Ultime notizie di Zona http://www.settimanalezona.com/notizie_settimana.php Le ultime notizie di Zona it settimanalezona.com 26 maggio: verso Roma sulla via Fancigena, ultima tappa tra La Storta e San Pietro http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12923 2018-05-24 GMT L’Associazione “Valorizziamo Veio”, con il patrocinio dell'Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF) e del Municipio Roma XIV - il giorno 26 maggio 2018 (sabato) - organizza una passeggiata sulla via Francigena tra La Storta e San Pietro, percorrendo l'ultima tappa del segnato. Il ritrovo per la partenza è previsto per le ore 14.00 a piazza della Visione -La Storta- e l’arrivo a San Pietro è stimato per le 19.30 circa. La distanza è di circa 18.5 km e il tragitto prevede: passaggio a La Giustiniana- Parco Insugherata, entrata via Cassia fronte Gra, Monte Mario- Pista pedociclabile, Monte dei Ciocci- Valle Aurelia, via Cipro, Piazza Risorgimento e piazza San Pietro. Il ritorno a La Storta prevede il treno FR3 da Valle Aurelia. La difficoltà è media e se visiti la pagina web al link http://www.valorizziamoveio.eu/via-francigena-ultima-tappa-in-viaggio-verso-roma-al-tramonto del nostro sito, potrai trovare altri dettagli utili come gli indumenti consigliati e le caratteristiche del percorso. La partecipazione è gratuita e i volontari dell’Associazione accompagneranno i partecipanti lungo il percorso. La partecipazione è consentita indistintamente a tutti, purché in possesso di adeguata preparazione fisica; quella dei minori è ammessa solamente laddove questi siano accompagnati da genitori o da adulti che ne assumono ogni responsabilità. L’associazione declina ogni responsabilità in ordine ad eventuali infortuni, incidenti, malori, danni a persone o a cose che dovessero verificarsi nel corso del cammino. Saremo lieti se vorrai camminare con Noi!! Associazione "Valorizziamo Veio" ... ]]> Bioparco: accolti tre cuccioli di orso albanesi maltrattati http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12922 2018-05-24 GMT Da oggi i tre cuccioli di orso bruno salvati in Albania, grazie ad una complessa operazione internazionale, hanno una nuova casa al Bioparco di Roma. Il salvataggio è stato condotto dalle tre associazioni Salviamo gli Orsi della Luna, Four Paws e Salviamo gli Orsi Albanesi, insieme alla Fondazione Bioparco di Roma ed in collaborazione con i Ministeri del Turismo e dell’Ambiente albanesi. “Si tratta di due fratelli maschi, Gianni e Sam, nati all’inizio del 2017, e Mary, una giovane femmina, sottratti da condizioni di vita insostenibili”, spiega il Presidente della Fondazione Bioparco di Roma, Federico Coccìa. “In Albania infatti gli orsi vengono strappati alle madri quando sono molto piccoli, allevati dall’uomo, tenuti al guinzaglio come cagnolini e sfruttati per foto ricordo a pagamento, oppure utilizzati per attirare clienti in ristoranti e locali. Gli animali vivono in piccole gabbie, in condizioni intollerabili, spesso senza cibo né acqua, privati di qualunque forma di benessere. Diventati adulti - conclude Coccìa - risultano dunque inutili, oltre che pericolosi; ovviamente non possono essere rilasciati in natura, ove soccomberebbero”. Da oggi in poi i tre plantigradi vivranno in un’area costruita per loro accanto alla Valle degli Orsi, ricca di elementi naturali e di stimoli tali da garantire loro un elevato livello di benessere, nel pieno rispetto delle esigenze fisiologiche e comportamentali. Nei prossimi giorni i tre orsi non saranno visibili perché saranno sottoposti ai controlli veterinari e per consentire loro di ambientarsi nella nuova area. L’OPERAZIONE DI SALVATAGGIO “A giugno 2017 - racconta Yitzhak Yadid, responsabile zoologico Bioparco - grazie alle segnalazioni dei social media, si viene a sapere che un privato, proprietario di un albergo nel nord dell’Albania, detiene illegalmente due cuccioli di orso bruno. La mobilitazione è immediata: viene costituita una task force, composta dalle associazioni, dal Bioparco e da ispettori delle Aree Protette in Albania, che si reca nella località, dove identifica i due cuccioli. Vengono effettuati i controlli sanitari - continua Yadid - somministrati i vaccini ed impiantati i microchip. Ottenute le autorizzazioni per la confisca, a dicembre 2017 parte una seconda spedizione, i cuccioli vengono sequestrati e trasferiti temporaneamente nello zoo di Tirana, struttura anch’essa non idonea, dove si trova Mary, una femmina di orso bruno nata a inizio 2016 e confiscata ad un privato. Anche la storia di Mary è a lieto fine, visto che è stata accolta al Bioparco insieme a Gianni e Sam”. LA SITUAZIONE DEGLI ORSI IN ALBANIA L’orso bruno è diffuso in tutto l’emisfero settentrionale e a livello globale non è considerato una specie a rischio di estinzione. Ma purtroppo esistono delle eccezioni, come il caso di alcune sottospecie e popolazioni isolate minacciate dal bracconaggio, dal commercio illegale e dalla riduzione dell’habitat. È il caso degli orsi dell’Albania, dove in natura sopravvivono ormai solo tra i 180 e i 250 individui e dove decine di orsi vengono detenuti illegalmente da privati per renderli un’attrazione turistica remunerativa. Negli ultimi tempi, grazie all’impegno delle associazioni ambientaliste e dei media locali, il caso degli orsi albanesi è stato portato all’attenzione della comunità internazionale. Con la collaborazione del Governo e Ministero dell’Ambiente e del Turismo albanesi, alcuni esemplari sono stati affidati a centri di recupero in Germania, Belgio e Italia. CREDIT FOTO: Archivio Bioparco – Massimiliano Di Giovanni ... ]]> La Giustiniana, entro fine mese lavori di riparazione fognatura via Labranca http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12921 2018-05-24 GMT Lunedì 28 maggio 2018 dovrebbero iniziare i lavori di riparazione della fognatura di via Antonio Labranca che perde liquami dal 12 maggio 2018. I Vigili Urbani del Comune di Roma sono stati allertati al tel 06 67691 sabato 12 maggio alle ore 9,38 dal portiere del civico 44 che segnalava una perdita puzzolente dalla fognatura aperta. All'ora di pranzo dello stesso giorno hanno fatto un sopraluogo i vigili urbani insieme con i tecnici della ditta ITEM, che opera per mettere la fibra ottica di TIM. La Item valutando di non poter chiudere la strada che è senza uscita, ha chiesto al XV e ad ACEA quali utenze passassero sotto via Labranca. Solo dopo qualche giorno il XV ha comunicato di non avere informazioni specifiche su una strada che sarebbe privata anche se con accesso dalla via Cassia. Acea sarebbe dunque intervenuta per mettere in sicurezza la strada, incanalando i liquami fognari al fine di scongiurare una copertura della buca che non avrebbe dato loro uno sfogo e l'asfalto si sarebbe gonfiato, implodendo dal sottosuolo.... ]]> Centro Raccolta Rifiuti Ingombranti di Via Cassia, km 19.680 in zona Olgiata-La Storta. http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12920 2018-05-23 GMT "Il centro è stato MOMENTANEAMENTE chiuso al fine di poter eseguire urgenti lavori di riqualificazione dell'area anche per migliorare la predisposizione delle strutture. Non appena terminati il centro verrà riaperto alla cittadinanza. Si ricorda che per i materiali come gli ingombranti e i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, a Roma oltre ad essere a disposizione 12 Centri di Raccolta, é attivo il servizio di ritiro a domicilio al piano strada per i materiali fino a 2 metri cubi di volume, fornito su appuntamento tramite il ChiamaRoma 060606 oppure compilando l’apposito modulo nella sezione “servizi on-line” del sito web di Ama". Lo comunica Pasquale Annunziata, Assessore Ambiente Municipio XV. ... ]]> La Giustiniana, Mocci (FI): Residenti Via Borghetto della Castelluccia intrappolati, nessuno interviene. http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12919 2018-05-23 GMT Da oltre dieci giorni è stato chiuso da Vigili del Fuoco il tratto intermedio di Via Borghetto della Castelluccia, una strada stretta e senza sbocco, a causa dell’abbassamento della sede stradale. Una situazione tanto incredibile quanto pericolosa se si pensa al fatto che in caso di necessità nessun mezzo di soccorso può arrivare nel tratto finale della via dove risiedono circa sessanta famiglie. La causa di tutto ciò potrebbe essere la rottura di un tratto della reta fognaria. Nonostante il disagio che stanno vivendo i residenti della via ad oggi nessun intervento è stato fatto. Questo pomeriggio mi sono recato sul posto per verificare di persona la gravità della situazione: cittadini “intrappolati” che non posso raggiungere le abitazioni con i loro mezzi. Oltre a ciò, sempre a “La Giustiniana”, si aggiunge il problema di Via Labranca dove a seguito del danneggiamento della fognatura da parte della ditta appaltatrice che sta posando la fibra ottica, da diversi giorni i cittadini del quartiere convivono con lo sversamento dei liquami lungo la sede stradale. Di segnalazioni ne sono state fatte diverse, sia dai cittadini, sia dai consiglieri di opposizione, ma anche in questo caso tutto tace. È arrivato il momento che la maggioranza M5S che governa il Municipio esca dal letargo e si attivi per risolvere le problematiche in tempi certi. In cittadini sono stanchi di aspettare! Lo dichiara in una nota Giuseppe Mocci, Consigliere di Forza Italia del Municipio Roma XV.... ]]> Tenta di violentare una 40enne nell'androne di un palazzo: preso 20enne straniero http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12918 2018-05-23 GMT Tentato stupro in via Batteria Nomentana a Roma. Un immigrato ventenne ha trascinato una donna con la forza nell' androne di un palazzo di via Batteria Nomentana, una perpendicolare di via Nomentana che porta alla tangenziale Est e l'ha molestata. È accaduto stamattina intorno alle 9.30. A mettere in salvo la vittima, un'italiana di 40 anni, è stato un passante mentre una condomina, richiamata dalle urla, ha allertato la polizia. Gli agenti hanno poi rintracciato nelle vicinanze l'uomo, poi bloccato e arrestato con l'accusa di violenza sessuale. E' un senegalese di 20 anni, F.A., già noto alle forze dell'ordine.... ]]> Ponte Milvio, addio al "grattacheccaro", il chiosco crolla su un mezzo AMA http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12917 2018-05-23 GMT Intorno alle 9 di sabato scorso lo storico chioschetto di grattachecche in largo Maresciallo Diaz, Ponte Milvio, si è staccato dalla sede stradale andando a colpire un mezzo Ama. Non ci sono state conseguenze per il mezzo o per eventuali passanti, ma sono ancora in corso le operazioni di rimozione delle lamiere e di messa i sicurezza della zona. Ancora da chiarire le dinamiche dell’accaduto, sono comunque in corso gli accertamenti della Polizia Locale di Roma Capitale e dei Vigili del Fuoco. Pare il chiosco fosse abusivo, ma era lì da anni e anni.... ]]> Vigna Clara, scalinata Camilluccia - Zandonai: lavori posticipati di una decina di giorni http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12916 2018-05-23 GMT Aggiornamento sulla chiusura della scalinata di collegamento Camilluccia-Zandonai: posticipati i lavori di una decina di giorni In data 10 maggio 2018 La Direzione Tecnica Municipale aveva reso noto che i Tecnici incaricati dal Condominio avevano iniziato le attività propedeutiche alla riapertura della scalinata di collegamento Camilluccia-Zandonai con inizio lavori previsto per il 14 maggio 2018. In data odierna sempre la Direzione Tecnica ci ha informato che, per un problema di tipo amministrativo, il Condominio non ha potuto procedere all'affidamento dei lavori ma auspica di farlo tra domani e dopodomani con inizio lavori entro la fine della settimana. Lo comunica Stefano Simonelli, Presidente Municipio XV.... ]]> Scuola, 1 milione e mezzo di euro per piccola manutenzione scuole XV Municipio http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12915 2018-05-23 GMT PICCOLA MANUTENZIONE ORDINARIA NELLE SCUOLE – ANNUALITA’ 2018 "Sono lieto di informare che anche per quest'anno, l’Amministrazione Capitolina mette a disposizione degli Istituti Comprensivi di Roma Capitale, un contributo economico per l’esecuzione di interventi minuti ed urgenti di manutenzione ordinaria. A tal scopo, sul Bilancio di previsione 2018 è stata allocata la somma complessiva di € 1.500.000,00, che si intende suddividere tra tutti gli Istituti Comprensivi che ne facciano formale richiesta, ed in proporzione al numero di studenti iscritti, nonché’ al numero di edifici di cui è costituito ciascun Istituto Comprensivo. Il contributo erogato, che non potrà comunque superare l’importo massimo di € 10.000,00 per ciascun Istituto Comprensivo, potrà essere utilizzato per eliminare difetti, guasti e danneggiamento conseguenti al deterioramento pe l’uso dell’immobile – manutenzione riparativa – incluso piccoli traslochi di arredi e attrezzature, da realizzare al di fuori degli interventi condotti dalle Unità Tecniche municipali". Lo comunica l'Assessore alla Scuola in XV Municipio, Pasquale Russo.... ]]> Stadio Olimpico, il 4 giugno torna "Di padre in figlio": storica manifestazione della SS Lazio http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12914 2018-05-23 GMT La società presenta ‘Di padre in figlio’ con un comunicato ufficiale: la manifestazione che lega generazioni di biancocelesti Torna la manifestazione che lega generazioni di laziali, torna ‘Di padre in figlio’. A renderlo noto è anche la società, con un comunicato ufficiale. Di seguito: «La Società Sportiva Lazio, la Curva Nord, l’ASD ’73-’74, la Media Sport Event e RadioSei presentano “Di Padre in Figlio 2018”, uno straordinario evento che ha come obiettivo quello di riunire Società, tifosi ed ex calciatori della Lazio tutti sotto un’unica bandiera: quella biancoceleste. Ospiti speciali saranno i giocatori del West Ham United Legends che si confronteranno sul campo in una gara amichevole contro una selezione di ex giocatori della Lazio. Nella stessa serata, si affronteranno le compagini femminili del West Ham e della Lazio Women. Numerosa e spettacolare sarà la presenza delle ragazze e dei ragazzi della Curva Nord dimostrando come sempre di essere il dodicesimo uomo in campo, ma il numero 1 in Italia. Una serata, dunque, che vedrà protagonisti tutti coloro che hanno come comun denominatore l’amore e la passione per i colori biancocelesti. La conduzione dell’evento, che si terrà il 4 giugno p.v. allo Stadio Olimpico di Roma, è affidata a Pino Insegno e Manila Nazzaro».... ]]> FIDEURAM CALCIATTORI GOLF CUP 2018: all’Olgiata calciatori, giornalisti e attori in gara per promuovere una sana cultura sportiva http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12913 2018-05-23 GMT Una giornata all’insegna di Sport e Natura, ma organizzata soprattutto con l’intento di sensibilizzare i giovani atleti alla responsabilità del codice etico a favore di una cultura sportiva basata sulla trasparenza e legalità. Questo il senso dell’iniziativa promossa da Lorenzo Marronaro e Arte&Golf in collaborazione con l’Olgiata Golf Club che ha ospitato mercoledì 23 maggio una serie di “anomali” golfisti – esempi di etica antidoping e appassionati di questo sport dalla tradizione antica – che si sfideranno contemporaneamente sulle meravigliose 18 buche (circuito Ovest) dell’Olgiata secondo la formula “shot-gun”. Nasce così la prima edizione della FIDEURAM CALCIATTORI GOLF CUP 2018, attraverso la quale anche i neofiti, assistendo alla gara da vicino, hanno potuto conoscere meglio i segreti di questa disciplina per certi versi considerata ancora una “outsider”. “Il golf è un gioco di cortesia, rispetto, attenzione, moralità e buona condotta – afferma Lorenzo Marronaro (procuratore sportivo ed ex calciatore italiano) che del progetto è l’artefice – e abbiamo pensato di costruire un evento in cui Campioni e Attori testimoniano, attraverso le proprie prestazioni in campo e il senso solidale di rispetto nella competizione, il perfetto antidoto al doping e al match fixing” “Siamo orgogliosi di poter accogliere nel nostro campo – afferma Giovanni Sernicola, neopresidente dell’Olgiata Golf Club – una manifestazione che consente di vedere grandi nomi confrontarsi non solo come sportivi, ma come individui, tale è il senso etico di questa disciplina sportiva. Il nostro campo quest’anno ha guadagnato 32 posizioni nella classifica mondiale dei campi da golf stilata dalla prestigiosa rivista americana “Golf Digest”, passando dal centesimo al sessantottesimo posto: una conquista dovuta soprattutto alla passione dei nostri Soci e all’impegno del nostro staff organizzativo e tecnico. Siamo felici anche di annunciare che dal 6 al 9 giugno il campo ospiterà i Campionati Italiani maschili Stroke Play organizzati dalla Federazione Italiana Golf.” La manifestazione, a cui si è potuto assistere liberamente, ha visto sfilare in campo, oltre allo stesso Marronaro, numerosi ex calciatori, oltre a giornalisti sportivi ed attori.... ]]> Il festival hippie di Calcata, 26 e 27 maggio "Peace e Love" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12912 2018-05-23 GMT Il 26 e 27 maggio 2018 si terrà il secondo festival hippie di Calcata, nel Lazio, il Peace & Love festival. La prima edizione, nel 2017, ha registrato un grande successo di pubblico. Nell’antico borgo medievale di Calcata, in provincia di Viterbo, si susseguiranno fin dal mattino concerti, esibizioni, mostre, musica e tanto altro. A ideare il festival è il Bar Rock Cafe di Calcata, con la collaborazione del forno la Mattra e del ristorante Opera. Sarà possibile seguire l’evento musicale Peace & Love anche attraverso il canale SKY AutomotoTV canale 148. Anche quest’anno ci sarà il concerto dei NO QUARTET con il loro tributo acustico ai Led Zeppelin, oltre a molti altri artisti ed esibizioni. In auto: da Roma G.R.A.: uscita 5 S.S.2bis Cassia V.(Veientana), superare la terza uscita per Campagnano, dopo 200 metri imboccare quella per Mazzano Romano e seguire le indicazioni per Calcata. Oppure Via Flaminia in direzione Civita Castellana fino a Rignano Flaminio, poi seguire le indicazioni per Faleria – Calcata. Da Viterbo, seguire la S.S. 2 Cassia o la più panoramica Cassia Cimina in direzione Roma, superare Monterosi, uscire a Mazzano Romano – Trevignano e seguire le indicazioni per Calcata. Autostrada; da nord: A1 – uscita Magliano Sabina, appena fuori dell’uscita S.S. 3 Flaminia in direzione Roma, seguire poi le indicazioni per Faleria – Calcata. da est o da sud: autostrada fino al G.R.A. poi vedi sopra. Volendo evitare il G.R.A.: “bretella” verso A1 direzione Firenze, poi uscita Magliano Sabina. In bus: I mezzi pubblici che arrivano a Calcata sono gli autobus della Cotral.... ]]> Olgiata, assoldò due killer per far fuori l'ex marito e prendersi la villa: scoperta, finisce in tribunale http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12911 2018-05-23 GMT Voleva uccidere il marito ed ereditare la sua fortuna. Così l’ex moglie del noto avvocato Camillo Mineo, con il compagno, avevano deciso di liberarsi dell’uomo, procuratore sportivo. Una storia completamente riscritta grazie alla confessione di uno dei due killer romeni assoldati: uno ha infatti confessato al Messaggero come andarono le cose, il secondo fuggì intascando un anticipo sui 70mila euro promessi ai due killer. Una imprenditrice non si sarebbe fatta scrupoli un paio di anni fa per liberarsi per sempre del marito, con le speranza di mettere le mani – tra le altre cose- su una grande villa all’Olgiata di proprietà dell’ex consorte. Il delitto avrebbe dovuto essere compiuto in casa. Quando nell’estate di due anni fa Mineo, la mancata vittima, fu convocato dai carabinieri rimase di stucco quando gli fu riferito cosa aveva pianificato la sua ex moglie. A rispondere delle accuse sono finiti a giudizio davanti la sezione penale di Roma quatro persone con l’accusa di tentato omicidio: G. C., imprenditore, compagno di A. T., la ex moglie di Mineo, e i due romeni incaricati del delitto. Secondo la Procura i quattro avevano messo in atto un piano inequivocabilmente mirato all’omicidio, che non ebbe corso «solo per motivi indipendenti dalla coppia, perché l’istigazione non è stata accolta». Nell’imputazione si legge anche la motivazione, il movente: «Motivi di privata vendetta legati ai rapporti personali e patrimoniali della vittima». A scompigliare il piano dei due sono state, almeno per gli inquirenti, due circostanze. Innanzitutto aver scelto un sicario inaffidabile che, appena intascato il compenso di diecimila euro, si è reso irreperibile. Ma soprattutto a giocare un ruolo decisivo è stata l’avvocata Tenga, perché è stata lei a spingere il suo assistito a presentarsi ai carabinieri per sventare l’omicidio di Mineo. Le indagini sono scattate proprio in seguito alle rivelazioni di uno dei due romeni: da quel momento la pm Terracina in poche settimane ha fatto saltare i propositi dell’ex moglie e del suo amante. Ora, insieme alla coppia, è a processo anche il mancato killer, catturato dopo che si era dato alla macchia con la ricompensa per l’omicidio non eseguito. ... ]]> Cesano, 600 soldati e 24 elicotteri per l'esercitazione Caex 2018 http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12910 2018-05-23 GMT A Cesano di Roma si è svolta una simulazione nell'ambito di un'esercitazione Caex 2018 organizzata dal comando aviazione dell'Esercito per la cattura di un "elemento ostile". Sul campo circa 600 uomini tra ufficiali, sottufficiali e graduati di truppa, 24 elicotteri, un aereo, sistemi Istar, di comando e controllo e di contro-interdizione con funzioni di partito contrapposto (opposing forces – OPFOR ) quali Raven, Safe Strike, e Skyguard Aspide; sistemi di simulazione d’arma Miles e Simunition. AGF (foto alessandro serranò)... ]]> Primo parto in acqua per l’Ospedale San Filippo Neri http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12909 2018-05-23 GMT ASL Roma 1 / Primo parto in acqua per l’Ospedale San Filippo Neri Poter scegliere di partorire senza dolore è una conquista culturale. È una bimba di 3,310 kg la prima nata in acqua all’Ospedale San Filippo Neri. Martedì mattina scorso alle 8.21 Vittoria, dopo un travaglio tranquillo e spontaneo, è venuta alla luce in ambiente subacqueo e senza traumi, per essere subito stretta nell’abbraccio della madre. Ben noti i benefici del parto in acqua che migliora l’elasticità dei tessuti e il rilassamento muscolare e del pavimento pelvico, diminuisce la pressione addominale, velocizza la dilatazione del collo dell’utero e consente di alleviare il dolore in modo naturale, grazie al rilascio delle endorfine. L’area travaglio parto del San Filippo Neri – commenta Angelo Tanese, Direttore Generale della ASL Roma 1 – interamente rinnovata nel 2016, dispone di tecnologie molto innovative ed è dotata di cromoterapia. Con questo primo parto in acqua si avvia l’utilizzo di una vasca sanitaria di ultima generazione, con un livello altissimo di sicurezza per le donne e per i nascituri. È importante sapere che i corsi di accompagnamento a questo tipo di nascita sono riservati a gravidanze a basso rischio e consentono – attraverso l’informazione e la formazione di donne ben motivate – di affrontare un parto spontaneo senza ricorrere all’analgesia epidurale. Il Dott. Pietro Saccucci, Direttore del Dipartimento Salute della Donna e Fisiopatologia della Riproduzione della ASL, ha condiviso con tutta équipe presente in sala la soddisfazione per questo ulteriore traguardo, ringraziando per la professionalità e la competenza dimostrata.... ]]> Prima Porta, cosa fare in caso di alluvione: lo spiega la Protezione Civile il 26 maggio http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12908 2018-05-23 GMT Cosa fare in caso di allagamento, come vengono utilizzati mezzi e attrezzature in questi casi, nozioni di primo soccorso. E anche una dimostrazione dell'addestramento delle unità cinofile per la ricerca delle persone disperse. Di questo ci si occupa sabato 26 maggio, nel corso di un evento informativo sul rischio idrogeologico promosso dalla Protezione Civile di Roma Capitale e dal Municipio Roma sul tema Conoscere il rischio alluvione. Appuntamento dalle ore 10 alle 13 nel parco pubblico di via Magnano in Riviera. La cittadinanza è invitata a partecipare.... ]]> Torquati (PD): "Addio al presidio rifiuti Olgiata, nessuna speranza di cambiamento" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12907 2018-05-23 GMT "Oltre ad avere i rifiuti disseminati in ogni angolo del territorio, a subire il mancato controllo da parte dell’Amministrazione sulla raccolta differenziata, a constatare il blocco totale del lavoro che avevamo iniziato nella scorsa consiliatura per estendere la #raccoltadifferenziata in tutto il Municipio, a non avere certezza e chiarezza sull’ipotesi di costruzione dell’impianto di compostaggio a Cesano - Osteria Nuova, oggi un altro nodo viene al pettine: si chiude il presidio Ama per gli ingombranti".... ]]> Erbaggi: "Cassia, cinghiali in strada e nessuno fa niente" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12906 2018-05-23 GMT “Nessuno ha alzato un dito e così, stamattina, alcuni cinghiali hanno passeggiato tranquillamente sulla via Cassia, mettendo in pericolo la vita di motociclisti e guidatori”. Con queste parole, Stefano Erbaggi, Presidente del movimento Azione XV, dopo aver ricevuto alcune segnalazioni di cittadini che, nella mattinata odierna, ha visto camminare davanti alla propria auto o davanti al proprio scooter alcuni cinghiali, sulla via Cassia, all’altezza di Tomba di Nerone. Gli animali provenivano dal parco pubblico adiacente. “Chiedo al Prefetto e al Sindaco di Roma, Virginia Raggi, un intervento immediato atto a garantire la sicurezza dei cittadini. Dobbiamo forse attendere la tragedia prima di ottenere qualcosa? La situazione è da tempo fuori controllo. Non si può più aspettare”.... ]]> Calendino (FDI): "Consiglio dei giovani, approvata la proposta di deliberazione in XV Municipio" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12905 2018-05-23 GMT "Nella seduta odierna il Municipio Roma XV ha approvato all’unanimità la proposta di deliberazione presentata dai Consiglieri Capitolini di FDI, per l’istituzione del Consiglio dei Giovani. Ancora una volta, questo Consiglio Municipale, ha dato prova di grande maturità e competenza. Le divisioni ideologiche e le faziosità non hanno preso il sopravvento ma, al contrario , ha dominato il senso di responsabilità . D’altronde, se nel discorso di fine anno, il Presidente della Repubblica ha lanciato il suo preoccupante allarme per la disaffezione delle giovani generazioni verso la politica e le istituzioni, e’ giusto che qualcuno inizi a trattare l’argomento. Esprimo il mio personale ringraziamento a tutti i gruppi politici municipali per il sostegno espresso a questa proposta di delibera. Gabriele D’Annunzio avrebbe salutato con il suo motto : “memento audere semper “. Giuseppe Calendino FdI... ]]> 1°concorso letterario Parrocchia di SS.Pietro e Paolo a tema "IL VIAGGIO" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=12904 2018-05-19 GMT “La Parrocchia Santi Pietro e Paolo di Via Antonio Conti, 189 a Roma nei pressi dell’Olgiata ha indetto il 1°Concorso Letterario “S.S. Pietro e Paolo” che ha come tema “IL VIAGGIO”, il concorso è gratuito ed aperto a tutti, sono infatti previste diverse categorie di partecipanti. La scadenza per la consegna degli elaborati è 8 giugno 2018.Info e il regolamento sono scaricabili su: www.parrocchiasantipietroepaolo.org” UN ESTRATTO DAL REGOLAMENTO ……La parrocchia S.S. Pietro e Paolo nell’ambito delle sue varie iniziative è lieta di indire la Prima edizione del Concorso Letterario “S.S. Pietro e Paolo”. Le opere avranno come tema “IL VIAGGIO” e potranno trarre spunto da un brano della Seconda lettera ai Corinzi di Paolo “Tre volte ho fatto naufragio.. viaggi innumerevoli. pericoli di briganti, pericoli sul mare... fatica e travaglio, fame e sete, freddo e nudità…” (11,25-27) IL REGOLAMENTO: 1. Il Concorso Letterario è organizzato dalla Parrocchia S.S. Pietro e Paolo nell’ambito delle iniziative promosse dalla sua Biblioteca. 2. Esso è suddiviso in due sezioni: A. Sezione Poesia inedita a tema in lingua B. Sezione Narrativa inedita a tema in lingua Ciascuna sezione viene poi divisa in giovanissimi (fino ad anni 15 compiuti) e adulti (tutti gli altri) 4. Le opere, inedite devono essere in lingua italiana. I componimenti poetici non devono superare la lunghezza di 30 versi; devono essere in Microsoft Word formato 12, carattere “Arial” o “Times New Roman”. I componimenti narrativi non devono superare la lunghezza massima di tre cartelle dattiloscritte. Le opere non aventi le suddette caratteristiche saranno scartate. 5. Gli elaborati poetici sono liberi e non vincolati da elementi tecnici di natura metrica. 6. Gli elaborati devono pervenire tramite plico a mano a La parrocchia S.S. Pietro e Paolo entrole ore 18,00 di venerdì 8 giugno 2018. ... ]]>