio si inaugura al Museo Crocetti la personale del pittore Pietro Sarandrea

Di red/comunicati 20/07/2019

21 luglio si inaugura al Museo Crocetti la personale del pittore Pietro Sarandrea Il giorno 21 settembre 2019, alle ore 18,30, a cura del critico d’ Arte Giorgio Palumbi, si terrà l’ inaugurazione della mostra personale del pittore Pietro Sarandrea presso il Museo ‘’ Venanzo Crocetti ‘’, Via Cassia N° 492 in Roma, a durare fino al 28 settembre 2019, con esposizione del Maestro di cui è notorio il grande spessore artistico.
Dipinti che esprimono l’ esclusivo modo d’ interpretare le fantastiche proprie immaginazioni attraverso le stupefacenti colorazioni dello stesso applicate, che immettono nel mondo misterioso ed intimo dei propri pensieri in essi contenuti e la cui tridimensionalità rappresenta la metafisica espressiva dell’ Autore.
Lavori accompagnati dal suo sentito misticismo che si serve di un colto pennellare, donando ad essi il senso della propria sensibilità pittorica.
Affascinante tavolozza cromatica, quella di Pietro Sarandrea, che conosce come invitare lo sguardo all’ interno delle ideate rappresentazioni estetiche, destando stupore agli occhi di chi osserva i suoi dipinti.
Personalità onirica la sua, che sa inoltrarsi nella funzione pragmatica delle opere eseguite anche per riscaldare non solo il cuore ma anche il corpo, nei freddi ambienti domestici, con la complicità di una energia elettrica che sa, altresì, dare luce alle sue compiute realizzazioni artistiche.
Non può essere ignorato, infine, che le cromatiche concettuali astrazioni di Pietro Sarandrea, da tempo fanno parte integrante del ‘’ design artistico ‘’arrecando gioiosità ai tessuti ed agli abbigliamenti realizzati.
Un Artista a tutto tondo, dunque, da scoprire ed amare, che invita a gustare con gli occhi quanto ha realizzato nell’ ultimo decennio; dal lunedì al venerdì tra le 11,00 e 13,00 e le 15,00 e le 19,00 ed il sabato dalle 11,00 alle 19,00: ricordando che nelle festività il Museo resta chiuso.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco