ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Cassia - L'idea: un centro di raccolta rifiuti alla Cerquetta nel XV Municipio

Di red/comunicati 24/11/2020

L'idea: un centro di raccolta rifiuti alla Cerquetta nel XV MunicipioLe commissioni capitoline Ambiente e Urbanistica, riunite in seduta congiunta, hanno espresso a maggioranza parere favorevole alla delibera che individua 26 aree per la costruzione di centri di raccolta municipali di Ama su tutto il territorio di Roma.

Per il XV Municipio l'area dovrebbe sorgere alla Cerquetta (La Storta). È quanto fissato nella delibera passata ieri con l'ok dei consiglieri M5S.

Così ha commentato il vicedirettore generale di Roma Capitale, Roberto Botta:
"Il dato ottimale nella corretta organizzazione di un servizio moderno di raccolta dei rifiuti e’ di almeno 1 centro ogni 50mila abitanti, quindi non siamo ancora arrivati all’optimum ma e’ un bel balzo.”

“Ora e’ chiaro che il programma dovra’ essere realizzato e avra’ dei tempi di attuazione che andranno pianificati, anche perche’ Ama prevede di poterne costruire 4-5 l’anno”.

In merito alla condivisione con i territori, ha sottolineato il vice dg del Campidoglio, “tutte le aree sono state confermate dai municipi (tranne in Viii Municipio)".

I centri di raccolta, ha concluso Botta, “non sono strutture moleste o nocive ma moderne, e quanto piu’ sono prossime ai cittadini quanto piu’ il servizio puo’ offrire in termini di raccolta ingombranti, differenziata e centri di riuso creativo nell’ottica di un’economia circolare e dell’opportunita’ di dotare l’azienda di sedi zonali o per la logistica”.

Per il presidente della commissione Ambiente, Daniele Diaco (M5S), “questo provvedimnto e’ il risultato di una grande mole di lavoro del tavolo tecnico che portera’ un grande beneficio per Roma. Non parliamo di impianti di trattamento ma di strutture che oggi nei quartieri portano ricchezza e decoro perche’ non ci sono emissioni odorigene, ma il semplice conferimento di ingombranti e differenziata”.

Ora il parere definitivo spetta al Campidoglio.

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco