Ultime notizie di Zona http://www.settimanalezona.com/notizie_settimana.php Le ultime notizie di Zona it settimanalezona.com Olgiata, nuova antenna telefonia presso la stazione: ecco eventualmente come fare opposizione http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14783 2020-11-27 GMT Modifica di una stazione radio base esistente (SRB) – Tim - Vodafone – Largo Olgiata, 15 27-nov-2020 Si informa che, in attuazione della Delibera Assemblea Capitolina n. 26 del 14/05/2015 e ai sensi del D.Lgs. n. 259/2003, è stata depositata presso il Dipartimento Programmazione ed Attuazione Urbanistica, con prot. n. QI/120346 del 27/10/2020, l'istanza di modifica di una Stazione Radio Base esistente - Vodafone-Tim - e con prot. n. CU/92688 del 11/11/2020 è stata acquisita dal Municipio XV la richiesta di pubblicazione. L'oggetto dell'istanza è il seguente: • Il gestore di telefonia mobile (Vodafone -Tim ) ha richiesto l'adeguamento di una Stazione Radio Base esistente in: Largo Olgiata 15 (planimetria allegata) - denominata: SITO VODAFONE: 3OF02600_OLGIATA STAZIONE SITO TIM: RB5E_RM OLGIATA TRASLOCO SSI N.C.E.U. di Roma foglio n. 38, particella n. 3380 Coordinate Geografiche: Lat. 42° 02' 0.8.40" N - Long. 12° 21' 30" E La documentazione è depositata per l'eventuale consultazione, previo appuntamento telefonico, presso l'Ufficio Ispettorato Edilizio - Direzione Tecnica - Municipio Roma XV - Via Flaminia 872. L'appuntamento può essere preso contattando il numero 0669620822/846 nei seguenti giorni e orari: lunedì e martedì dalle 9.00 alle 12.00. Al fine di consentire la tempestiva trasmissione al Dipartimento Programmazione ed Attuazione Urbanistica delle eventuali osservazioni o comunicazioni di opposizione, le stesse potranno essere inviate con le seguenti modalità: 1) entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul sito municipale al Dipartimento Programmazione ed Attuazione Urbanistica oppure al Municipio Roma XV, ai riferimenti sotto riportati; 2) dopo il predetto termine, e fino a quello per la formazione del silenzio assenso, le osservazioni/opposizioni potranno essere inviate esclusivamente al Dipartimento Programmazione ed a Attuazione Urbanistica al riferimento sotto riportato. Riferimenti per la presentazione di osservazioni ed opposizioni: Dipartimento Programmazione ed Attuazione Urbanistica Direzione Edilizia - Ufficio Stazioni Radio Base viale della Civiltà del Lavoro n. 10 Pec: protocollo.urbanistica@pec.comune.roma.it Municipio Roma XV Direzione Tecnica - Servizio Urbanistica ed Edilizia Privata Via Flaminia n. 872 Pec: protocollo.municipioroma15@pec.comune.roma.it... ]]> XV Municipio: Labaro, domenica 6 raccolta straordinaria di materiali ingombranti http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14782 2020-11-27 GMT Ama e il Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale promuovono una raccolta straordinaria di materiali ingombranti, elettrici e elettronici, su richiesta dei Municipi. I cittadini possono consegnare gratuitamente rifiuti ingombranti (fino a 0,5 metri cubi) e RAEE. Inoltre è possibile avere informazioni su come fare correttamente la raccolta differenziata. Si ricorda che: Il servizio è indirizzato alle sole utenze domestiche Non si accettano inerti e calcinacci Domenica 6 dicembre dalle 07:00 alle 11:30 - Largo Nimis - Labaro... ]]> Formello, Le Rughe: di notte fanno saltare la cassa del supermercato PAM http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14781 2020-11-27 GMT Nottetempo Si sono introdotti all'interno del supermercato Pam di viale Africa, hanno rotto una delle vetrate e hanno fatto esplodere con il gas una delle casse per rubare l'incasso del giorno. Non è ancora stato possibile quantificare l'ammontare della cifra. Sul posto i carabinieri della Stazione Le Rughe.... ]]> Lavori metro B, dal 29 novembre chiude Policlinico http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14780 2020-11-27 GMT Si sostituiranno scale mobili e ascensori Nell’ambito degli interventi di sostituzione di scale mobili e ascensori lungo la linea B della metropolitana da domenica, 29 novembre, sarà chiusa la stazione di Policlinico. In alternativa potrà essere utilizzata la stazione Bologna o le linee: tram 3 (Trastevere-Valle Giulia); tram 19 (Centocelle-Risorgimento); bus 61 (piazza Riccardo Balsamo Crivelli-Flaminio); bus 490 (Tiburtina MB-Cornelia MA); bus 495 (Tiburtina MB-Valle Aurelia) e bus 649 (Tiburtina MB-Ponte Lungo MA/largo Don Orione). Sempre in concomitanza con la chiusura della stazione Policlinico, Atac ha fatto sapere che sarà attivata anche un servizio con bus sostitutivi. Da ricordare che, per gli stessi lavori, sulla metro B è già chiusa la stazione di Castro Pretorio. In questo caso le alternative sono la fermata di Termini e le linee 310 (Termini-piazza Vescovio), 492 (Tiburtina MB-Cipro MA) e 649 (Tiburtina MB-Ponte Lungo MA/largo Don Orione). ... ]]> Vigna Clara: fermato dai Carabinieri, trovato in possesso di una mannaia e un cacciavite http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14779 2020-11-27 GMT Nella notte, i Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio, nel corso di un servizio di pattuglia, sono stati allertati da un addetto in servizio ad una stazione di servizio di Corso Francia dove, pochi istanti prima, si era presentato un uomo, evidentemente su di giri, che aveva chiesto insistentemente degli alcolici. Messo alla porta, lo sconosciuto ha proseguito nella sua insolita camminata solitaria lungo la strada. Ottenuta la descrizione del sospettato, i Carabinieri lo hanno intercettato poco lontano: l’uomo, un 35enne originario del Brasile, ma domiciliato da tempo a Roma e già conosciuto alle forze dell’ordine, durante il controllo, è stato trovato in possesso di una mannaia di 18 cm, nascosta dietro la schiena, e di un cacciavite infilato nella scarpa sinistra. Per lui è scattata la denuncia a piede libero per porto di armi od oggetti atti ad offendere e la sanzione ai sensi del DPCM del 3 novembre 2020, in tema di misure urgenti per il contenimento della diffusione del Covid-19, per aver violato il coprifuoco. ... ]]> Anguillara: l'albero di Natale ricorda l'Anno Internazionale della Frutta e della Verdura http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14778 2020-11-27 GMT L’albero di Natale a Ponton dell’Elce, unico nel suo genere Avrà come tema la FRUTTA e la VERDURA, per ricordare che l’ONU ha istituito per il 2021 un nuovo anno internazionale e giornate dedicate all'alimentazione e all'agricoltura Ispirato all’Anno Internazionale della Frutta e della Verdura, dove ad essere premiata sarà la semplicità, a parlare saranno i colori degli oggetti ricreati con le diverse tecniche che riproporranno “i frutti della terra”, come le piccole mele ad uncinetto, aranci dalle diverse dimensioni funghetti e fragole laccate. Realizzate dalle sapienti mani delle donne che hanno l’hobby dell’uncinetto, diventano parte integrante dell’albero pensato come un espositore, una raccolta in mostra di piccoli preziosi oggetti dai colori variopinti. Le associazioni “DIRITTI CITTADINANZA DEL LAGO”, presidente dott.ssa Simonetta D’Onofrio e “RICICLAGO”, rappresentata dalla dott.ssa Rita Iacoponi, insieme agli abitanti del lago, stanno realizzando un’opera creativa, dove i fattori caratterizzanti sono molteplici, in particolare la sensibilità ai problemi quotidiani, capacità di produrre idee, originalità nell’ideare, capacità di definire e strutturare in modo nuovo le proprie esperienze e conoscenze. “Un albero di Natale, unico nel suo genere, volutamente semplice della struttura dell’albero, vuole fare risaltare il suo contenuto partendo da un fondale di colore bianco neutro vibrante a fasce di luce chiara che richiami e ricordi la neve e una piccola casa con il tetto spiovente che ospita al suo interno il calore , la luce calda e accogliente ma soprattutto il colore dei suoi oggetti messi in risalto dalle lucette natalizie. La struttura pensata di facile realizzazione, semplice con due tavole di legno inclinate a formare l’idea del tetto spiovente di una casa, un espositore o una vetrina di oggetti realizzati con la “tecnica del riciclo” per evitare inutili sprechi di materiale e recuperare ciò che qualcuno ha abbandonato per farlo rivivere sotto altra forma e dimensione… da qui l’idea delle cassette della frutta e verdura del mercato pensate come i doni alla base dell’albero di Natale. I fili di luce trasparenti all’interno dell’albero inclinati tessuti a zig zag, richiamano i rami dell’abete. E’ il Natale di tutti, che ha lo scopo di valorizzare la periferia, per far risaltare il calore di un gesto naturale come un abbraccio”. A dirlo è l’architetto Paola Santoro, che insieme a Cristina Paladini ha ideato il progetto, pianificando tutte le fasi della realizzazione. L’appuntamento per l’inaugurazione, alla presenza delle autorità locali del comune di Anguillara Sabazia è per il giorno 8 dicembre alle ore 10,00 a Ponton dell’Elce – via dei Faggi 1 ... ]]> Scuola, Torquati – Chirizzi (PD): “Ancora problemi con caldaia via Brembio” http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14777 2020-11-26 GMT “Da anni ormai denunciamo i problemi che puntualmente si presentano all’inizio della stagione invernale della ormai 'famosa' caldaia della scuola di Via Brembio. Lo abbiamo fatto ieri attraverso una nota, come lo scorso anno con una interrogazione e una commissione nella quale, oltre ad aver appreso dall’Assessore alla scuola del nostro Municipio di dover andare a protestare al Comune di Roma, ci era stata assicurata la riparazione ed anche la successiva sostituzione della caldaia o la sostituzione del combustibile obsoleto. Oggi per l’ennesima volta ci sono arrivate le segnalazioni del malfunzionamento dei riscaldamenti e della scuola che risulta completamente al freddo. Si deve porre fine a questa indecorosa vicenda. Non ci sono più scuse. Non ci sono più i margini per dire che è colpa di “quelli di prima”. E’ arrivato il momento che quelli che oggi governano, portino a casa qualche risultato, assumendosene le responsabilità e soprattutto rispettando gli impegni presi. I riscaldamenti a Via Brembio devono funzionare.” Così in una nota Daniele Torquati Capogruppo e Gina Chirizzi Consigliera PD del Municipio Roma XV. ... ]]> Apre il DRIVE-IN COVID19 a Formello http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14776 2020-11-26 GMT Da ieri mattina, in Via degli Olmetti, nella zona produttiva di Formello, è attiva un’area test per il Covid19. Da quanto comunicato dalla ASL ROMA 4, il Drive-in funzionerà dal lunedì al venerdì e sarà dedicato, dalle 08:00 alle 14:00, agli utenti chiamati dal SISP (Servizio di Igiene e Sanità Pubblica), mentre nel pomeriggio l’area sarà a disposizione dei medici di base e dei pediatri, i quali potranno far effettuare i tamponi ai loro assistiti. “Ringrazio sentitamente il Dott. Quintavalle, il Dott. Quagliarello, la Dott.ssa Ursino, il Dott. Torchia, la Dott.ssa Ciriello e tutti gli operatori della ASL ROMA 4 per questo servizio fondamentale a tutela dei nostri cittadini e di quelli dei paesi limitrofi. Ringrazio inoltre l’Assessore alla Protezione Civile Giancarlo Zuccheri per il supporto.” Dichiara il Sindaco Gian Filippo Santi ... ]]> Trasporti, Nardini (Lega): “Quale futuro per la Ferrovia Roma Nord?” http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14775 2020-11-26 GMT “Manca ormai poco alla fine dell'anno e non si hanno ancora notizie ufficiali riguardo all'avvicendamento tra Atac (Comune) e Cotral (Regione) per la gestione della Ferrovia Roma Nord, una linea di trasporto urbano ed extraurbano di cui si servono ogni giorno migliaia di pendolari del XV Municipio e non solo. Tra l'altro, in un momento storico di pandemia, in cui i mezzi pubblici sono potenzialmente uno dei principali veicoli di contagio da Covid-19, i pendolari sono costretti a viaggiare, ancora oggi e soprattutto in certi orari, stipati in condizioni disumane. In tutto questo, l'amministrazione regionale si è permessa il lusso di posticipare ancora l'acquisto di nuovi treni. Una storia assurda che va avanti da anni e con innumerevoli rinvii consecutivi. Intanto, i pendolari continuano ad accalcarsi sui convogli, in stazioni fatiscenti e tra continue corse soppresse, mettendo a rischio ogni giorno la propria salute". Così in una nota Andrea Nardini, Coordinatore della Lega in Municipio Roma XV. ... ]]> Viabilità: alla Giustinianella è caos. Erbaggi-Ottaviani-Glori (FdI): "Il Piano del M5S presenta numerose criticità" http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14774 2020-11-26 GMT "La nuova viabilità alla Giustinianella è partita ma sono state riscontrate immediatamente enormi criticità. Lo avevamo detto con largo anticipo che il piano predisposto dal Movimento 5 Stelle non sarebbe stato assolutamente adeguato ad un quartiere come questo. Persistono enormi difficoltà ad esempio sulla raccolta su strada da parte di Ama e si evidenzia la grande problematica dei numerosi posti auto, sacrificati per questa follia. Siamo ancora in tempo per fermarci e tornare indietro, magari investendo i soldi previsti per il completamento dell'opera nell'adeguamento dei marciapiedi delle strade interne. Invitiamo l'Amministrazione M5S a fermarsi, costituendo un tavolo con tutte le parti politiche e con i cittadini al fine di proporre una migliore pianificazione". Così in una nota Stefano Erbaggi, esecutivo romano di Fratelli d'Italia, Marco Ottaviani ed Adriana Glori, esponenti di FdI nel Municipio XV. --... ]]> 25 Novembre. il XV Municipio si tinge di rosso contro la violenza sulle donne. Iniziative al Fleming, sulla Flaminia e a Olgiata http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14773 2020-11-26 GMT Oggi 25 novembre 2020 in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, si sono tenute in tutto il territorio del XV Municipio alcune manifestazioni di sensibilizzazione organizzate da varie realtà cittadine. Nel quartiere Fleming, alcuni alunni dell’Istituto comprensivo di Via Nitti si sono riuniti per piantare 60 ciclamini rossi, uno per ogni donna vittima di femminicidio registrato fino ad oggi nel 2020. I ragazzi, insieme ai genitori, si sono riuniti verso le ore 9:00 in una piccola oasi verde realizzata grazie al contributo di “Horti di Veio” in Via Flaminia 697 e qui hanno iniziato a piantare i fiori. Un progetto voluto dal Comitato di Quartiere Fleming e Tor di Quinto, la Greenside Roma Onlus e il gruppo Facebook “Sei del Fleming e Vigna Clara se..” per sensibilizzare e dare un forte segnale da parte delle associazioni civiche del XV Municipio per dire “NO” alla violenza sulle donne. Presenti alla manifestazione, oltre alla Preside dell’Istituto Nitti, Elisa Marzia Vitaliano, anche il Presidente del XV Municipio, Stefano Simonelli e Max Petrassi in rappresentanza della Greenside Roma Onlus e degli organizzatori, i quali, insieme alla madrina dell’evento Rita dalla Chiesa, hanno poi presenziato all’installazione di una panchina interamente verniciata di rosso donata al quartiere come simbolo della lotta al femminicidio. Ma non è l’unica. A poca distanza infatti, in Via Flaminia Nuova, è il Comitato “I Quartieri della Stazione di Vigna Clara e Dintorni” ad aver richiesto che una delle 7 nuove panchine installate lungo la via venisse colorata di rosso per «commemorare tutte le donne vittima di violenza- spiega il Presidente del Comitato Cristina Tabarrini- e per affermare con forza la necessità di denunciare sempre ogni atto di violenza». Infine anche la zona Olgiata ha avuto la sua panchina rossa grazie all’iniziativa di Mary Giannetti che, in collaborazione con alcune realtà commerciali di quartiere, verso le 13:00 ha presentato l’installazione della panchina-simbolo in un’ aiuola nei pressi del centro commerciale, in via Anton Giulio Bragaglia angolo Via Vittorio De Sica. «Credo fermamente che i diritti delle donne siano una responsabilità di tutti, lottare per questi diritti, combattere ogni tipo di violenza nei confronti delle donne è un obbligo», queste le parole di Giannetti per dire «Mai più» al femminicidio. Presenti anche, tra gli altri, Andrea Nardini e il comandante dei Vigili del XV Gruppo della Polizia Locale, Dott. Ugo Esposito.... ]]> Vigna Clara, notano anziano che preleva al bancomat e provano a derubarlo. I Carabinieri però vedono tutto http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14772 2020-11-26 GMT VIGNA CLARA – NOTANO ANZIANO CHE PRELEVA SOLDI AL BANCOMAT E LO ASPETTANO PER DERUBARLO. CARABINIERI ARRESTANO DUE COMPLICI. Notano un anziano che sta prelevando ad uno sportello bancomat e lo aspettano all’uscita dove tentano di derubarlo del denaro appena ritirato. A bloccare i due complici, cittadini romeni di 31 e 42 anni, già noti alle forze dell’ordine, sono stati i Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio che li hanno arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso. È successo in via di Villa Severini, zona Vigna Clara, dove i malviventi hanno individuato la loro vittima, un 82enne, appena entrato in una filiale bancaria per prelevare denaro contante dallo sportello bancomat. Quando l’anziano è uscito con i soldi in tasca, i due lo hanno seguito per un breve tratto fino aggiungere all’angolo della strada dove lo hanno raggiunto alle spalle e gli hanno sfilato dalla tasca del cappotto una custodia portaocchiali dove credevano avesse inserito le banconote. Non trovando però il denaro, i complici hanno riavvicinato la vittima ma sono stati però bloccati dai Carabinieri che avevano notato tutta la scena. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.... ]]> A Ponte Milvio il nuovo Centro Antiviolenza del XV Municipio http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14771 2020-11-26 GMT "Alle donne voglio dire: nessuna è sola. Oggi, Giornata contro la violenza sulle donne, sono stata al nuovo Centro Antiviolenza nel Municipio XV. Aprirà tra poco e, come gli altri già attivi a Roma, offrirà supporto alle donne nel percorso di fuoriuscita dalla violenza. Giorno dopo giorno lavoriamo con impegno per sensibilizzare sul tema, moltiplicare le strutture presenti in città e i servizi di sostegno perché vogliamo che le donne si sentano libere di scegliere e che scelgano di uscire dalla violenza. Finché questo fenomeno non verrà estirpato dobbiamo mettere in campo ogni soluzione possibile per dare aiuto. Investiamo sempre di più per il riscatto di queste donne: la spesa per questi servizi è raddoppiata nel corso degli ultimi anni e lo stanziamento in bilancio per le strutture a sostegno delle donne vittime di violenza per l’anno prossimo è di oltre 2 milioni e 370 mila euro". Così la sindaca Virginia Raggi in un post su Facebook visitando il centro di prossima apertura sito in via Cassia antica 5. Centri Antiviolenza I Centri Anti Violenza (CAV) forniscono informazioni e supporto alle donne che vogliono superare qualsiasi tipo di violenza di genere: psicologica, fisica, economica, domestica, intra ed extrafamiliare. Sono collegati al 1522 (www.1522.eu) e garantiscono il servizio telefonico h 24. E’ possibile contattare i CAV di Roma Capitale anche tramite mail. Sono disponibili altri canali di contatto - come WhatsApp, Facebook, form per richiesta informazioni- diversificati per ciascun CAV. Nel periodo di emergenza sanitaria Covid-19 i CAV continuano ad assicurare l’assistenza telefonica H24. Gli appuntamenti presso le sedi fisiche saranno fissati esclusivamente nei casi di particolare criticità della situazione di violenza esposta dalla donna e rilevata dalle operatrici. Gli orari di apertura, di seguito indicati, si riferiscono principalmente alla gestione ordinaria. I CAV offrono gratuitamente alle donne servizi di ascolto, accoglienza, assistenza psicologica, consulenza legale, supporto ad eventuali figli/e minori, orientamento al lavoro, orientamento all’autonomia abitativa. Per ciascuna donna viene costruito un percorso personalizzato di sostegno e aiuto. I CAV sono gestiti da organismi del terzo settore con competenza specifica nel contrasto alla violenza di genere e sostegno alle donne e i figli che ne restano vittime.... ]]> Report: Un anno di CODICE ROSSO. Campagna “QUESTO NON È AMORE”. App YOUPOL http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14770 2020-11-25 GMT “La violenza di genere è un crimine odioso che trova il proprio humus nella discriminazione, nella negazione della ragione e del rispetto. Una problematica di civiltà che, prima ancora di un’azione di polizia, richiede una crescita culturale. E’ una tematica complessa che rimanda ad un impegno corale. Gli esperti parlano di approccio olistico, capace di coinvolgere tutti gli attori sociali, dalle Istituzioni, alla scuola, alla famiglia”. Con queste parole del Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Franco Gabrielli, si apre la pubblicazione realizzata dalla Direzione centrale della polizia criminale in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre. L’obiettivo è quella di fornire un’analisi specifica dei dati disponibili provenienti da tutte le forze di polizia perché “ogni strategia complessa, che risente peraltro di retaggi culturali completamente superati, di stereotipi e pregiudizi, deve fondarsi su di un’approfondita conoscenza delle problematiche, basata su di un solido patrimonio informativo”, sottolinea Vittorio Rizzi, alla guida della Direzione centrale della polizia criminale che ha preparato la pubblicazione. I dati sono anzitutto quelli relativi ad un primo bilancio ad un anno dall’entrata in vigore, avvenuta il 9 agosto 2019, del cosiddetto “Codice Rosso”, legge 19 luglio 2019, n.69, che ha introdotto nuovi reati e ha perfezionato i meccanismi di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere. Dei quattro delitti di nuova introduzione, quello che ha fatto registrare più trasgressioni (1.741 dal 9 agosto 2019 all’8 agosto 2020), spesso sfociate in condotte violente nei confronti delle vittime, è la violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare (art. 282-bis cpp) o del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa (282-ter cpp) o la misura precautelare dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare (ar. 384-bis cpp). Le regioni dove si sono registrate più violazioni sono la Sicilia, il Lazio ed il Piemonte. 11 reati in un anno relativi al delitto di costrizione o induzione al matrimonio (art. 558-bis cp), altra figura introdotta dalla legge 69/2019 e volta a contrastare il fenomeno dei cosiddetti matrimoni forzati e delle spose bambine: il 36% delle vittime è risultato minorenne. Il reato di deformazioni dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso di nuova introduzione (art. 583-quinquies cp) prevede l’ergastolo se dal fatto consegua un omicidio. Dei 56 casi denunciati, il 76% hanno riguardato vittime di sesso maschile e gli autori sono al 92% uomini: segno che tali fattispecie si riferiscono ad ipotesi di reato prima inquadrate nel delitto di lesioni personali gravissime di cui all’art. 583, comma 2, n.4 (abrogato dalla l. 69/2019) e non riconducibili alle dinamiche uomo/donna. Ultimo reato introdotto dalla l. 69/2019 è la diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti, cosiddetto revenge porn (art. 612-ter cp). Dei 718 reati denunciati, l’81% hanno riguardato vittime di sesso femminile (per l’83% maggiorenni e per l’89% italiane), episodi distribuiti nell’anno con un andamento altalenante e un picco nel mese di maggio con 86 fattispecie. La regione che registra più denunce è la Lombardia, seguita da Sicilia e Campania. La pubblicazione prosegue con un’analisi dei cosiddetti reati spia, vale a dire di tutti quei delitti che sono indicatori di violenza di genere (come lo stalking, i maltrattamenti in famiglia e le violenze sessuali). Nel periodo gennaio-settembre di quest’anno, confrontato con lo stesso periodo del 2019, si registrano numeri inferiori rispetto a quelli dello scorso anno, che risentono evidentemente anche della difficoltà di denunciare del periodo del lockdown, dove tutte e tre le fattispecie fanno registrare un calo. La fascia d’età più colpita è quella che va da 31 a 44 anni, le vittime sono italiane nell’80% dei casi (81% nel 2019), mentre, tra le vittime straniere, predominano quelle di nazionalità romena, anche in relazione alla maggior presenza sul territorio nazionale. Anche gli autori di tali reati hanno un’età compresa tra 31 e 44 anni (39%), in prevalenza sono italiani (74%) e solo il 2% sono minorenni (1% nel 2019). Quanto ai provvedimenti amministrativi in materia di violenza di genere, nel periodo 1° gennaio-19 novembre 2020, i Questori hanno emanato 1.055 ammonimenti per stalking, 956 per violenza domestica e 352 provvedimenti di allontanamento d’urgenza dalla casa familiare. Se il trend è in diminuzione per gli omicidi di donne nel 2019 (111) rispetto al 2018 (141), in linea con la diminuzione generale degli omicidi, una controtendenza si registra nei primi nove mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso con un aumento del 7, 3% (88 donne uccise nel 2020 a fronte di 82 del 2019). Stesso trend in aumento se analizziamo le vittime in ambito familiare/affettivo che passano dal 68 a 77 (con un aumento del 13,2%), uccise in prevalenza da partner o ex partner (e solo per il 28% nel 2020 per mano di genitori o figli). I moventi più frequenti dei femminicidi sono la lite e i motivi passionali. Sia nei primi nove mesi del 2020 che nello stesso periodo del 2019, l’omicida ha fatto in prevalenza uso di un’arma impropria, come un coltello o un utensile da lavoro (martello, cacciavite, ecc.), seguono l’uso di un’arma da fuoco, l’asfissia/soffocamento/strangolamento, le percosse e l’avvelenamento. Come per i reati spia, anche per gli omicidi volontari di donne, la fascia di età più colpita nei primi 9 mesi del 2019 è quella tra i 31 e 44 anni, che è la stessa più frequente anche per gli autori. Mentre nei primi nove mesi del 2020 la fascia più colpita è quella delle donne over 65 che rappresentano il 30% del totale delle vittime. La parte dedicata ai femminicidi si conclude con un breve racconto delle storie riportate dalla cronaca nera di quest’anno, perché venga conservata memoria del dolore che le morti di queste donne (e spesso dei loro figli) provocano in tutta la comunità, oltre che all’interno delle famiglie. Considerato che la Direzione centrale della polizia criminale, guidata dal Prefetto Vittorio Rizzi, rappresenta il polo operativo per la cooperazione internazionale di polizia, il report offre anche uno spaccato sulla violenza di genere nell’anno del lockdown, con tendenze registrate in vari Paesi europei ed extraeuropei. La raccolta e il monitoraggio dei dati, indispensabili per tracciare le strategie di prevenzione e contrasto, richiede evidentemente un ampio ricorso alla tecnologia e la pubblicazione si chiude con l’anticipazione di un app, chiamata Scudo, in fase di ultima sperimentazione, di cui saranno dotate tutte le forze di polizia e che consentirà di possedere tutte le informazioni utili sui precedenti interventi effettuati presso il medesimo indirizzo (presenza di minori o di soggetti con malattie psichiatriche o dipendenti da droghe o alcol, disponibilità di armi, lesioni personali subite in passato dalla vittima) e di calibrare così nel modo migliore l’operatività. La campagna permanente di prevenzione “Questo non è amore” e finalizzata a fornire informazioni alle donne in situazione di rischio, è giunta alla quarta edizione. Con il coordinamento nazionale della Direzione Centrale Anticrimine diretta dal Prefetto Francesco Messina, il personale della Polizia di Stato a bordo dei camper dedicati al progetto, ha incontrato negli anni migliaia di persone nelle piazze di italiane fornendo informazioni, aiuto, supporto operativo. Quest’anno le restrizioni Covid non consentono la stessa diffusione capillare sul territorio, ma è stata ugualmente preparata la brochure del progetto e, per facilitare la diffusione in rete degli stessi messaggi di vicinanza della Polizia di Stato, è stato realizzato un video messaggio al quale ha preso parte anche il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Franco Gabrielli. Come si ricorderà, infine, dallo scorso lockdown la app YouPol, scaricata negli anni da tantissimi cittadini sui propri smartphone, è stata estesa alle segnalazioni di violenza domestica. Ideata per contrastare bullismo e spaccio di sostanze stupefacenti nelle scuole, l’app è caratterizzata dalla possibilità di trasmettere in tempo reale messaggi ed immagini agli operatori della Polizia di Stato. Le segnalazioni sono automaticamente geo-referenziate, ma è possibile per l’utente modificare il luogo dove sono avvenuti i fatti. E’ inoltre possibile dall’app chiamare direttamente il 113. Tutte le segnalazioni vengono ricevute dalla Sala Operativa della Questura competente per territorio. Per chi non vuole registrarsi fornendo i propri dati, è prevista la possibilità di segnalare in forma anonima. ... ]]> Municipio XV. Progetto "Famiglie al Centro", incontro per conoscere l'istituto dell'affido http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14769 2020-11-25 GMT L’affido come esperienza solidale di crescita e arricchimento: è questo il principio fondamentale da cui nasce il progetto “Famiglie al Centro” nel territorio del Municipio XV di Roma Capitale. La cooperativa Karibu e la cooperativa Santi Pietro e Paolo, da anni socialmente impegnate in questa realtà territoriale, promuovono e sostengono, su mandato del Municipio stesso, azioni di sensibilizzazione e informazione rivolte alle famiglie disponibili a un’esperienza di accoglienza. La specificità dei singoli progetti, la flessibilità della loro articolazione, la cornice legislativa che regola l’istituto dell’affido e la molteplicità degli attori coinvolti nell’obiettivo di tutela del minore (Servizi Territoriali, famiglie d’origine, famiglie affidatarie, Autorità giudiziarie...), rendono l’affido un’esperienza ricca, ma al contempo complessa. Da qui nasce l’esigenza del progetto “Famiglie al Centro”, che prevede non soltanto attività di promozione e sensibilizzazione rispetto al tema dell’accoglienza familiare, ma anche percorsi di supporto e accompagnamento, articolati e individualizzati, rivolti a tutti gli attori coinvolti. Tutte le persone residenti nel territorio municipale interessate a conoscere più da vicino l’istituto dell’affido, sono invitate a partecipare all’incontro informativo che si terrà sabato 28 novembre alle ore 15, presso il Centro Famiglie “DaConPer” in via Baccano, 38 (I.C. Baccano). Per consentire lo svolgimento dell’evento nel rispetto della normativa vigente in materia di contenimento della diffusione del virus Covid-19, è obbligatoria la prenotazione al numero 3511772290 oppure all’indirizzo e - mail daconper.karibu@gmail.com ... ]]> Via Mario de'Fiori: Finalmente riapre il Ristorante 34! http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14768 2020-11-24 GMT Sembrava non dovesse arrivare mai... ma finalmente giovedì 26 il Ristorante 34 riaprirà le sue porte a tutti i clienti ed amici! Seemed never to arrive....but finally this thursday 26th The Restaurant 34 will reopen its doors to all customers and friends! see you soon! TAKE AWAY - DELIVERY E PRENOTAZIONI 06.6795091 ristorante34@yahoo.it Siamo su Facebook Instagram e Tripadvisor promo ... ]]> Tor di Quinto, operazioni di recupero di veicoli rubati http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14767 2020-11-24 GMT Proseguono gli interventi di ripristino del decoro da parte del nostro Reparto Tutela Fluviale. Ieri gli agenti , dopo aver rinvenuto sul greto del Tevere, in prossimità della pista ciclabile Tor di Quinto - Castel Giubileo, due auto rubate, hanno attivato le procedure per il loro recupero. Un'operazione non semplice, a causa del posizionamento dei mezzi: necessario l'uso di una corda con la quale gli operanti si sono calati per consentire le verifiche del caso. La denuncia di furto di entrambi i veicoli risale a pochi giorni prima del ritrovamento. Già in precedenza le pattuglie del Reparto "Tiber" avevano proceduto al recupero di altri mezzi, sempre di provenienza furtiva. Area degli allegati ... ]]> L'idea: un centro di raccolta rifiuti alla Cerquetta nel XV Municipio http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14766 2020-11-24 GMT Le commissioni capitoline Ambiente e Urbanistica, riunite in seduta congiunta, hanno espresso a maggioranza parere favorevole alla delibera che individua 26 aree per la costruzione di centri di raccolta municipali di Ama su tutto il territorio di Roma. Per il XV Municipio l'area dovrebbe sorgere alla Cerquetta (La Storta). È quanto fissato nella delibera passata ieri con l'ok dei consiglieri M5S. Così ha commentato il vicedirettore generale di Roma Capitale, Roberto Botta: "Il dato ottimale nella corretta organizzazione di un servizio moderno di raccolta dei rifiuti e’ di almeno 1 centro ogni 50mila abitanti, quindi non siamo ancora arrivati all’optimum ma e’ un bel balzo.” “Ora e’ chiaro che il programma dovra’ essere realizzato e avra’ dei tempi di attuazione che andranno pianificati, anche perche’ Ama prevede di poterne costruire 4-5 l’anno”. In merito alla condivisione con i territori, ha sottolineato il vice dg del Campidoglio, “tutte le aree sono state confermate dai municipi (tranne in Viii Municipio)". I centri di raccolta, ha concluso Botta, “non sono strutture moleste o nocive ma moderne, e quanto piu’ sono prossime ai cittadini quanto piu’ il servizio puo’ offrire in termini di raccolta ingombranti, differenziata e centri di riuso creativo nell’ottica di un’economia circolare e dell’opportunita’ di dotare l’azienda di sedi zonali o per la logistica”. Per il presidente della commissione Ambiente, Daniele Diaco (M5S), “questo provvedimnto e’ il risultato di una grande mole di lavoro del tavolo tecnico che portera’ un grande beneficio per Roma. Non parliamo di impianti di trattamento ma di strutture che oggi nei quartieri portano ricchezza e decoro perche’ non ci sono emissioni odorigene, ma il semplice conferimento di ingombranti e differenziata”. Ora il parere definitivo spetta al Campidoglio. ... ]]> Regione Lazio: chiuse attività commerciali e supermercati alle 21 causa Covid http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14765 2020-11-23 GMT “Si tratta di un provvedimento che va a completare quello emanato la scorsa settimana sulla chiusura delle grandi strutture di vendita nei weekend e nei giorni festivi - spiega la Regione Lazio- Nello specifico la nuova ordinanza prevede l'apertura di alcune attività commerciali all’ingrosso, debitamente indicate. Restano aperti anche autosaloni e aziende florovivaistiche. Nessuna attività commerciale al dettaglio o all'ingrosso, compresi i supermercati, potrà’ nei giorni feriali, prefestivi e festivi proseguire la vendita oltre le ore 21.00, così da consentire al personale , dopo la riduzione degli orari dei mezzi pubblici, il rientro a casa entro le 22. Sono escluse le farmacie in quanto servizio pubblico. Bar e ristoranti in quanto pubblici esercizi potranno effettuare attività di vendita con asporto fino alle 22 come previsto dal Dpcm nazionale”. “Dobbiamo ricordare ancora una volta - continua la nota - che lo scopo di questi atti è quello di limitare occasioni di assembramento, nei posti maggiormente frequentati proprio nei fine settimana senza però danneggiare la fondamentale attività commerciale. Un ringraziamento va a tutti i cittadini per gli sforzi che stanno compiendo e per l'aiuto che ci stanno offrendo, in modo assai responsabile e spesso compiendo autentici sacrifici, per combattere la pandemia. Nel Lazio la situazione è ancora sotto controllo, ma l'attenzione di noi tutti deve restare altissima. Perché questo virus è subdolo e possiamo sconfiggerlo solo restando uniti e utilizzando lo strumento quotidiano e indispensabile della prevenzione”. Le disposizioni producono effetto dalla data di pubblicazione e sono efficaci fino al 30 novembre 2020. L’ ordinanza è pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio e sul sito istituzionale dell’amministrazione regionale. ... ]]> Scuola Ferrante Aporti: Cronistoria e aggiornamenti del Presidente Municipio XV Simonelli http://www.settimanalezona.com/notizia.php?id=14764 2020-11-19 GMT Con riferimento alla scuola Ferrante Aporti e alle diverse criticità rappresentate dalla scuola stessa, in prima persona dalla Dirigente Scolastica, come da alunni, genitori e associazioni di quartiere, di seguito si riportano, in sintesi, i contenuti delle relazioni prodotte in merito dalla Direzione Tecnica Municipale. Palestra e relativi accessi Come comunicato alla scuola con nota prot. n. CU 56457 del 10/07/2020, sono stati eseguiti, nei mesi antecedenti la data di invio della suddetta nota, alcuni lavori, oggi conclusi, per la messa in sicurezza degli accessi alla palestra in ambito di specifico appalto finalizzato all’abbattimento delle barriere architettoniche per le aree sportive. La palestra, invece, è stata interdetta all’uso a fine 2019 a causa dell’aumento dei fenomeni di infiltrazione di acque meteoriche dalla copertura del fabbricato. L’ufficio tecnico ha effettuato diverse attività di indagine mediante apertura puntuale del controsoffitto della palestra. Da dette indagini è emersa la necessità di effettuare, attraverso un professionista esterno, ulteriori approfondimenti sulle condizioni di staticità del tavolato di copertura (l’apertura attualmente presente nel controsoffitto non deriva quindi da instabilità dello stesso ma dalle prime attività di indagine eseguite). La procedura per l’affidamento dell’incarico professionale è stato possibile avviarla solo dopo aver reperito, con la variazione di bilancio approvata il 30/09/2020, le necessarie risorse finanziare. Alla data odierna è in corso di adozione la determinazione di affidamento dell’incarico. Le attività in carico al professionista individuato, che dovranno essere completate entro il 31/12/2020, prevedono il rilievo dello stato di fatto, la verifica strutturale delle coperture e l’elaborazione della (eventuale) proposta di consolidamento. Nelle more dell’affidamento dell’incarico, anche al fine di consentire il rilievo di dettaglio della struttura, è prevista la completa demolizione del contro soffitto esistente (intervento programmato nelle prossime settimane). Nel caso emerga, dalle succitate attività, l’idoneità strutturale delle orditure principali e del tavolato di copertura, l’intervento di manutenzione ordinaria del manto di impermeabilizzazione potrà essere effettuato nei primi mesi dell’anno 2021. Nel caso invece emerga la necessità di interventi di maggiore entità riconducibili alla manutenzione straordinaria della struttura nel suo complesso, sarà possibile valutarne la fattibilità a valere sulle risorse disponibili nell’ambito dell’appalto di manutenzione straordinaria edifici, in corso di pubblicazione, oppure mediante specifica ed autonoma previsione di spesa nella annualità 2021. In tale ultima eventualità, qualora emerga anche la necessità di effettuare interventi di consolidamento, essendo l’immobile sottoposto a vincolo paesaggistico, l’esecuzione di detti interventi potrà avere corso subordinatamente alla acquisizione dei pareri degli enti competenti e quindi è ipotizzabile uno slittamento dei lavori almeno a agosto-settembre 2021. Locali seminterrati Con riferimento ai locali seminterrati, proposti dalla Dirigenza Scolastica come alternativa possibile alla palestra, essendo gli stessi in carico al Dipartimento Patrimonio, il Municipio, con note prot CU 90172 del 3.11.2020 e prot. 92323 del 10.11.2020 ha formalizzato l’interesse ai fini istituzionali per la consegna dei locali in questione. In seguito, con mail del 12 novembre 2020, il Dipartimento Patrimonio e Politiche Abitative ha informato il Municipio di aver avviato la procedura interna per la stesura del provvedimento di assegnazione dei locali richiesti. Facciate esterne e cornicioni Con riferimento alle facciate esterne e ai cornicioni, a fronte di un accertato stato deformativo insistente sulle facciata di via Serra, si è intervenuto con urgenza per la messa in sicurezza delle stesse, mediante rimozione del manto di copertura presente, depauperato da un discreto avvallamento, al fine di garantire l’alleggerimento del carico esistente ed individuare al contempo la tipologia e la consistenza del sistema strutturale di sostegno del cornicione (altrimenti non visibile) da ripristinare. Per garantire la pubblica incolumità, nelle more di una adeguata progettazione strutturale e in attesa del completamento del lavoro di ripristino (che ricade per complessità e tipologia tra gli interventi di manutenzione straordinaria già descritti per la copertura della palestra), si prevede di mantenere il transennamento per tutto il tratto interessato, ridotto allo stato attuale al solo marciapiede, proprio al fine di limitare il disagio sulla sede stradale. Si fa presente che il Municipio ha già pulito più di una volta l’area transennata, liberandola dai rifiuti gettati all’interno della stessa. Servizi igienici Per quanto riguarda le segnalazioni circa il malfunzionamento dei bagni e il loro stato manutentivo, si rappresenta che l’impresa di manutenzione ordinaria ha già effettuato un sopralluogo mirato e gli interventi recentemente richiesti sono in corso di esecuzione, o comunque inseriti nella programmazione delle lavorazioni idrauliche da effettuarsi in ordine di priorità su tutte le scuole di competenza Municipale. Preme infatti precisare che il bagno interessato è a servizio del solo locale palestra e non anche alle aule adibite a didattica. Stefano Simonelli Municipio Roma XV Presidente... ]]>