ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Municipio XV, Mori (FDI XV): Maggioranza grillina in XV presente in video, assente in aula

Di red/comunicati 31/03/2021

Municipio XV, Mori (FDI XV): Maggioranza grillina in XV presente in video, assente in aulaIl Consiglio del Municipio XV oggi per la prima volta dopo molti anni non si è riuscito ad aprire in prima convocazione. E’ un fatto molto significativo in quanto dimostra la poca attenzione istituzionale della maggioranza cinquestelle che sarebbe tenuta a mantenere il numero legale in aula, mentre invece preferisce dedicarsi solo ai video autocelebrativi e ai selfie con associazioni amiche e vip del territorio e alle riunioni su Zoom con le loro associazioni.



Da giorni infatti impazzano i video “Il Municipio XV informa”, in stile Istituto Luce in cui il Presidente del Municipio presenta, in evidente collaborazione con i suoi amici vip e le associazioni amiche, gli ornamenti (non le opera pubbliche) che ha condiviso con loro in questi anni per poterle inaugurare a pochi mesi dal voto. Questa cosa apparirebbe quasi surreale se non fosse rispondente al vero. Il supposto percorso partecipativo sulla decisione dei colori delle fioriere poste nelle piazze stride però terribilmente con l’ormai marginale ruolo lasciato alle attività delle commissioni consiliari composte dagli unici titolari del diritto di rappresentanza popolare, i consiglieri municipali, ridotti a ratificare le decisioni prese in Giunta. Rattrista anche il ruolo di palese marginalità accettato dai consiglieri di maggioranza, ormai assuefatti a questa condizione e ridotti a ruotarsi il ruolo di presidente di commissione e capogruppo.



Infine va segnalata anche la spiacevole assenza del Presidente del Municipio da ben tre consigli, con la probabile motivazione di voler evitare le risposte ad una delicata Question Time in cui il sottoscritto gli chiede contezza della compartecipazione annunciata (fortunatamente però non concretizzatasi) dei vertici amministrativi alle parate in stile sovietico organizzate insieme a tutta la giunta in collegamento su Zoom con le associazioni amiche. Quello che sta avvenendo oggi non è per nulla diverso da quello che è accaduto negli anni tanto vituperati i cui governavano i partiti tradizionali, tanto combattuti e vilipesi dai Cinquestelle. La sindrome di “George Orwell” ha colpito ancora.





È quanto dichiara in una nota l’esponente di Fdi, Giorgio Mori, Consigliere del XV Municipio.


Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco