ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Via Tieri prima e dopo: il mistero del rilevatore di velocità scomparso e mai rimesso

Di RED/COMUNICATO 29/11/2014

Via Tieri prima e dopo: il mistero del rilevatore di velocità scomparso e mai rimessoInstallato l’8 novembre 2013, spento dal 31 gennaio, l’8 aprile il “Rilevatore di velocità” è stato smontato e se ne sono perse le tracce

"Poco più di 1 anno fa, l’8 novembre 2013, veniva installato un rilevatore di velocità in Via Vincenzo Tieri (strada che nel corso del tempo è diventata una vera e propria tangenziale tra la Cassia e la Braccianese) con la promessa che sarebbe stato integrato dall’intervento sistematico e periodico di postazioni di autovelox mobili. Gli autovelox non si sono visti quasi mai (rendendo di fatto inefficace il rilevatore), ma soprattutto il rilevatore di velocità ha funzionato fino al 31 gennaio scorso, giorno in cui si è guastato (sono trascorsi quasi 10 mesi, 302 giorni!).

L’8 aprile, dopo varie segnalazioni e rimpalli di responsabilità tra XV Municipio e Polizia locale, il rilevatore è stato smontato per essere “presumibilmente” riparato o sostituito. Da allora (sono passati quasi 8 mesi, 236 giorni!) non si hanno più notizie e il rilevatore è svanito nel nulla. Inutili sono state telefonate, lettere, appelli, segnalazioni alle istituzioni (Municipio, Polizia locale, URC-Ufficio del Sindaco per i Rapporti con i Cittadini). All’inizio dell’estate spariscono anche i pali di sostegno del rilevatore! Chi li ha smontati? E perché?

Lo scorso 21 luglio arriva una risposta scritta della Polizia locale del XV Gruppo Cassia, l’unica ufficiale, in cui si informa come la segnalazione del Comitato Via Vincenzo Tieri “sia stata trasmessa, per quanto di competenza, alla U.O.T. del Municipio Roma XV con nota prot. 44560 del 14.07.2014”.

Infine, il 26 novembre Teresa Zotta, consigliere del Movimento 5 Stelle, presenta un’interrogazione urgente a risposta scritta e orale sulla vicenda indirizzata al Presidente del XV Municipio, Daniele Torquati.
Noi, da semplici cittadini, continuiamo a non sapere perché il rilevatore non sia stato ancora riparato. Non sappiamo se tornerà mai al suo posto (pensiamo di no!). E non sappiamo se qualcuno lo sa (pensiamo di sì). In fondo, chiediamo soltanto che le istituzioni competenti ci dicano ciò che realmente è accaduto. È chiedere troppo?"

Mario Carta
(Presidente del Comitato di Zona Via Vincenzo Tieri)





COMITATO DI ZONA VIA VINCENZO TIERI
www.viatieri.jimdo.com
viatieri@virgilio.it

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco