ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Cassia - Parco Volusia e Parco Papacci: saranno collegati da un ponte

Di Francesco Tabarrini 12/03/2020

Parco Volusia e Parco Papacci: saranno collegati da un ponteBuone notizie per i parchi del XV Municipio. Questa volta al centro dell’attenzione ci sono il Parco Volusia e Parco Papacci, due vere e proprie oasi verdi all’interno del Municipio e a pochissima distanza da una delle arterie più trafficate della città, la Via Cassia. Rifugio per gli amanti della natura e delle attività all’aria aperta, nonché preziose aree giochi per i più piccoli, i due parchi da qualche settimana sono oggetto di importanti opere di riqualifica che, con l’inverno alle battute finali, permetteranno di rendere le aree verdi più fruibili a tutti in vista della primavera. In particolare, si parla dell’occasione di poter collegare i due parchi grazie ad alcuni interventi di cui si apprende proprio dalla pagina Facebook dell’Assessorato all’Ambiente del XV Municipio. «Sono stati completati- si legge nella nota- i lavori per il posizionamento del ponticello in legno che consentirà di collegare in sicurezza la parte alta del parco Volusia congiungendosi con l'uscita della parte bassa del parco della Pace (Papacci) su via Veientana unendo i due parchi». Una notizia importante, dunque, che permette di fatto di unificare le aree, creando un enorme parco di oltre 60 ettari nel cuore di Roma nord a cavallo di Via di Grottarossa. Le novità, però, non finiscono qui. Nel programma di riqualifica, infatti, figurano anche la posa di nuovi arredi urbani e panchine, con la rimozione di quelli vandalizzati o ammalorati, e il ripristino delle piazzole di sosta picnic. Il tutto, va detto, grazie al contributo della BNL.

«Infine- si legge ancora nella nota- a completamento dei collaudi, il parco verrà consegnato definitivamente al Comune di Roma». Una ventata di aria nuova, dunque, per questi parchi urbani che potrebbero, viste le buone premesse, invertire la pessima tendenza che da anni li ha resi noti ai più.

In particolare, incuria, degrado, atti vandalici e criminali hanno spesso avuto come teatro proprio il giardino di Via Veientana che ha vissuto periodi difficili che lo hanno visto quasi ignorato, se non evitato, dagli stessi cittadini. «Spero che la riqualifica possa essere un segnale per tutti. Questo è un bel parco, bisogna mantenerlo». Così commenta Antonio, fruitore di vecchia data del parco. «Il giardino è davvero un’oasi- commenta una giovane mamma- nelle belle giornate porto mio figlio a giocare dopo la scuola. La riqualifica è una bella notizia ma ci vuole più controllo e manutenzione costante». Insomma, un segnale importante quello lanciato con la riqualifica dei parchi e un incentivo in più, visto il periodo delicato che sta vivendo il Paese, per trascorrere del tempo all’aria aperta, svagarsi e praticare attività fisica in sicurezza evitando al contempo luoghi chiusi e più affollati.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco