Ultime notizie di Zona http://www.settimanalezona.com/notizie_settimana.php Le ultime notizie di Zona it settimanalezona.com Il Movimento Animalista si presenta a Roma: un'agenda per il Paese e per i territori http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12335 2017-10-17 GMT Non solo le “priorità” fissate dal Manifesto di fondazione – difesa dei diritti degli animali e dell’ambiente - ma tante proposte “generaliste” per il rilancio del Paese e un territorio più vivibile. "A Roma il coordinatore regionale del Movimento animalista, Daniele D’Annibale, ha presentato ”Agenda per un paese migliore”, cioè le linee programmatiche della nuova formazione politica per le elezioni nazionali, le proposte per le elezioni regionali e i componenti del coordinamento regionale composto da Ilaria Salamandra vice coordinatore e Serena Rizzo, tesoriere. Buona parte delle azioni proposte nelle linee programmatiche, che saranno approfondite da appositi comitati tematici, sono dedicate alla tutela degli animali e corrispondono a progetti di legge già depositati dall’on. Brambilla nel corso della legislatura. Tra queste iniziative animaliste, circa una trentina, spiccano la proposta di riconoscere in Costituzione gli animali come esseri senzienti, titolari di alcuni elementari diritti, e quella di apportare, di conseguenza, modifiche al codice penale e civile, con un aggravio di pena per chi maltratta o uccide gli animali. Nel capitolo ambiente si segnalano la lotta al dissesto idrogeologico e le bonifiche dei siti inquinati, da considerare come assoluta priorità nazionale, con un rinnovato impegno per la gestione delle acque e del territorio; un vero rilancio della aree protette; l’affermazione concreta del principio “chi inquina paga”; l’ipotesi di creare un “ministero della Sostenibilità” con una funzione di “filtro”, rispetto alle proposte degli altri ministeri, simile a quella che oggi ha il ministero dell’Economia Nella parte “generalista” gli argomenti sono comunque affrontati secondo la medesima ottica culturale, con una particolare attenzione ai soggetti più deboli, a valori come la vita e la pace. Sosterremo tutte le misure volte a debellare la povertà assoluta, che marginalizza fasce consistenti della popolazione. Nei tavoli tematici studieremo una forma di integrazione al minimo che a regime interesserà comunque tutti i cittadini al di sotto di una certa soglia di reddito annualmente predeterminata. Proponiamo misure per applicare le buone leggi che abbiamo sui portatori di handicap, per favorire il lavoro femminile, per punire più severamente la violenza contro le donne, contro i minori, contro i disabili, per ridurre ragionevolmente i costi della politica". Il Movimento animalista vuol avere radici solide sul territorio. “Ecco perché – spiega il coordinatore regionale – cogliamo l’occasione per presentare tutti i componenti del coordinamento regionale e ricordare agli amici degli animali e agli elettori in generale che siamo a loro disposizione per raccogliere segnalazioni, sollecitazioni e suggerimenti”. ... ]]> La Giustiniana, viabilità al centro di un incontro in XV Municipio: ecco i temi trattati http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12334 2017-10-17 GMT Oggi in XV Municipio l' Assessore a Lavori Pubblici, Trasformazione Urbana, Trasporti e Mobilità, PAOLA LOGLISCI ha ricevuto e conosciuto Francesco Petrucci e Giorgio Polesi, presidente e tesoriere del Comitato "La Giustiniana e dintorni". Erano presenti i presidenti delle commissioni LL.PP. e Mobilità, Stefano Labardi e Giuseppe Fina. L'incontro è durato circa 90' e si è trattato di vari problemi di zona, tra i quali la rotonda de La Giustiniana, il sottopasso a vista tra XV e XIV lasciato a metà davanti a via Moretti, messa in sicurezza di via La Branca, sistemazione strisce pedonali più o meno abusive, migrazione dei rifiuti, problema cinghiali e progetti Piedibus e Quartiere Cardioprotetto. A margine del cordiale incontro si è saputo che il SIMU potrebbe iniziare i lavori alla fermata del bus C6 e non solo. Nei prossimi giorni saranno inviate proposte e note dal Comitato al XV che dimostra di voler recepire le iniziative propositive provenienti dal basso.... ]]> Titanic di Lego da 7 metri danneggiato da 2 ragazzini durante mostra "Brikmania": risarcimento da 1.500 euro http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12333 2017-10-17 GMT Due ragazzini di 10 e 12 anni in visita alla mostra Brikmania presso la capitale hanno danneggiato il modello di Titanic ricostruito con mattoncini Lego presente all’interno del Guido Reni District. Il modello, lungo oltre sette metri, ha subito danneggiamenti ingenti quando i due ragazzini, allontanatisi dai genitori, si sono arrampicati sul modello saltandoci sopra di prepotenza, prima di essere bloccati da uno steward che stava controllando che i visitatori si avviassero verso l’uscita, dato l’avvicinarsi dell’orario di chiusura. Il danno ammonta a circa 1500 euro che verranno ripagati dai genitori dei ragazzini. Sono state necessarie oltre due ore di lavoro di tre persone per riuscire a raccogliere tutti i pezzi caduti a terra, e dopo una lunga nottata di lavoro circa il 90% della struttura era stata ripristinata, ma purtroppo la furia dei bambini fuori controllo ha deformato numerosi pezzi che non è stato possibile rimpiazzare immediatamente in quanto reperibili solo ed esclusivamente in raccolte. C’è chi però vede la luce in fondo al tunnel. Mauro Rigoni, il titolare dell’azienda che produce la mostra Brikmania, si è detto stupefatto dalla resistenza strutturale dei famosi mattoncini Lego, che prima di cedere hanno sostenuto sollecitazioni non indifferenti, con due bambini già abbastanza grandi che vi saltavano sopra a pieno peso. “Almeno il nostro modello non è affondato come il vero Titanic!” Ha esclamato. ... ]]> Grottarossa, rapina a "cacciavitate" per rubare una borsa a tracolla http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12332 2017-10-17 GMT Colpi di cacciavite e pugni per rubare una tracolla. E' accaduto ieri pomeriggio intorno alle 18 a via di Grottarossa, altezza Parco Papacci. Una persona si è vista avvicinare da due uomini che lo hanno aggredito con pugni e "cacciavitate" per sfilargli dal braccio una borsa a tracolla. Immediata la chiamata al 112, numero unico per le emergenza, che ha inviato sul posto una pattuglia del vicino Commissariato di Polizia "Flaminio Nuovo". Seguendo la descrizione dell'aggredito, che aveva riferito di due persone scappate a piedi in direzione di Largo Sperlonga, i poliziotti sono riusciti a rintracciare uno dei due malviventi, che nel frattempo si erano divisi. Purtroppo è stato fermato quello dei due che non aveva la borsa. Dagli accertamenti il rapinatore è risultato di nazionalità romena e residente in via dei Due Ponti. Gli agenti lo hanno arrestato per rapina e portato in Commissariato per poi assicurarlo all'autorità giudiziaria.... ]]> Lettori - "Labaro e Prima Porta, la solitudine delle periferie" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12331 2017-10-16 GMT "La 'solitudine delle periferie' mi sembra un bel titolo per descrivere lo stato di isolamento dei quartieri Labaro e Prima Porta, completamente in balia di una TPL che non offre più un servizio pubblico di trasporto ma...un autobus ogni tanto! A discrezione di chi dirige quest'azienda che sembra ormai al collasso. GLi autisti riferiscono che alcuni colleghi non vogliono più coprire alcune linee, per esempio lo 039 e lo 022, perchè vengono regolarmente insultati dai passeggeri inferociti da attese di un'ora e più, quando l'orario stabilito, e che compare -illusoriamente e truffaldinamente- sui siti della mobilità di Roma, prevede attese al massimo di venticinque minuti. Leggo che a maggio ci sarà un bando per l'assegnazione a delle nuove aziende, ma fino ad allora? Vorremmo capire dove stiamo andando, e dove sono andati tutti i bei discorsi di riqualificazione delle periferie, forse sono spariti insieme agli autobus !? Facciamoci gli auguri!" L.F. ... ]]> L'assessore alla Cultura di Formello accoglie gli incontri culturali organizzati dalla Minguzzi http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12330 2017-10-16 GMT Gli incontri culturali organizzati per due anni da Ivana Minguzzi, coordinatrice dell’International Cultural Group dell’Olgiata, presso il Golf Club dell’Olgiata, si svolgeranno dal prossimo gennaio al Comune di Formello, dove saranno ospitati nella grande sala consiliare. L’assessore alla Cultura del Comune, Federico Palla, lo ha confermato stamane nel corso di un colloquio con Olgiata Nostra. Palla ha dichiarato che sebbene il programma sia tutto da definire gli incontri “sono stati accolti con favore” e rientreranno tra i numerosi eventi che il Comune già organizza grazie anche al teatro comunale e al Museo dell’Agro Veientano, che prossimamente inaugurerà altre nuove sale espositive. Palla promette che agli incontri culturali che hanno avuto tanto successo all’Olgiata sarà data la massima visibilità. “Abbiamo confermato per il momento alla signora Minguzzi l’organizzazione di cinque eventi, uno al mese, a partire dal prossimo gennaio”, conclude l’assessore alla Cultura di Formello. La bella notizia è stata anticipata ieri sera da Ivana Minguzzi ai soci dell’International Cultural Group con la seguente comunicazione: “Come potete constatare non mi sono dimenticata di Voi e nei giorni passati ho pensato a lungo ad un'altra "location " degna delle persone che ci seguono e soprattutto degli Ospiti importanti che abbiamo avuto finora. E' così che mi sono ricordata del Comune di Formello che da anni manda avanti delle iniziative di tutto rispetto a cui molti di noi hanno già partecipato; ebbene il team dell'assessorato alla Cultura, formato da giovani simpatici ed intraprendenti ci ha aperto le porte compatibilmente con le attività organizzate da loro e che sono già iniziate alla grande. Ci sono già stati eventi importanti che continuano questa settimana con ben due cose interessanti: una conferenza di Francesco Petrucci ,seguita da visita guidata, con tema " Il Barocco dei Chigi a Formello"; incontro ore 16 nella sala grande di Palazzo Chigi. Domenica si continua con Suoni in Movimento "Tra musica e Danza ", musiche di De Falla, B Bartok, D Shostakovic, L. Fancelli, R.Galliano e A. Piazzolla, ore 18.30. Vi invierò ogni volta il programma dei vari eventi a Formello e siete tutti invitati. Le nostre conferenze inizieranno a gennaio e come al solito riceverete la mia consueta presentazione degli ospiti. Gli incontri avverranno di sabato, ore 16, per dare la possibilità a tutti di rientrare ad un'ora facile per tutti e del resto Formello è vicinissima, quasi un'appendice dell'Olgiata. Sono felice di questo gemellaggio che dà la possibilità a tutti di partecipare non solo ad incontri letterari ma anche a incontri musicali e teatrali. Vi aspettiamo in tanti e vi prego di farmi avere una Vostra opinione su questa bellissima opportunità”. Ricordiamo che ben 120 persone avevano espresso il desiderio di continuare una delle poche iniziative dell’Olgiata il cui costante successo ne ha reso possibile l’uscita dal comprensorio per coinvolgere un pubblico più grande. (Fonte: olgiatanostra.it)... ]]> XV Municipio, il consigliere Mocci passa in Forza Italia http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12329 2017-10-16 GMT "A seguito di una profonda riflessione questa mattina ho aderito al gruppo consiliare di Forza Italia". Queste le parole del consigliere ex lista Marchini del XV Municipio, che ora cambia bandiera. “Il centrodestra deve ritornare a contare nella nostra città e crediamo che Forza Italia possa ricoprire un ruolo centrale in questo processo di rinascita. Costruiremo un progetto popolare e liberale per la metropoli che sappia rispondere in maniera più puntale e precisa alle richieste dei cittadini dei quartieri che abbiamo l’onore e l’onere di rappresentare. Forti della leadership di Silvio Berlusconi a livello nazionale sapremo portare in città quel vento di novità e trasformazione.”... ]]> Nomadi, Ghera-Mori (FDI): "River, Rom rifiutano acqua potabile da 1500 euro al giorno" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12328 2017-10-16 GMT "Situazione incredibile al campo nomadi Roman River. L'Amministrazione 5 Stelle, dopo essere stata smentita dal Dipartimento, aveva dovuto dichiarare la chiusura del campo alla data del 30 giugno. Consapevole dell'impossibilità di realizzare quanto dichiarato aveva effettuato una prima proroga al 30 settembre contando di iniziare a far uscire i nuclei familiari che avrebbero trovato casa grazie ai fondi europei. Prevedibilmente molti proprietari di casa si sono rifiutati di affittare una casa a persone uscite da un campo rom, con la garanzia di copertura da parte del Comune per soli due anni, ma senza nessuna certezza per il futuro. Dunque la montagna - il piano di superamento dei campi della Raggi e dei grillini - ha partorito il topolino di un solo nucleo familiare che ha trovato una sistemazione fuori dal campo e peraltro non grazie al Campidoglio all'ausilio della propria comunità religiosa di riferimento. A parte questo, solo due nuclei familiari di sole donne madri (con 2 e 6 figli) hanno trovato sistemazione ma a carico di un centro di accoglienza nuclei madre-bambino. I restanti ospiti del campo che dal 1 settembre è senza convenzione e dunque totalmente abusivo si sono trovati, a causa di alcuni guasti tecnici, senza acqua potabile. Per questa ragione il Comune paga da alcuni giorni un servizio autobotte con costo giornaliero pari a 1500 euro al giorno, e su questa vicenda presenteremo un'interrogazione in Campidoglio. Quasi tutti gli ospiti però hanno rifiutato l'acqua nonostante la presenza nei nuclei di molti soggetti in età scolare. E' forte il sospetto che si voglia utilizzare questa minaccia del precipitare della situazione per alimentare un vero e proprio scudo sociale di disagio al fine di evitare sgomberi. In tutto questo l'Amministrazione Raggi sembra un pesce fuor d'acqua che annaspa e non sa dove sbattere la testa. Al contrario di quanto affermato i campi non vengono chiusi e sgomberati, ma stanno tutti divenendo centri di raccolta allo sbando di persone senza controllo che ricattano giornalmente il Comune affinché nulla cambi. Al Roman River c'è il caos, altro fallimento dei 5 Stelle". E' quanto dichiarano, in una nota, gli esponenti di Fdi-An, Fabrizio Ghera capogruppo in Campidoglio e Giorgio Mori responsabile del Dipartimento Immigrazione di Fdi Roma. ... ]]> Teatro Olimpico, De André canta De André sabato 14 ottobre http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12327 2017-10-14 GMT Dopo i successi alla 64° edizione del Festival di Sanremo e la pubblicazione, lo scorso 29 aprile, della sua autobiografia “La Versione di C.” Cristiano De André ritorna finalmente dal vivo nel 2017 con il “De André canta De André Tour 2017” che lo porterà ad esibirsi sui palchi dei maggiori teatri delle città italiane. Le date: 9 settembre Alba (Cn), Teatro Sociale12 ottobre Napoli, Teatro Augusteo14 ottobre Roma, Teatro Olimpico24 ottobre Genova, Teatro Carlo Felice16 novembre Como, Teatro Sociale25 novembre Brescia, Palabrescia7 dicembre Senigallia, Teatro la Fenice12 dicembre Firenze, Obihall15 dicembre Bologna, Teatro Duse16 dicembre Bassano del Grappa, PalabassanoLa tourneé vedrà Cristiano De André interpretare sul palco un repertorio ricco di nuovi brani del padre che si affiancheranno a quelli contenuti nei progetti discografici di grande successo “De André canta De André – Vol. 1” (2009) e “De André canta De André – Vol. 2” (2010) e ai suoi brani più celebri.«De André canta De André è un progetto che mi ha permesso e mi permette di portare avanti l’eredità artistica di mio padre - scrive Cristiano De André nell’autobiografia (pag. 183) - caratterizzandola però con nuovi arrangiamenti che possano esprimere la mia personalità musicale e allo stesso tempo donino un nuovo vestito alle opere, una mia impronta. Mi auguro che così facendo la poesia di mio padre possa arrivare a toccare le anime più giovani, a coinvolgere anche chi non ascolta la canzone prettamente d’autore». Roma (Roma) Teatro Olimpico Piazza Gentile da Fabriano, 17 ore 21:00 ingresso a pagamento Galleria Numerata: 28.00Balconata Numerata: 35.00Platea Poltrona Numerata: 40.00Platea Poltronissima Numerata: 46.00 Info. 06 326 5991... ]]> Cassia, catturati cinghiali http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12326 2017-10-14 GMT Proseguono le catture di cinghiali previste dal “Piano per la programmazione di interventi di controllo numerico del cinghiale nel Parco di Veio”. Due animali adulti sono stati catturati stamattina a Sacrofano, mentre quattro sono stati presi a Roma nella zona Cassia. Fino ad oggi, dopo la ripresa delle catture all’inizio del mese, sono 13 i cinghiali finiti nelle apposite gabbie predisposte dai guardiaparco dell’Ente. I cinghiali una volta catturati vengono controllati da un medico della ASL, quindi vengono affidati ad un’azienda alimentare che li utilizza per questo scopo. Si tratta di un’azienda individuata a seguito di un bando di gara e sulla quale vengono esercitati tutti i controlli previsti da parte delle autorità sanitarie. Il Piano di controllo prevede anche gli abbattimenti che verranno effettuati da “selecontrollori” individuati con un bando e appositamente addestrati ed istruiti allo scopo. Per l’avvio delle campagne di abbattimento manca la definizione degli accordi con il mattatoio.... ]]> Ribera (PD): "Preoccupanti disagi alla scuola Soglian" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12325 2017-10-14 GMT Ho ricevuto alcune segnalazioni riguardo evidenti e preoccupanti disagi nell'Istituto Comprensivo di via Cassia km 18.700, nei plessi Amaldi e Soglian, a causa di disservizi dovuti alla totale mancanza della raccolta dei rifiuti all’interno del cortile della scuola. I rifiuti non vengono ritirati dall’inizio delle attività scolastiche e una montagna di cartoni e altri materiali ogni mattina accolgono i bambini all’ingresso dell’istituto e, come se non bastasse, forse proprio a causa di tale situazione, nella giornata di giovedì un’intera famiglia di cinghiali ha fatto irruzione nel giardino della Soglian causando non pochi disagi e preoccupazioni e richiedendo l’intervento dei carabinieri. Dall’Istituto sono partite diverse segnalazioni e richieste d'intervento rivolte al Presidente del Municipio e all’assessore alla scuola oltre che ad Ama, ma ad oggi non solo non c’è stato alcun intervento ma nemmeno una risposta. E’ molto grave e vergognoso ciò che sta accadendo nell'Istituto di via Cassia e forse è lo specchio di quanto avviene in maniera più generale e diffusa nell’intero territorio del Municipio Roma XV. L'indifferenza del Municipio è agghiacciante e senza precedenti, l'amministrazione si attivi subito per sistemare la recinzione del plesso e rimuovere immediatamente i rifiuti, la sicurezza dei bambini deve essere di prioritaria importanza. Il nostro Municipio sembra non essere amministrato da nessuno, il Presidente praticamente è un fantasma, indifferente a ciò che avviene nel territorio che versa nella più totale anarchia tra disagi e disservizi. E' quanto dichiara in una nota Marcello Ribera, vice-presidente della commissione ambiente, mobilità e sicurezza del Municipio Roma XV.... ]]> Fleming, con le carte di credito delle rapine giocavano alle slot e cambiavano i soldi in contanti http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12324 2017-10-14 GMT L’espandersi dell’uso del denaro virtuale e la conseguente assenza di contante , costringe ladri e rapinatori ad inventare sempre nuovi escamotage per trarre benefici dai loro reati. Proprio per questo il terzetto, fermato dalla Polizia di Stato nel quadrante nord della capitale, usava le sale slot a mo’ di bancomat: fingendosi giocatori, entravano nella sala più vicina ed usando le carte di credito ed i documenti appena rapinati, prendevano un ticket ma, dopo aver fatto una piccola giocata, tornavano alla cassa e con la scusa di una giornata sfortuna, restituivano il ticket chiedendo però indietro denaro contante. Il sistema non è sfuggito agli agenti del commissariato Ponte Milvio che indagavano su 3 rapine, tutte commesse in orario notturno ai danni di giovani donne. Sempre lo stesso schema: due uomini ed una donna, cercavano le vittime nelle vie del Fleming, le minacciavano con un coltello, si facevano consegnare la borsetta e fuggivano su un’utilitaria celeste. Determinante per il buon esito dell’indagine la conoscenza dei “pregiudicati di zona” degli investigatori; visionando le registrazioni delle telecamere interne delle sale giochi hanno riconosciuto uno di essi, ovvero F.S., romano di 39 anni. A fornire un’ulteriore elemento è stata la stessa donna del terzetto; F.A., queste le inziali della 47enne arrestata, che, non paga del bottino di una delle rapine, ha contattato tramite social network la vittima e si è fatta consegnare dalla stessa 30 euro per averle “ritrovato” la borsa. Nei giorni scorsi, mentre gli agenti erano appostati nelle vicinanze dell’abitazione presso la quale F.S. era agli arresti domiciliari, hanno bloccato un’utilitaria identica a quella usata per le rapine ed alla guida c’era proprio F.A. che nascondeva ,nell’auto ,lo stesso coltello usato per-minacciare-levittime. Grazie a questi elementi gli investigatori hanno sottoposto a fermo di P.G. i primi due rapinatori e, dopo averli accompagnati in carcere, hanno proseguito le indagini per arrivare al-complice. A dare un nome ed un volto all’ultimo rapinatore sono sempre le varie telecamere di sorveglianza che hanno filmato i reati; per B.G., queste le iniziali del 36enne romano, le porte di Regina Coeli si sono aperte grazie ad un’ordinanza del Tribunale di Roma che è stata eseguita dagli stessi investigatori del commissariato Ponte Milvio. I 3, in concorso fra loro, dovranno ora rispondere di una lunga serie di reati che vanno dalla rapina, all’utilizzo fraudolento delle carte di credito e, per il solo F.S. , evasione, avendo compiuto le rapine mentre era detenuto agli arresti domiciliari. ... ]]> Cassia deteneva droga e una pistola non sua in casa. Arrestato. http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12323 2017-10-13 GMT Nel corso di un’attività antidroga, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Roma Cassia hanno arrestato un romano di 43 anni, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di armi. I militari si sono appostati nei pressi dell’abitazione dell’uomo per seguirne i movimenti, certi che potesse nascondere dello stupefacente. Una volta all’interno, i militari hanno notato che lo spacciatore era visibilmente agitato e dopo una prima esitazione è stato lui stesso a consegnare un indumento, all’interno del quale nascondeva la sostanza stupefacente. La droga sequestrata, un etto di cocaina e diversi grammi di marijuana era in parte già divisa in dosi pronte allo spaccio e in parte ancora da lavorare. L’uomo si è poi diretto in un’altra stanza dove, nascosta tra alcuni fascicoli di una libreria, ha tirato fuori una pistola modello browning, calibro 6,35, con relativo caricatore inserito, al cui interno erano presenti 6 proiettili, detenuta illegalmente. Dagli accertamenti effettuati nell’immediatezza, l’arma è risultata di proprietà di un uomo deceduto nel 1987. Sono in corso accertamenti per capire come ne fosse venuto in possesso, visto che non aveva nessun titolo per detenerla e che il legittimo proprietario, ormai defunto, non aveva nessun legame con lui. Dopo l’arresto il 43enne è stato accompagnato in caserma in attesa di essere condotto presso il Tribunale per la celebrazione del rito direttissimo. ... ]]> Il tuo cane sta male? Puoi stare a casa ad accudirlo. L'azienda ti paga http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12322 2017-10-12 GMT Se il cane è malato ora si può stare a casa ad accudirlo. L’azienda paga. La dipendente sta a casa per curare il suo cane: per la prima volta in Italia le viene pagato il permesso Grazie al sostegno della LAV è stato riconosciuto a una dipendente il permesso retribuito per restare a casa a curare il proprio “amico”. E’ la prima volta che succede in Italia, ma dato che 1 italiano su 3 possiede un animale domestico, si può solo immaginare cosa potrebbe accadere. Pare che la normativa che riguarda i permessi dal lavoro pagati dall’azienda, da oggi in poi, comprenda anche la malattia del proprio cane, come “grave motivo familiare” per assentarsi dal lavoro, giustificati. La storia Il suo cane stava molto male e aveva bisogno di un intervento urgente medico veterinario. Una dipendente pubblica, single, non avendo alternative e per stare vicino al quattrozampe, aveva chiesto senza successo al suo datore di lavoro – un’università romana – il riconoscimento del permesso retribuito di due giorni di assenza. Diritto che in un primo tempo non gli era stato dato e solo successivamente, grazie al supporto tecnico-giuridico offertole dalla LAV, le è stato riconosciuto. La legge Chi non cura il proprio un animale, infatti, secondo la Giurisprudenza, compie un reato di maltrattamento nei confronti degli animali. Come vige, il reato di abbandono di animale, previsto dalla prima parte dell’articolo 727 del Codice Penale. E’ quindi evidente che non poter prestare cure, nostre o da un medico veterinario, o accertamenti all’animale, rappresenta chiaramente un grave motivo personale e di famiglia. Oltre al fatto che la donna in questione, vive da sola e non aveva alternative per il trasporto e la necessaria assistenza dell’animale. Cosa dovete fare se il vostro cane ha bisogno di voi? Da oggi, con le dovute certificazioni medico-veterinarie, chi si troverà nella stessa situazione potrà citare questo importante precedente. Questo è quanto spiegato da Gianluca Felicetti, Presidente della LAV, che ha aiutato la signora nella vertenza. La LAV definisce questo, come un altro significativo passo in avanti che prende atto di come gli animali non tenuti a fini di lucro o di produzione, sono a tutti gli effetti componenti della famiglia. Un altro passo avanti verso un’organica riforma del Codice Civile che l’associazione animalista vorrebbe proporre al prossimo Governo e Parlamento, riforma ferma dal 2008.... ]]> Ponte Milvio, asilo nido aperto anche il venerdì sera: mamme e papà in libera uscita http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12321 2017-10-12 GMT Mamma e papà in libera uscita. L' asilo nido apre anche di sera. E' una iniziativa dell'Asilo Nido La Tenerezza di via Castelnuovo di Porto a Roma, zona Ponte Milvio. Ecco il testo apparso sulla pagina Facebook della struttura: "A grande richiesta, venerdì 20 ottobre i piccoli potranno tornare al nido dalle 19.30 alle 23.30. Per una serata speciale e per loro decisamente insolita" Entusiasti i commenti sul social network dove mamme e papà incredule, stanno già accorrendo in massa per lasciare in sicurezza i bimbi e uscire per una cena o un film al cinema. Un'idea che siamo sicuri riprenderanno magari altri nidi e che potrebbe diventare una nuova tendenza.... ]]> Lettori - "La Storta, salviamo l'autobus notturno N25" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12320 2017-10-12 GMT "Salve, sono uno degli oltre 800 amici della Pagina Facebook 'LaStorta Borgata al Centro di Roma' e Vi scrivo in merito all’annunciata riforma della rete dei Bus Notturni di Roma che coinvolge anche la Nostra Borgata. Dopo aver appreso con entusiasmo di un loro potenziamento , l’euforia è stata subito mortificata da una lettura più attenta del Vostro documento di presentazione dal quale si evince nuovamente il sospetto di un taglio nella Nostra zona dovuto a quanto mai dubbi MONITORAGGI che farebbero risultare sempre sottoutilizzate linee invece molto frequentate a dispetto di tali monitoraggi. Vorrei quindi qui esporre nel modo più sintetico e chiaro le motivazioni che ci portano a chiedere che il Bus Notturno N25 non solo non venga tagliato ma neppure ridimensionato come frequenze, ma che anzi venga addirittura aumentato per i motivi che tra poco illustrerò. Ci tengo a far presente che le seguenti riflessioni sono dovute anche al fatto che sono in prima persona utilizzatore di questo servizio e parlo per esperienza diretta 1) Il Bus notturno N25 solo da pochi anni è stato finalmente prolungata da LaGiustiniana (Cassia) fino ad Olgiata ...sempre Cassia ma sono 5 Kilometri di strada veloce con scarsi marciapiedi impossibile e pericolosa da percorrere a piedi la notte, malamente illuminata e con tratti in mezzo alla campagna più totale. 2) Questo Bus è sempre molto frequentato la notte , a volte pieno all’inverosimile, poiché frequentato non da “sbandati” (come spesso si pensa erroneamente) ma da molti giovani e turisti (quasi esclusivamente donne e giovani) e lavoratori in quanto: A – Il Bus passa in 3 punti di forte Movida Romana Notturna: Ponte Milvio, Piazza Barberini, Piazza Venezia B – Il Bus serve molte strutture ricettive ecclesiastiche che , lungo la Cassia, ospitano turisti e Pellegrini della Via Francigena ivi esistente 3) Questo Bus è la concreta dimostrazione che è proprio un RADDOPPIO e non un TAGLIO delle corse a far AUMENTARE l’utenza. Infatti nelle notti di Venerdi e Sabato questo Bus ha corse raddoppiate che lo portano ad avere una frequenza di 20 minuti: una frequenza di tutto rispetto la notte (rispetto anche alle bibliche attese dei diurni) enfatizzata dall’assenza di traffico che ne hanno decretato il SUCCESSO con corse piene di una utenza diversificata di qualità. A volte è difficile anche stare in piedi. Vorrei inoltre far notare che: - La cosidetta “Movida” è oramai “uscita” dai confini del “Fine Settimana” e questo Bus , dato il successo del W.End , dovrebbe vedere un potenziamento delle sue corse anche in altri giorni (Mercoledi e Giovedi) - Esprimo ed abbiamo già espresso nella Nostra pagina di riferimento, molti dubbi su come vengano svolti questi monitoraggi; ora, tempi, luogo, sopratutto quando i dati vengano estrapolati dalle Obliteratrici: la stragrande maggioranza degli utenti è infatti in possesso di abbonamento elettronico e non di BIT e , nonostante da anni viga il dovere di “passare” sull’obliteratrice anche tale titolo, in pochissimo lo sanno in quanto trattasi di obbligo implementato senza alcuna pubblicità e comunicazione chiara. Quindi è molto facile far risultare VUOTI bus PIENI all’inverosimile. - E’ oramai noto (e nel nostro piccolo lo abbiamo dimostrato con la nostra esperienza sopra) che diradare le frequenze non porta al riempimento delle poche vetture circolanti ma al contrario alla disaffezione totale dell’utenza innescando una spirale senza fine di disaffezione e soppressione Bus in quanto è IMPOSSIBILE PIANIFICARE TEMPO LIBERO , LAVORO, VITA CON FREQUENZE SUPERIORI I 30 MINUTI Comprendiamo la scarsità di risorse ma oramai il limite è stato superato da tempo Riforme a Kilometri zero con la coperta troppo corta non sono più possibili. Abbiamo subito con la Giunta Marino ed il silenzio del Municipio una “razionalizzazione” che ha fatto sparire un Bus fondamentale per LaStorta: il 223 223 “arretrato” a LaGiustiniana, di una sola fermata ci han detto , peccato si tratti di quei 4 km di cui parlavamo prima che, di giorno, sono quotidianamente paralizzati da un coda in ingresso al GRA di circa 30-40 minuti. Una follia. Tutte le scelte attuali di ATAC vanno in TOTALE CONTROTENDENZA alle scelte che invece TRENITALIA e COTRAL stanno operando a LaStorta consapevoli che solo un reale aumento di offerta e frequenze aumentano l’utenza. Trenitalia infatti , proprio a LaStorta, grazie alla presenza del 3° binario in Stazione ha attestato transito e sosta dei Treni Regionali Veloci in parallelo ai Regionali Classici compiendo un miracolo: da LaStorta partivano sempre treni UrbaniFL3 stracarichi ed in ritardo, ora invece , con un tasso di puntualità oltre il 90% ed un riempimento “umano” si viaggia comodi, in orario e con una utenza quasi raddoppiata. Aggiungiamo poi presso tale Stazione la convergenza di tutte le rotte Laziali del Cotral dirette a Saxa Rubra che qui effettuano servizio Urbano con Biglietto Metrebus ed offrono passaggi verso Saxa Rubra ogni 15 minuti circa nelle ore di punta. Insomma LaStorta con la sua Stazione è ora (anche grazie alle presenza di una prestigiosa Scuola Internazionale ed un intenso passaggio di Pellegrini della Via Francigena) uno snodo trafficatissimo e fondamentale di cui tutti hanno compreso l’importanza tranne ATAC Per tutti questi motivi e considerazioni vi chiediamo di rivedere le Vostre fredde “statistiche” e di non rimodulare in negativo la Linea N25 ma anzi di valutarne un potenziamento, valutando anche il ripristino ai Capolinea Bus di LaStorta della linea 223 , auspicando infine un logico e atteso dialogo con Trenitalia e le sue scelte vincenti e oculate in una “periferia” che realmente è un concreto esempio di decentralizzazione, Storia, opportunità che rischiano di essere spazzate via da scelte vecchie, superate e non più accettabili in una Capitale Europea che ha una estensione quanto Londra ed ha bisogno non contrattabile di collegamenti pubblici frequenti e veloci h24 Grazie" OGGETTO: Bus N25 Cassia e riforma Rete Bus Notturni di Roma inviato anche a: Enrico Stefàno , Presidente III Commissione Capitolina Mobilità. SIMONELLI STEFANO, PRESIDENTE MUNICIPIO XV GRUPPO MOVIMENTO 5 STELLE MUNICIPIO XV MELEO LINDA, Assessore alla città in movimento di Roma ... ]]> Gemelli, Carabinieri arrestano parcheggiatore abusivo http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12319 2017-10-12 GMT Nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio, svolti dai Carabinieri della Compagnia di Roma Trionfale, ieri pomeriggio, all’interno della “cittadina” del Policlinico Universitario Agostino Gemelli, è stato arrestato un parcheggiatore abusivo 54enne, romano e con precedenti, dopo aver chiesto denaro ad un automobilista che, aveva appena posteggiato la sua utilitaria in un parcheggio libero. Nello specifico, una pattuglia di Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario, in transito lungo i viali che danno accesso ai vari parcheggi del Policlinico, ha notato la scena ed è subito intervenuta. Alla richiesta di fornire i documenti di riconoscimento, l’uomo ha iniziato ad inveire e spintonare i Carabinieri, rifiutandosi di fornire le proprie generalità. Condotto in caserma per essere sottoposto alle operazioni di identificazione, il 54enne è stato arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.... ]]> Cassia: ospite di anziani, chiede soldi per liberare la stanza. Arrestato dai Carabinieri http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12318 2017-10-11 GMT I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Roma Cassia hanno arrestato un cittadino romeno di 65 anni, incensurato, con l’accusa di estorsione ai danni di due anziani coniugi. L’uomo era ospite in casa delle vittime da circa 5 anni: da qualche tempo, però, aveva iniziato a manifestare la tendenza all’abuso di alcolici e, probabilmente a causa di ciò, ad assumere atteggiamenti violenti nei confronti degli anziani che, dopo alcuni episodi preoccupanti, hanno deciso di chiedergli di lasciare la loro casa. Il cittadino romeno non solo si è rifiutato di allontanarsi dall’abitazione, ma con toni violenti e minacciosi, ha preteso dai padroni di casa ingenti somme di denaro, fino ad arrivare alla richiesta di 10.000 euro, quale “buona uscita”. La coppia ha, quindi, deciso di chiedere aiuto ai Carabinieri che, ben compresa la situazione, hanno arrestato il cittadino romeno. L’uomo è stato portato nel carcere di Regina Coeli dove rimane in attesa di essere processato. ... ]]> Rifiuti, Cangemi: "XV municipio non si tocca, no impianti " http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12317 2017-10-10 GMT "No impianti rifiuti nel XV municipio, quel territorio non si tocca. Il fatto che dal Campidoglio si annuncino compensazioni aa favore della popolazione, dimostra come questi interventi non saranno indolore per i cittadini. L'assessore Montanari non si faccia illusioni: il XV municipio non sarà il capro espiatorio dell'incapacità della Giunta Raggi nel gestire le politiche dei rifiuti. Faremo di tutto, anche per quel che ci compete in Consiglio regionale, per impedire la realizzazione di questo impianto e salvaguardare un territorio già sufficientemente provato". È quanto dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Cangemi. ... ]]> Gigi Proietti è ancora Auditorium: a ottobre altre date per "Cavalli di Battaglia" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12316 2017-10-10 GMT A GRANDE RICHIESTA NUOVA DATA GIGI PROIETTI In “Cavalli di Battaglia – una serata con Gigi Proietti” domenica 22 ottobre 2017 ore 19,30 Auditorium Parco della Musica Sala Santa Cecilia Continua inarrestabile la corsa dei “Cavalli di Battaglia”, di Gigi Proietti. A grande richiesta una nuova data, dopo quella di sabato 21 ottobre, si replica domenica 22 ottobre 2017, sempre nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Gigi Proietti ritorna, con Cavalli di battaglia, un excursus del proprio repertorio: popolare, drammaturgico, canoro, mimico, poetico, parodistico, comico, umano, multiculturale. Una contaminazione di generi che caratterizzano i suoi spettacoli e che sono gli ingredienti del suo grande successo. Un'occasione unica, dunque, per rivedere in scena l’artista poliedrico. Sarà accompagnato da un’orchestra di 25 elementi diretti dal M° Mario Vicari, da un corpo di ballo, e da Marco Simeoli e Claudio Pallottini, attori del Suo Laboratorio che da diversi anni partecipano ai suoi spettacoli. Ci saranno anche Susanna e Carlotta, le due figlie dell'artista, che sorprenderanno il pubblico con le loro qualità vocali e con la loro vis comica. Biglietti in vendita su Ticketone.it... ]]>