ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

CRUCIANI-ROSELLA (M5S): Bilancio, Roma Capitale si presenta alle porte del nuovo anno con i conti in ordine,

Di red/comunicati 29/11/2019

CRUCIANI-ROSELLA (M5S): Bilancio, Roma Capitale si presenta alle porte del nuovo anno con i conti in ordine,Roma Capitale si presenta alle porte del nuovo anno con i conti in ordine, puntuale nella programmazione e con un rinnovato rapporto di fiducia e trasparenza con i cittadini.

Il Bilancio previsionale di Roma Capitale 2020-22, recentemente licenziato dalla Giunta Capitolina, è stato trasmesso ai Municipi ed è stato oggetto di discussione nell’Aula Consiliare del Municipio Roma XV.

Nonostante i circa 150 emendamenti presentati dal gruppo del Partito Democratico a solo fine ostruzionistico, il 90% dei quali ha avuto il Parere Tecnico contrario dagli Uffici, è stato espresso il parere favorevole al Bilancio di previsione in un unica interminabile seduta di Consiglio conclusasi alle 4 del mattino.

Per il nostro Municipio la Spesa Corrente 2020 è pari ad euro 12,7 milioni, pressoché in linea con i dati deliberati l’anno precedente. Il Piano degli Investimenti, ovvero i fondi dedicati alla manutenzione straordinaria, per il prossimo anno prevede uno stanziamento di oltre 10 milioni di euro suddivisi tra la manutenzione straordinaria
della viabilità municipale, i lavori per la riqualificazione del mercato di via Riano, la manutenzione straordinaria delle scuole di competenza municipale, le opere di adeguamento alla normativa antincendio delle scuole del Municipio (Angelini, Zandonai, Baccano, Morro Reatino, San Godenzo, Mengotti, Tomassetti) e la progettazione per l’adeguamento alla normativa antincendio delle scuole municipali (Brembio, Giustiniana, Soglian, Amaldi, Giustiniana in via Santoliquido e Giglio).

Quest’ultima voce ha una valenza simbolica significativa perché
rappresenta una tappa importante nel percorso di programmazione pluriennale degli investimenti erogati sul territorio. Con tali fondi, infatti, completiamo la progettazione dei lavori per l’adeguamento alla normativa antincendio di TUTTE le scuole di competenza municipale. Normativa che risale al 1992 ed è stata disattesa per 27 anni dalle precedenti amministrazioni!

Come Gruppo di Maggioranza abbiamo dato priorità al benessere ed ai bisogni delle persone più fragili.
Sono stati, infatti, richiesti fondi aggiuntivi per:
- garantire fino alla fine del 2020 tutti i Servizi Essenziali attivi a disabili, anziani e minori a rischio ed i fondi necessari allo scorrimento delle relative liste d'attesa;
- garantire fino a fine 2021 un servizio sociale molto delicato e complesso quale il Punto Unico di Accesso;
- attivare un servizio di assistenza leggera in favore di persone con fragilità socio-sanitaria;
- avviare un nuovo Centro Giovani e Famiglie nella zona di Cesano dove si registra un’alta percentuale di dispersione scolastica.

Abbiamo, inoltre, chiesto ulteriori fondi per:
-proseguire i cinque macro progetti inseriti nel Protocollo d'intesa, finalizzato a creare una rete di collaborazione permanente tra le biblioteche di Roma Capitale e tutte quelle realtà culturali che nascono dal e nel Municipio Roma XV, quali “Cultura Itinerente” e “Teatro Educazione in XV”;
- proseguire il progetto “la Gara-concorso di solidarietà per la raccolta sangue tra gli Istituti Comprensivi del Municipio Roma XV”.

Abbiamo, infine, chiesto l’inserimento nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2020– 2022, dell’opera denominata “Completamento dell’area a parco inclusivo del Comparto C6 in via di
Valle Muricana” per un importo pari a euro 200.000,00.

Ed ancora, abbiamo fatto richiesta d'inserimento nel DUP (Documento Unico di Programmazione) di due nuove opere:
- “Centralità Locale n. XX- Collina Fleming" Piano di Risanamento del
mercato sito in p.zza Montenapoleone da Spoleto per un importo pari a 1.500.000,00 euro;
- “Nuova viabilità di collegamento e miglioramento di quella esistente tra
Valle Muricana e via della Giustiniana” per un importo pari a 1.500.000,00 euro.
All’interno di quest’ultimo documento abbiamo voluto accogliere un emendamento del Partito Democratico che chiedeva l’inserimento nel DUP di alcune opere, per lo più oggetto di atti licenziati dal Consiglio e pertanto largamente condivise, che altrimenti sarebbero rimaste escluse poiché le avevano presentate utilizzando uno strumento sbagliato.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco