ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Cassazione conferma sospensione captazione dal lago di Bracciano.Rigettato ricorso AceaAto2

Di red/comunicati 13/01/2021

Cassazione conferma sospensione captazione dal lago di Bracciano.Rigettato ricorso AceaAto2 La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso promosso da Acea Ato 2 contro la Regione Lazio e il Parco Naturale Regionale di Bracciano e Martignano, i Comuni di Anguillara, Bracciano e Trevignano Romano, ribadendo quanto già deciso dal Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche nel 2019 che aveva stabilito la validità del provvedimento regionale che stabiliva l'interruzione del prelievo delle acque del Lago.
La Corte di Cassazione ha stabilito di nuovo la validità della sospensione delle captazioni dal Lago di Bracciano per il superamento del limite di salvaguardia previsto nella concessione originaria, la cui correttezza era stata messa in dubbio da Acea e che invece la Corte ha ribadito affermando che l’unico progetto approvato era quello del 1984 e che tale progetto prevedeva un limite nella captazione delle acque del Lago di Bracciano di 161,90 già accertato in sede di istruttoria sulla domanda di concessione di derivazione, giudicando inoltre corretto il comportamento dell'Amministrazione regionale nel tutelare il lago.


fonte:Regione.lazio.it

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco