ZONA - IL GIORNALE GRATUITO DI ROMA NORD

» Home » Cronaca » Notizia

Lettera del Comitato di via della Giustiniana: "No ad una isola ecologica AMA al n.1020"

Di RED/COMUNICATO 27/04/2015

Lettera del Comitato di via della Giustiniana: "No ad una isola ecologica AMA al n.1020"Questo Comitato ha avuto notizia, per via indiretta e del tutto casuale, soltanto il 23 c.m. che la Commissione Ambiente del XV Municipio il 15 gennaio u.s., e successivamente il 22 aprile c.a., ha discusso ed esaminato la proposta del Presidente Marcello Ribera relativa alla realizzazione di un'isola ecologica, meglio nota come discarica, comprensiva di piazzola, impianti, parcheggio, stazione di servizio e sede Ama nella vallata della superficie di circa 4 ettari sita all'altezza del civico 1020 di Via della Giustiniana e cioè in pieno Parco di Veio ed in una zona già molto antropizzata (il centro del fondo è circondato da molte abitazioni distanti non più di 100 mt.).
L'area indicata, di proprietà comunale, è attualmente soggetta ai vincoli di salvaguardia previsti dalle norme di cui alla legge regionale 29/97, legge istitutiva del Parco di Veio, ed appare incompatibile con la realizzazione degli impianti di cui si tratta.
Le stesse considerazioni sono state espresse al Presidente Ribera nel corso di un incontro informale da lui richiesto e tenutosi sul posto circa 2 mesi fa alla presenza del consigliere municipale Marco Paccione, del Dott. Bruno Cima membro di questo Comitato e del sottoscritto; in tale occasione, all’insegna della trasparenza, non fu comunicato che la proposta di risoluzione relativa all'oggetto era stata già presentata il 15 gennaio 2015.
Si deve inoltre considerare che tale proposta di risoluzione appare in netto contrasto con le linee guida sull’argomento dettate dalla deliberazione n. 129 approvata dal Consiglio comunale il 16 dicembre 2014 che al punto 9 recita “perseguire la chiusura del ciclo dei rifiuti urbani attraverso la massimizzazione dell’autosufficienza impiantistica a livello territoriale in un’ottica di sostenibilità ambientale” ed al successivo punto 11 sollecita che per l’attuazione del piano è necessario raccogliere segnalazioni ed indicazioni dai cittadini e dalle utenze in genere. Appare quindi evidente che il comportamento del Municipio è in netto contrasto con gli indirizzi programmatici di tale delibera.
Si deve ribadire poi che la zona, per la conformazione urbanistica e per le caratteristiche della rete viaria non consente, -senza la realizzazione di radicali ed importanti lavori di adeguamento e messa in sicurezza di Via della Giustiniana, delle strade limitrofe e di Via Morisani (unica strada che consente l'accesso al fondo)-, un agevole accesso ai nuovi impianti.
C'è poi da precisare che Via della Giustiniana, oltre a presentare 2 strozzature a senso unico alternato sui due ponticelli, uno sito all'incrocio con la Cassia Veientana e l'altro all'altezza del Km. 9,200 circa, ha una carreggiata di larghezza limitata che non permetterebbe un agevole passaggio di mezzi pesanti senza un adeguamento della larghezza della carreggiata stessa.
Per tali ragioni questo Comitato, dopo avere esaminato ed approfondito la questione all'interno del direttivo allargato a molti residenti, ribadisce la totale contrarietà alla realizzazione del progetto in questione che ,- oltre a snaturare in via permanente l'aspetto paesaggistico della zona, ad arrecare gravi ed irreversibili danni ad un ambiente oggi incontaminato -, aumenterebbe sensibilmente i volumi di transito rendendo ancora più difficoltoso il traffico già ora al collasso senza peraltro tenere conto della difficolta di raggiungere il sito da parte dei mezzi dell'Ama.
Si invitano tutti i residenti a partecipare all’Assemblea cittadina indetta il giorno 8 maggio p.v. alle ore 17,00 presso la Tenuta Giustiniana - Casali Margherita in Via della Giustiniana 995 per decidere le forme più adeguate e decise di protesta contro uno degli scempi più gravi ed evidenti che, con sorprendente superficialità e tenendo all’oscuro i cittadini, la proposta di risoluzione del Presidente della Commissione Ambiente del XV Municipio vorrebbe realizzare.
Tutte le Autorità destinatarie della presente sono invitate ad intervenire all’Assemblea cittadina dandone cortese conferma al sottoscritto; sulla loro presenza questo Comitato fa sicuro affidamento per fornire ai cirttadini direttamente l'indirizzo scelto dall'Amministrazione Regionale e Comunale al riguardo.
Con riserva di fornire ulteriori notizie in merito

Commenti

Due ruote e non solo
Autoricambi Libiani Vasco