ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

A Trevignano un fine settimana culturale

Di red/comunicati 20/11/2019

A Trevignano un fine settimana culturaleA Trevignano romano, già insignita del riconoscimento di “Città che Legge”, il penultimo weekend di novembre è all’insegna della cultura e dell’impegno sociale, quattro gli eventi da seguire presso l’Aula Consiliare della Residenza Comunale.

Venerdì 22 novembre alle ore 17.00, si terrà il primo dei nove
incontri aperti su “Itinerari Filosofici e Letterari” organizzati
dalla prof.ssa Roberta Leone per conto della Cooperativa “Epica” e del CESP - Centro Studi per la Scuola Pubblica, “Lo sguardo in Rousseaue Bentham” sarà diretto dal prof. E. Capoccetti

In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, invece, Trevignano dedica due giornate a questa delicata ma fondamentale tematica.

Sabato 23 novembre infatti, alle ore 16,30 presso l’Aula Consiliare si terrà un incontro con la testimonianza di Filomena Di Gennaro, vittima di violenza per mano del suo ex, sopravvissuta ma costretta alla sedia a rotelle, salvata dall’uomo che poi ha sposato e con cui ha avuto tre
bambini. La intervisterà Maria Grazia Fontana, sociologa e scrittrice.
All’incontro sarà presente l’Assessore alle Politiche Sociali Chiara Morichelli.

Domenica 24 novembre alle ore 11,00, l’Aula Consiliare ospiterà invece un dibattito/presentazione a due voci sulla tematica della violenza:
Valeria Milletti e Domenico Mazzullo, autori rispettivamente di
“Crimini Bestiali. Storie di animali con delitti” e “La guerra
naturale. Inevitabilità della violenza nei conflitti” entrambi editi da Fefè Editore. Si tratterà la questione della violenza sulle donne, sugli uomini e sugli animali. Introdurrà l’evento Sabrina Cianti delegata alla Cultura del Comune di Trevignano Romano.

Infine nel pomeriggio di domenica, alle 17,30 sempre in Aula
Consiliare si terrà la presentazione del libro “La Rivoluzione”
scritto dallo scrittore e storico Roberto Fiorentini, organizzata
dall’Associazione Culturale Parnaso.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco