Ultime notizie di Zona http://www.settimanalezona.com/notizie_settimana.php Le ultime notizie di Zona it settimanalezona.com Da "Sapienza" e S.Andrea prima ricerca italiana su TAC per COVID-19 http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14430 2020-04-08 GMT Pubblicato su Radiology, lo studio prospettico chiarisce il ruolo della Tac al torace quale strumento diagnostico per COVID-19. La Tac al torace non basta. Allo stato attuale resta insostituibile il valore diagnostico del tampone e del test del siero. Questa la conclusione del primo studio prospettico su casistica italiana portato a termine dal prof. Andrea Laghi, dal dott. Damiano Caruso e dai colleghi radiologi dell’AOU Sant’Andrea di Roma, col sostegno della Direzione aziendale che nell'attività di analisi e ricerca vede la chiave di volta per ottimizzare la risposta clinica/organizzativa alla situazione emergenziale. La ricerca, condotta tra il 4 e il 19 marzo su 158 pazienti, ha valutato la performance della Tac al torace quale strumento diagnostico per individuare pazienti affetti da COVID-19, evidenziando come a fronte di un’alta sensibilità, la Tac al torace dimostri ancora una bassa specificità. Secondo i dati riportati da Laghi sulla più autorevole rivista scientifica americana del settore, Radiology, la Tac ha un’altissima probabilità di individuare correttamente un individuo malato di polmonite interstiziale (97%), ma una bassa probabilità di caratterizzare la polmonite come dovuta a COVID-19 (56%). “Ciò – spiega Laghi, ordinario presso l’Università Sapienza, Direttore della UOC di Radiologia del Sant'Andrea e componente del CSS – è dovuto al fatto che la Tac (meglio della radiografia al torace) individua i segni di una polmonite interstiziale, ma quest’ultimi non sono specifici della malattia COVID-19, potendo essere anche associabili ad altre tipologie di polmoniti”. Resta indubbio il valore prognostico della Tomografia, grazie alla quale si riesce a valutare al meglio il coinvolgimento dei polmoni nella malattia e ad indirizzare verso il più appropriato trattamento terapeutico. Ancora debole, invece, il suo valore diagnostico, almeno fin quando – e le intelligenze artificiali potranno essere d’aiuto in tal senso – non individueremo dei segni, rilevabili dalla Tac, specifici, distintivi e univocamente associabili al COVID-19. ... ]]> Via della Giustiniana: Individuata dai Carabinieri serra per coltivazione di marijuana http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14429 2020-04-08 GMT I Carabinieri della Stazione di Roma La Storta hanno arrestato due persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti. I due, un 32enne di Ponza e 34enne romano, entrambi incensurati e domiciliati in via della Giustiniana, nella zona a nord di Roma, avevano attirato l’attenzione dei militari a causa di un insolito andirivieni di persone provenire dalla propria abitazione, alcune delle quali noti assuntori di stupefacenti. Ieri i militari hanno effettuato il blitz che ha consentito di rinvenire, occultati in un’apposita serra installata nell’appartamento, munita di un adeguato impianto d’illuminazione e d’irrigazione, quasi 250 piante di marijuana di varie altezze; in altri locali dell’abitazione sono stati scovato oltre 10 chili di marijuana, molteplici dosi di hashish, nonché tutto il materiale occorrente per il confezionamento dello stupefacente. Sono scattate, quindi, le manette ai polsi dei 2 pusher che, in attesa dell’A.G., sono stati trattenuti agli arresti domiciliari presso la loro abitazione; lo stupefacente, che avrebbe dovuto rifornire le piazze di spaccio romane e del litorale, è stato posto sotto sequestro.... ]]> Roma, Luciana è scomparsa da 4 giorni. Chi l'ha vista? http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14428 2020-04-08 GMT Luciana è scomparsa a Roma il 4 aprile scorso: ore d’ansia per la famiglia della 27enne, volontaria al canile della Muratella. Venerdì sera è uscita in auto e da allora i parenti non hanno più avuto sue notizie. Nessuna traccia nemmeno della vettura. Secondo la ricostruzione, Luciana Martinelli, questo il suo nome, è uscita dalla sua abitazione ubicata nel quartiere Tiburtino di Roma, è salita sulla sua Volkswagen Up nera, una piccola utilitaria, ed ha fatto perdere le sue tracce. Dopo diverse ore di attesa, durante le quali la famiglia ha cercato invano di contattarla, è stata sporta denuncia di scomparsa. Con il passare delle ore si teme sempre di più che a Luciana sia accaduto qualcosa di grave. ... ]]> Cesano, Torquati - Rollo (PD): "IPAB estinta. Ora rilancio" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14427 2020-04-08 GMT Oggi la Giunta della Regione Lazio, come da impegni presi, ha votato per l'estinzione dell'Ipab "Don Morotti" di Cesano. La succesiva nomina di un nuovo commissario, volto a mettere in campo tutti gli adempimenti finalizzati alla consegna dei beni all'azienda pubblica Isma - “Istituti di Santa Maria in Aquiro", allontana anche l'ipotesi di operazioni private. I beni restano pubblici. Dopo tanti anni quindi siamo riusciti a sbloccare una situazione che negli anni sembrava intoccabile. Forte e decisiva è stato in questo senso anche la spinta al cambiamento data dai Comitati di quartiere e dall'Università Agraria. Sono state loro infatti a sollecitare a più riprese una svolta. Siamo soddisfatti anche della scelta dell'ISMA quale azienda pubblica in cui confluiranno i beni e la mission dell'Ipab. Nonostante il periodo di emergenza che stiamo faticosamente vivendo tutti, è un bene che le Istituzioni regionali abbiano concluso questo annoso iter. Chiediamo ora un ulteriore sforzo all'Amministrazione regionale affinché si proceda spediti anche sensibilizzando un rilancio della struttura, in condivisione con il territorio e le sue realtà, che per troppi anni è stata inutilizzata e ora in completo abbandono. Ringraziamo per la sensibilità dimostrata i Consiglieri regionali Leonori che ha promosso votazione di un atto e Minnucci, nonché l'assessorato alle politiche sociali del Municipio, ma soprattutto l'attuale reggente dell'IPAB Cristiano Sollazzo che in pochi mesi ha lavorato per il raggiungimento di questo importante passo. Noi da parte nostra faremo in modo di aprire da subito una interlocuzione con l'Isma affinché si possa mettere in piedi un progetto di rilancio realistico per Cesano e per Roma nord". Cosi in una nota Daniele Torquati, capogruppo Pd in Municipio XV, e Agnese Rollo vice presidente della commissione municipale politiche sociali --... ]]> Buono spesa, si compila e consegna anche nelle edicole convenzionate http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14426 2020-04-07 GMT BUONO SPESA COMUNE ROMA? SI PUÒ COMPILARE E CONSEGNARE ANCHE NELLE EDICOLE CONVENZIONATE Buongiorno cari amici. Un aggiornamento importante per chi ne avesse bisogno: sono 103 le edicole a Roma dove è possibile compilare la richiesta per il buono spesa del Comune a causa dell'emergenza Covid-19. La convenzione con i giornalai stipulata da Roma Capitale serve a superare le difficoltà incontrate sulle procedure da parte di chi non dispone delle apparecchiature per scaricare i moduli, stamparli e inviarli. *In edicola gli utenti troveranno già i moduli stampati che dovranno compilare consegnando anche una copia del documento di identità*. I volontari delle Protezione Civile si occuperanno di ritirare i documenti e consegnarli. (Fonte: Roma Capitale) Nella immagine troverete l'elenco delle edicole convenzionate nel nostro Municipio XV (Roma nord)... ]]> Investite e uccise a Corso Francia, il perito: "Gaia e Camilla non erano sulle strisce, è concorso di colpa" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14425 2020-04-07 GMT La colpa sarebbe sia di Pietro Genovese, che quella notte andava troppo veloce con la sua auto; che di Gaia e Camilla, che attraversarono lontano dalle strisce pedonali. Tecnicamente, si chiama concorso di colpa. Lo ha messo nero su bianco il perito del pubblico ministero e depositato in procura. L'incidente costò la vita alle due giovani amiche la notte tra il 20 e il 21 dicembre scorso. Le due sedicenni vennero travolte e uccise mentre attraversavano a piedi, sotto la pioggia, Corso Francia, zona residenziale di Roma. Furono investite dall'auto guidata dal Pietro Genovese, 20enne figlio del regista Paolo Genovese. Una maxiperizia svolta a febbraio aveva già accertato che Genovese guidava a una velocità superiore ai limiti consentiti, ma anche che quelle ragazze erano lontane dalle strisce e - considerando la pioggia e l'ora tarda - poco visibili (sempre secondo il consulente). La relazione, in sede di processo, potrebbe comportare un alleggerimento della posizione di Genovese, tuttora agli arresti domiciliari. Il perito ha visionato l'auto posta sotto sequestro, ha studiato i rilievi effettuati dalla polizia locale e ha verificato quale fosse la velocità e il punto d' urto, la corsia percorsa, la sincronizzazione dei semafori e le condizioni di visibilità al momento dello scontro. Mesi di indagini per capire se Gaia e Camilla erano veramente sbucate all'improvviso, in che punto esattamente avevano attraversato e se l' auto si sarebbe potuta fermare. La polizia municipale aveva escluso tracce di frenata e Pietro Genovese, nel corso dell' interrogatorio davanti al gip il 26 dicembre aveva detto di essersi accorto delle due sedicenni solo dopo l'impatto. ... ]]> Galleria Giovanni XXIII, Raggi: "Avanza il cantiere" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14424 2020-04-07 GMT GALLERIA GIOVANNI XXIII, AVANZA IL CANTIERE I cantieri strategici della città non si fermano. Proseguono gli interventi di restyling della galleria Giovanni XXIII nel tratto in direzione Stadio Olimpico/Salaria. Le tre imprese che si occupano delle manutenzioni hanno iniziato a riqualificare il manto stradale della “canna sud” e nei prossimi giorni le operazioni saranno completate sull’intero tratto. Sono già stati sanificati e puliti accuratamente i pannelli fotoriflettenti con l’obiettivo di migliorare l’illuminazione all’interno della galleria e quindi la sicurezza per automobilisti e motocilisti.... ]]> Gra - Cassia bis, padre e figlio pusher beccati dai Carabinieri con due chili di cocaina http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14423 2020-04-07 GMT Due chili di cocaina nascosti in appositi vani, ricavati nel loro furgone. Due uomini, padre e figlio, sono finiti in manette lo scorso pomeriggio, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga. Si tratta di due cittadini originari della provincia di Napoli, un 52enne con precedenti, e suo figlio 23enne, che sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo operativo della Compagnia Roma Montesacro. I militari hanno notato i due, a bordo di un furgone, percorrere a velocità sostenuta il Grande raccordo anulare, corsia esterna. I militari hanno deciso di fermarli per un controllo all’altezza dell’uscita 5 – Cassia. Il fatto che si trovassero fuori regione senza motivo e l’eccesso di nervosismo manifestato da padre e figlio durante gli accertamenti ha insospettito i militari che hanno deciso di perquisire il veicolo. All’interno erano nascosti due panetti di cocaina, del peso complessivo di 2 chili. La droga è stata sequestrata mentre gli arrestati sono stati portati in carcere a Regina Coeli, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. I due, sono stati anche denunciati con l’accusa di false attestazioni a pubblico ufficiale, in quanto hanno dichiarato il falso in merito alla loro presenza nel comune di Roma, e sanzionati per aver violato le norme per il contenimento della diffusione del coronavirus. Nella serata di ieri, inoltre, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno tratto in arresto un 21enne bengalese disoccupato e con precedenti con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dei consueti controlli sul territorio, effettuati anche per verificare il rispetto delle norme imposte per l’emergenza Coronavirus, in via Casilina i carabinieri hanno fermato un taxi con a bordo un passeggero. Le forze dell’ordine hanno chiesto al cliente le ragioni del suo spostamento ma l’atteggiamento strano mostrato dal giovane li ha spinti ad approfondire le verifiche. Fatto scendere il 21enne dal mezzo, i militari hanno effettuato un controllo dei documenti e un’ispezione dello zaino che portava con sé da cui sono spuntati ben 10 panetti da 100 g cadauno di hashish. Il giovane è stato ammanettato, condotto in caserma e lo zaino posto sotto sequestro. Il 21enne, sanzionato inoltre per aver violato il decreto legge 25 marzo 2020 n. 19 per il contenimento della diffusione del Covid-19, è stato posto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità... ]]> Formello, litiga con il vicino e irrompe in casa, fermato dai Carabinieri http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14422 2020-04-04 GMT I Carabinieri della Stazione di Formello hanno arrestato un giovane italiano, incensurato, per i reati di violazione di domicilio e minaccia. A seguito di alcuni rumori provenienti dalla sua abitazione, il ragazzo veniva rimproverato dal vicino e, in preda all'ira, irrompeva nell'abitazione di quest'ultimo, danneggiando la porta e minacciandolo con un coltello. Giunti sul posto i militari hanno arrestato il giovane, sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell'udienza di convalida.... ]]> Aggiornamenti su contributo spesa per emergenza COVID http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14421 2020-04-03 GMT NUOVO INDIRIZZO PER PER SPEDIZIONE DOMANDE – PREVISTA ANCHE CONSEGNA A MANO IN MUNICIPIO – ATTIVATO DAL MUNICIPIO NUMERO TELEFONICO DEDICATO PER SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE DELLE DOMANDA Si informano i cittadini che Il Dipartimento Politiche Sociali ha indicato un nuovo indirizzo email, già attivo ed inserito nell'Avviso Pubblico, al quale trasmettere il Modello di domanda debitamente compilato, firmato e corredato della documentazione indicata nell’Avviso Pubblico stesso e nel relativo allegato. Il nuovo indirizzo mail è: mun15.emergenzacovid@comune.roma.it Sarà comunque garantita dal Municipio la presa in carico e lavorazione delle domande nel contempo pervenute all’indirizzo mail precedentemente indicato. Inoltre i cittadini del Municipio XV che fossero impossibilitati ad inviare il Modello di domanda via mail come prescritto nel succitato avviso pubblico, potranno consegnarlo al Municipio anche a mano presso l'Ufficio Protocollo della sede centrale di Via Flaminia, 872 da venerdì 03.04.2020 fino al giovedì 16.04.2020, esclusi sabato e domenica, dalle ore 08.30 alle ore 13.00. Sarà inoltre attivato, da lunedì 06.04.2020, un servizio di supporto telefonico attraverso il quale i cittadini potranno richiedere informazioni utili alla compilazione e presentazione dei Modelli di domanda. Il numero telefonico da contattare è lo 06.69620207 e sarà operativo fino a giovedì 16 aprile 2020, esclusi sabato e domenica, dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00. Si conclude ricordando che i Servizi Sociali in questa fase emergenziale ricevono l'utenza solo telefonicamente dal lunedì al venerdì ed ai seguenti numeri: - 06.68354611 dalle ore 8.30 alle ore 12.30; - 06.3315147 dalle ore 12.30 alle ore 17.00. https://www.comune.roma.it/web/it/informazione-di-servizio.page?contentId=IDS560486 Resta sempre attivo l’indirizzo e-mail generico dei Servizi Sociali: servizisociali.mun15@comune.roma.it Stefano Simonelli Municipio Roma XV Presidente 00191 Roma Via Flaminia, 872 tel. +39 06.69620.202/206/207 stefano.simonelli@comune.roma.it ... ]]> Buoni spesa coronavirus, on line l'avviso pubblico. Ecco come fare per ottenerli http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14420 2020-04-02 GMT Roma Capitale indice un avviso pubblico per l'assegnazione del contributo economico a favore di persone o famiglie in condizione di disagio economico e sociale causato dalla situazione emergenziale in atto, provocata dalla diffusione di agenti virali trasmissibili (COVID-19). Destinatari Possono richiedere il contributo economico le persone e le famiglie in condizione di assoluto o momentaneo disagio, privi della possibilità di approvvigionarsi dei generi di prima necessità. La platea dei beneficiari sarà individuata tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali, con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico. Possono beneficiare del contributo anche i cittadini non residenti impossibilitati a raggiungere il proprio luogo di residenza. Il beneficio economico I contributi per l’acquisto dei generi alimentari e/o di prima necessità saranno erogati secondo tre fasce: - fino a 300 euro per nuclei familiari composti da 1 o 2 persone; - fino a 400 euro per nuclei familiari composti da 3 o 4 persone; - fino a 500 euro per nuclei familiari composti da 5 o più persone. Come presentare domanda I cittadini potranno richiedere il contributo dal 31 marzo al 16 aprile 2020, compilando e inoltrando via email il modello allegato all'Avviso pubblico nelle seguenti modalità: - se residenti nel territorio comunale, scrivendo al Municipio territorialmente competente (gli indirizzi sono riportati nell'Avviso). - se cittadini non residenti, impossibilitati a raggiungere il proprio luogo di residenza, scrivendo al Dipartimento Politiche Sociali (supportorup.dipsociale@comune.roma.it). L'email di richiesta dovrà riportare in oggetto: RICHIESTA ASSEGNAZIONE DEL CONTRIBUTO ECONOMICO - COVID 19. I Municipi di Roma Capitale provvederanno ad effettuare gli opportuni controlli successivi in ordine alla veridicità delle attestazioni riportate nella domanda. La domanda può essere presentata da un solo componente per nucleo famigliare convivente. Sul sito https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page?contentId=BEC560368 è possibile trovare: Documenti Determinazione Dirigenziale n. 913 del 31.3.2020 Avviso pubblico Modello di domanda (Docx) Modello di domanda (pdf editabile) Elenco esercizi commerciali F.A.Q. 1. Il modulo di domanda prevede la firma autografa, come posso fare se non ho la stampante e lo scanner a casa? La domanda può essere copiata integralmente a penna su un foglio bianco (a righe o quadretti) e firmata. Quindi, con il proprio cellulare si può scattare la foto della domanda e del documento di identità e inviare tutto alla mail del proprio Municipio. 2. Non ho strumenti tecnologici o le competenze informatiche per visionare o completare la procedura, come posso fare? I cittadini in difficoltà possono rivolgersi anche alle edicole aderenti al servizio, la cui lista sarà presto disponibile sul sito di Roma Capitale, che potranno distribuire i moduli e inviarli. Inoltre, si sono attivate a supporto delle pratiche parrocchie e associazioni del Terzo Settore e del Volontariato cittadino. 3. Ho inviato la mail al Municipio ma è tornata indietro, cosa devo fare? A seguito di problemi tecnici rilevati con gli indirizzi mail di alcuni Municipi, l’intera lista di indirizzi mail presente sull’Avviso Pubblico è stata aggiornata. Se la propria mail è tornata indietro, è necessario inviarla nuovamente all’indirizzo del Municipio di riferimento aggiornato che si trova attualmente pubblicato nell’Avviso Pubblico. 4. Ho inviato la domanda al vecchio indirizzo mail indicato per il Municipio e la mail non è tornata indietro. Devo fare comunque un nuovo invio all’indirizzo mail aggiornato? No. Le domande che sono state inviate correttamente, senza che la mail tornasse indietro, sono valide e non c’è bisogno di un secondo invio. 5. Ho correttamente inviato la domanda, tra quanto riceverò il Buono Spesa? Non appena i Buoni Spesa saranno consegnati all’Amministrazione, inizierà immediatamente la distribuzione ai cittadini. Il Dipartimento alle Politiche Sociali di Roma Capitale ha infatti chiesto ai Municipi di ricevere quotidianamente le liste dei beneficiari aggiornate, per effettuare le consegne a mano a mano che le domande saranno lavorate. 6. Dovrò aspettare il 16 aprile per ricevere il Buono Spesa? No (vedi punto 3). 7. Come entrerò in possesso del Buono Spesa? I Buoni Spesa saranno consegnati a domicilio, casa per casa. 8. Posso andare a ritirare il Buono Spesa presso il Municipio o altra struttura dell’Amministrazione Capitolina? No. Eventuali punti di raccolta sono stati esclusi per scongiurare assembramenti e limitare gli spostamenti dei cittadini. 9. Sono residente a Roma, posso ricevere i buoni spesa ad un indirizzo diverso dalla residenza? Sì, è necessario indicare l'indirizzo di consegna nello spazio riservato nel modello di domanda. La consegna può essere fatta soltanto all'interno del comune di Roma Capitale. 10. Sono un cittadino non comunitario, posso presentare la domanda? Sì, purché in possesso di valido permesso di soggiorno. ... ]]> La Storta, marito violento picchia la moglie per le birre http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14419 2020-04-02 GMT LA STORTA, MARITO VIOLENTO PICCHIA LA MOGLIE PER LE BIRRE . La colpisce con pugni sul capo per non lasciare segni evidenti delle percosse. La Polizia di Stato arresta un 37enne straniero. In preda ai fumi dell’alcol, ha colpito ripetutamente la moglie con dei pugni al capo, in modo da non lasciar travedere i segni delle percosse. E’ successo martedì scorso a La Storta, zona nord della Capitale, all’interno dello stesso appartamento dove l’uomo si trovava agli arresti domiciliari. “No, non compro altre birre” così la donna ha risposto al marito al quale ne aveva già fornite altre; il 37enne a quel punto le ha ordinate al telefono e poi, ubriaco, ha malmenato la moglie. Al loro arrivo, gli agenti del Reparto Volanti hanno trovato la vittima in lacrime, mentre con una mano si reggeva la testa dolorante e con l’altra teneva in braccio il figlio. Il marito, invece era in piedi, all’interno della cucina, in completo disordine, piena di alimenti e suppellettili sul pavimento. V.C.A, di origine romena, non nuovo a simili episodi, è stato arrestato e tradotto presso il carcere di Regina Coeli.... ]]> Coronavirus, all'Asl Roma 1 (competente per Roma nord) il tampone si fa direttamente dalla macchina http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14418 2020-04-02 GMT E' partito oggi il servizio 'Drive-in' alla Asl Roma 1. Presso il complesso di Santa Maria della Pietà, sulla Trionfale, rende noto la Asl, le persone potranno sottoporsi al tampone nasofaringeo per la diagnosi di Covid -19 direttamente a bordo della propria auto. Il tampone dalla propria auto si farà su 'chiamata' del Sisp: sarà il Servizio infatti, sulla base delle segnalazioni che gli arrivano, a convocare il paziente per il tampone 'drive in'. Al telefono, infatti, i medici effettuano una prima valutazione telefonica per capire se il caso è da tampone oppure no. In base alla valutazione, le persone vengono invitate a effettuare il tampone. Oggi il tampone è stato fatto agli operatori sanitari, ma da domani a domenica si procederà con i cittadini, a un ritmo di 50 al giorno. Da lunedì sarà sempre il Sisp a decidere quanti tamponi al giorno verranno effettuati. "Oggi abbiamo iniziato questo servizio con modalità cosiddetta drive-in - afferma il direttore del Sisp dell'Asl Roma 1 Enrico Di Rosa - cioè le persone da noi invitate vengono qui con la loro auto e senza uscirne gli viene effettuato il tampone. Questa metodologia consente di ottimizzare l'utilizzo delle risorse sia umane che di dispositivi di protezione - spiega - e consente di aumentare di molto la nostra capacità produttiva. Fino a ora abbiamo fatto complessivamente circa 300 tamponi, mentre nella sola giornata di oggi riusciamo a farne 50. La modalità può essere utilizzata per fare i tamponi al personale sanitario a rischio, che prima di essere rimesso in servizio viene valutato anche dal punto di vista microbiologico". (Fonte: ansa.it) 📞 INFO Sisp (ASL RM 1) tel 06 3306.2738 e 06 3306.4748 lun-ven 9.30-19.00 tel 06 3306.2847 e 06 3306.2707 lun-dom 9.30-19.00... ]]> 3 aprile, Ministero Affari Esteri: Organizzata giornata donazione sangue http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14417 2020-04-01 GMT Dacci una mano #tendiilbraccio è lo slogan scelto per una giornata speciale di donazione di sangue organizzata dalla Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per venerdì 03 aprile 2020, in collaborazione con l’associazione Ad Spem, proprio in questo periodo dove ogni giorno tantissimi pazienti hanno bisogno di terapie trasfusionali. Un’autoemoteca sarà presente nel piazzale antistante il Ministero degli esteri dalle 8.00 alle 12.00. Per garantire il rispetto delle norme di sicurezza sanitaria i donatori sono invitati a scrivere preventivamente all’indirizzo mail prenotazioneadspem@gmail.com. specificando il proprio nome, cognome, data di nascita, recapito telefonico, data e luogo della donazione (03 aprile 2020 – Piazzale della Farnesina). Sarà dato riscontro con l’indicazione dell’orario in cui presentarsi per effettuare la donazione. Il Ministero precisa che lo spostamento da casa per donare il sangue rientra tra i motivi di necessità previsti dalle nuove norme. Per eventuali informazioni di carattere medico e possibile contattare, dalle 8.00 alle 12.00, i seguenti numeri: 06 49976414 – 06 49976415. https://www.esteri.it/mae/it/sala_stampa/archivionotizie/eventi/alla-farnesina-il-3-aprile-giornata-per-donare-il-sangue.html... ]]> Coronavirus: assessore Lazio D'Amato, Roma nord più colpita dal Covid-19 http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14416 2020-04-01 GMT Flaminio, Ponte Milvio, Balduina e Monte Mario i quartieri più colpiti dal coronavirus. Lo ha detto l’assessore alla Sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato che, in una intervista al Corriere della Sera, ha affermato che “esiste una mappa del tasso di incidenza del coronavirus su ogni centomila abitanti, in base alla popolazione residente e al numero di tamponi effettuati” e “il secondo distretto sanitario è il più colpito, ma in generale tutto il quadrante nord della città. Dalla mappa si è riusciti ad identificare anche i quartieri con più casi positivi al Covid-19: “Nella Asl Roma 1 l’incidenza è al 43,7 per cento ed è più alta al Flaminio, nel centro storico e anche in zone come Ponte Milvio, Balduina e Monte Mario”. L’incidenza più bassa, invece, a Montesacro e Monteverde. Per quanto riguarda il resto del Lazio, aggiunge l’assessore alla Sanità, “l’incidenza più alta si registra a Civitavecchia, nella Asl Roma 4, con una percentuale del 90,7 per cento. Seguono Rieti e Frosinone con il 69,5 e il 65,5. Dove incide il cluster delle case di riposo. Un ‘settore’ dove forse mancavano i controlli”.... ]]> Municipio XV: Recapiti telefonici degli uffici durante l'emergenza COVID 19 http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14415 2020-03-31 GMT Al fine di agevolare l'accesso dei cittadini ai servizi ordinari municipali attivi al pubblico in questo periodo di emergenza sanitaria COVID-19, si riepilogano recapiti telefonici e modalità di accesso a detti servizi. URP – UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO: L’URP, che si configura come un primo canale di accesso al Municipio Roma XV e che fornisce informazioni di carattere generale su tutti i servizi oltre a curare anche le pratiche di accessi agli atti del cittadino, è contrattabile ai seguenti recapiti: TELEFONO 0669620363 - 0669620498 - 0669620333 - 0669620362 – 0669620844 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00) EMAIL: ld.mun15@comune.roma.it SERVIZI SOCIALI: Il P.U.A., il Segretariato Sociale ed i Servizi Sociali del Municipio XV accolgono la cittadinanza solo telefonicamente* ai seguenti recapiti telefonici su tematiche inerenti i servizi sociali: TELEFONO 06.68354611 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 TELEFONO 06.3315147 dal lunedì al venerdì dalle ore 12.30 alle ore 17.00 *Sarà possibile, in casi di emergenza/urgenza, effettuare nella giornata del giovedì il ricevimento del cittadino, ma solo ed esclusivamente previo appuntamento tramite l’accoglienza telefonica ai numeri riportati ed esclusivamente per situazioni eccezionali. ANAGRAFICI: - Chiuse al pubblico, temporaneamente, le Sedi di La Storta (via Enrico Bassano) e Cesano (via della stazione di Cesano). Presso la sede di Cesano sarà possibile, comunque, ritirare le CIE già prenotate alla sede di Cesano (suonare al citofono orario da lunedì a venerdì ore 08.30 – 13.00). Le CIE prenotate alla sede di La Storta potranno essere ritirate, previa appuntamento, presso la sede di Prima Porta. - Aperte al Pubblico, dal lunedì al venerdì con orario 08.30 – 13.00, le Sedi di Prima Porta (piazza Saxa Rubra) e di Ponte Milvio (Sportello di via Riano) presso le quali verranno erogati, solo su appuntamento, esclusivamente i seguenti servizi:  rilascio CIE (se non in possesso di altro documento di riconoscimento in corso di validità);  dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà;  copie integrali ed estratti per riassunto dei registri di stato civile. Per effettuare la prenotazione dei singoli appuntamenti e per ricevere informazioni i contatti, operativi dal lunedì al venerdì con orario 08.30 – 13.00, sono i seguenti: TELEFONO: 06.30890461 – 06.69620483 – 06.69620486 EMAIL: cambiresidenza.municipioroma15@comune.roma.it... ]]> Accreditamento per servizio consegna a domicilio rivolto ad associazioni volontariato ed esercizi http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14414 2020-03-31 GMT Compresi operatori dei mercati Il Municipio Roma XV, al fine di fornire alla cittadinanza le informazioni utili a gestire con minor difficoltà le proprie necessità primarie in questa complessa fase emergenziale senza dover uscire di casa, sta predisponendo un elenco di tutte le attività di vendita alimenti e/o altri generi (prodotti anche parafarmaceutici) di consumo-prima necessità, aperte o chiuse al pubblico, che effettuano il servizio di consegna a domicilio. Da questa ricerca sono escluse le sole Farmacie per le quali si sta già predisponendo un apposito elenco. Allo stesso modo, al fine di fornire, alle famiglie più in difficoltà e alle diverse situazioni di fragilità presenti sul territorio, il supporto e le informazioni utili a gestire le proprie necessità primarie in questa complessa fase emergenziale, il Municipio Roma XV sta predisponendo un elenco di tutte le realtà associative che stanno erogando o intendano erogare un servizio di supporto gratuito consistente nell'acquisto, ritiro e consegna generi (prodotti) alimentari, farmaceutici (o parafarmaceutici) o altri generi (prodotti) di prima necessità. Gli elenchi degli esercizi commerciali e delle associazioni disponibili al servizio di consegna verranno inseriti in un'apposita pagina web presente sul sito istituzionale di Roma Capitale - Municipio Roma XV nonché implementati via via che riceveremo le informazioni. Per quanto sopra, il Municipio Roma XV sta richiedendo a tutte le attività che effettuano consegna a domicilio ed alle realtà associative che si offrono per il servizio di supporto gratuito sopra esplicitato, di inviare una mail a “presidenza.mun15@comune.roma.it” allegando apposito modulo scaricabile sul sito del Comune di Roma – Municipio Roma XV – Informazioni di servizio . https://www.comune.roma.it/web/it/informazione-di-servizio.page?contentId=IDS559616 Stefano Simonelli Municipio Roma XV Presidente ... ]]> Parco di Veio, Sul sito dell’Ente una mostra fotografica dedicata alla via Francigena http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14413 2020-03-29 GMT Dopo la mostra “Emozioni dai Parchi” di Paola Scarsi, il Parco di Veio propone ai cittadini, cui in seguito alle recenti normative per il contenimento dell’epidemia, è vietato l’accesso all’area protetta, una nuova mostra fotografica “virtuale”. Si tratta di una raccolta di immagini scattate dal fotografo Andrea De Ieso lungo i 27 chilometri della via Francigena che attraversa il Parco da nord a sud, da Campagnano a Roma. E’ uno dei cammini più celebrati d’Europa che in questi giorni è desolatamente deserto. “Una nuova mostra virtuale – è scritto sul sito dell’Ente - stavolta dedicata ad uno dei valori più importanti del Parco di Veio: la via Francigena, percorsa da migliaia di pellegrini ogni anno, che penetra da nord all’interno dell’area protetta: dal territorio di Campagnano per poi passare per Formello e quindi Veio e Isola Farnese. Circa ventisette chilometri di Bellezza e Natura testimoniate dalle foto di Andrea De Ieso: la Valle del Sorbo con il santuario, Ponte Sodo, il santuario di Portonaccio, la Tomba dei Leoni Ruggenti, sono alcune delle bellezze che si possono ammirare percorrendo la via Francigena e le sue varianti. Buon cammino, anche se per ora virtuale, con l’augurio di ritrovarci presto lungo questi sentieri, in questi luoghi straordinari”. Percorriamo la via Francigena – Fotografie di Andrea De Ieso... ]]> YouPol. L’app della Polizia di Stato per segnalare i reati violenti tra le mura domestiche http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14412 2020-03-29 GMT Nel periodo di emergenza Covid-19 la maggior parte dei cittadini resta a casa in ottemperanza alle indicazioni governative. Per garantire la massima accessibilità al pronto intervento della Polizia di Stato, l’applicazione si aggiorna prevedendo la possibilità di segnalare i reati di violenza domestica con le stesse modalità e caratteristiche delle altre tipologie di segnalazione. Ideata per contrastare bullismo e spaccio di sostanze stupefacenti nelle scuole, l’app è caratterizzata dalla possibilità di trasmettere in tempo reale messaggi ed immagini agli operatori della Polizia di Stato. Le segnalazioni sono automaticamente geo-referenziate, ma è possibile per l’utente modificare il luogo dove sono avvenuti i fatti. E’ inoltre possibile dall’app chiamare direttamente il 113. Tutte le segnalazioni vengono ricevute dalla Sala Operativa della Questura competente per territorio. Per chi non vuole registrarsi fornendo i propri dati, è prevista la possibilità di segnalare in forma anonima. Anche chi è stato testimone diretto o indiretto – per esempio i vicini di casa - può ovviamente denunciare il fatto all’autorità di polizia, inviando un messaggio anche con foto e video. L’applicativo, nato dalla ferma convinzione che ogni cittadino è parte responsabile ed attiva nella vita democratica del Paese, è facilmente installabile su tutti gli smartphone e tablet accedendo alle piattaforme per i sistemi operativi IOS e Android.... ]]> Ponte Milvio: Molesta una ragazza sull’autobus: la Polizia di Stato arresta 65enne. http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14411 2020-03-27 GMT Nonostante l’autobus a bordo del quale viaggiava fosse praticamente vuoto, S.M., 65enne italiano, ha molestato ripetutamente una minorenne che, spaventata, ha cercato in tutti i modi di sottrarsi all’uomo, spostandosi da una parte all’altra del mezzo pubblico. La ragazza, sempre più impaurita dall’atteggiamento del 65enne che la seguiva costantemente, senza staccarle mai da dosso le sue parti intime, ha chiesto aiuto al conducente. Arrivato alla fermata l’autista ha aperto le porte ed S.M. è sceso con disinvoltura facendo perdere le sue tracce. La vittima a quel punto ha chiamato la madre che l’ha raggiunta ed accompagnata negli uffici della Polizia di Stato più vicini per sporgere denuncia. Gli investigatori del commissariato Ponte Milvio, grazie alle descrizioni della giovane, sono risaliti all’autore del reato, da loro conosciuto poiché con precedenti per violenza sessuale e stalking. S.M. è quindi finito in manette per violenza sessuale pluriaggravata e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, con braccialetto elettronico, presso la propria abitazione.... ]]>